Insalata di grano saraceno

Oggi ho provato l’ insalata di grano saraceno.

Avevo voglia di una variazione sul tema, in questo periodo tutto dedicato alle (amatissime a casa mia) insalate di pasta, di riso o di cuscus, i piatti che preparo più frequentemente in questi giorni.

insalata di grano saraceno

Le insalate di pasta, e le sue varianti, sono ottimi piatti estivi perché si possono preparare in anticipo ed essere servite sia come primo che come piatto unico, possono essere portate in spiaggia o a casa di amici o essere proposte nei buffet o cene in piedi.

Questa insalata di grano saraceno per me è davvero gustosa perché il grano saraceno ha una consistenza simile a quella dell’orzo, che mi piace tantissimo.

Insalata di grano saraceno

Ingredienti in quantità a piacere
grano saraceno (per 4 persone ho usato circa 350 g)
pomodorini
peperoni
sedano
carote
fagiolini lessati (facoltativi)
mozzarelline
olive nere
origano
olio extravergine

Procedimento
Risciacquare il grano saraceno in acqua fredda e cuocerlo seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Io l’ho lessato per 20 minuti circa, poi l’ho scolato, messo in un’insalatiera e condito con poco olio. L’ho lasciato intiepidire, nel frattempo ho preparato le verdure.

Lavare le verdure e tagliarle a dadini.

Cuocere i fagiolini nel modo preferito, io li ho cotti al vapore, lasciandoli un po’ al dente.

Ho indicato come facoltativi i fagiolini, perché si è trattata di un’aggiunta dell’ultimo minuto non prevista all’inizio: ho voluto provare l’abbinamento di una verdura cotta con altre crude e il contrasto a me è piaciuto.

Tagliare in quattro i pomodorini e le mozzarelline.
Aggiungere le olive.
Mescolare il tutto con il grano saraceno e condire con olio e origano.
Riporre in frigo per almeno un paio d’ore.

Senza saleConsiglio, se possibile, di lasciare insaporire gli ingredienti per un tempo anche più lungo (soprattutto se non si usa il sale). L’importante è che poi l’insalata venga tolta dal frigo mezz’ora prima di consumarla, perché se è troppo fredda i sapori si appiattiscono.

insalata di grano saraceno

👉👉 Vi ricordo che il grano saraceno non è un cereale ma un cosiddetto pseudocereale, ed è privo di glutine, perciò consentito nella dieta dei celiaci.
Se siete interessati a conoscere ulteriori informazioni sul grano saraceno vi rimando a questo articolo, a mio parere dettagliato.

Senza saleLo sapete già che io cucino senza sale aggiunto? 🙂😉

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini.

Vi aspetto anche:

sulla mia pagina Facebook

le mie bacheche Pinterest

la mia Newsletter

e… iscrivetevi al mio gruppo! Il gruppo di Catia, in cucina e oltre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.