Bomboniere per la Prima Comunione

Ho realizzato da sola le bomboniere per la Prima Comunione di mio figlio che si è celebrata ieri. In realtà non si tratta di vere bomboniere, ma solo di un piccolo ricordo da lasciare agli intervenuti, per comunicare la decisione di mio figlio di fare una donazione in favore di bambini bisognosi.

bomboniere per la prima comunione

Tengo molto a sottolineare che questa decisione è stata presa da Fabrizio in autonomia, e ci tengo a dire pubblicamente che sono molto orgogliosa di mio figlio che è davvero un bambino molto sensibile, capace di capire che non tutti i bambini sono tanto fortunati da avere una vita felice, tanto cibo e tanti regali come quelli che lui ha ricevuto ieri. Abbiamo fatto questa donazione facendo scegliere a lui cosa donare e lui ha scelto di devolvere una cifra per la costruzione di una scuola e per dei kit scolastici e un’altra cifra per cure mediche di vario tipo.

Data questa scelta e dato il fatto che secondo me le bomboniere sono inutili a prescindere, e questo lo pensavo anche prima, abbiamo cercato di realizzare qualcosa di molto semplice, adatto alle mie capacità (mi rendo conto di non essere all’altezza di certe mamme molto più artiste di me!), ma proprio per questo alla portata di tutte le mamme: della serie “se le ho fatte io le potete fare anche voi”!

Queste bomboniere ci sono costate unicamente il costo di una scatola di confetti, cioè 4 euro (più altri 4 per quelli che abbiamo voluto offrire sfusi), mentre tutto il resto è materiale di recupero.
Abbiamo recuperato il tulle e i nastri di bomboniere ricevute in varie occasioni, il tulle usato in decorazioni di mazzi di fiori ricevuti in regalo, addirittura abbiamo ritagliato due calze della befana che, guarda un po’, erano di tulle.
Ho l’abitudine di conservare questo genere di materiale fin dai tempi in cui i miei figli andavano all’asilo, per utilizzarli nei lavoretti  dei bambini o per i vestitini delle barbie, oppure come chiudipacco. Inoltre, non posso ometterlo, una parte dei nastri di raso ci sono stati forniti dalla nostra carissima amica di famiglia, la mia seconda mamma Mentina, artista autodidatta a tutto tondo e fonte inesauribile di idee e di materiale (di solito vintage).
L’unica cosa che forse non tutti posseggono in casa è la carta pergamenata, che io ho la fortuna d’avere in ufficio, e che avevo già usato due anni fa per le bomboniere di Flavia. Considerato che per ogni foglio A4 ho ricavato quattro biglietti (ma ovviamente se ne possono ottenere di più, facendoli più piccoli!), sono sufficienti pochi fogli facilmente reperibili in cartoleria e comunque sostituibili con normale carta colorata, di costo inferiore.

Ecco. Fatta questa dettagliata ma doverosa premessa, vi spiego passo passo come ho realizzato le mie “bomboniere per la prima comunione fai da te”:

Bomboniere per la Prima Comunione

Occorrente
Tulle
Nastro di raso
Confetti
Carta pergamenata

Realizzazione

Ritagliare un rettangolo di tulle di circa 10×18 cm e sistemarvi i cinque confetti.

bomboniere per la prima comunioneRipiegare il tulle sui confetti.

bomboniere per la prima comunioneStringere i confetti sui due lati per allinearli in posizione verticale e piegare le due estremità del tulle sul lato aperto, facendo attenzione a mantenere fermi i confetti. Questa operazione risulta più semplice con del tulle rigido. Il tulle più morbido, quindi più elastico, rende più difficoltosa la “tenuta in posa” dei confetti: in questo caso consiglio di usare un doppio strato di tulle.

bomboniere per la prima comunioneTagliare eventuale tulle in eccesso (può succedere soprattutto in caso di tulle particolarmente elastico).

bomboniere per la prima comunionePreparare un nastrino di raso della lunghezza di circa 35 cm (ma io ammetto di averli ritagliati a occhio, motivo per cui alcune bomboniere hanno il fiocco e altre un semplice nodo 🙂 ).

bomboniere per la prima comunioneChiudere il pacchettino come si fa normalmente per un piccolo regalo.

bomboniere per la prima comunioneArrotolare i biglietti. Io mi sono aiutata con una biro, che è stata utile anche al momento di legare il rotolino, per evitare che si schiacciasse.

bomboniere per la prima comunionebomboniere per la prima comunionePer la realizzazione dei biglietti ho utilizzato word. Il disegno color oro che si intravvede sotto alla scritta è un disegno trovato in rete che ho ricolorato di un giallo che una volta stampato è risultato color oro. Non mi dilungo oltre sulla realizzazione dei biglietti perché in questo campo, lo ammetto, sono piuttosto ferrata a causa del mio lavoro, ma sono certa che chi sa fare del fotoritocco anche a livello amatoriale è senz’altro in grado di realizzare della grafica semplice di questo tipo. Chi non avesse dimestichezza, può ottenere comunque dei bellissimi biglietti grazie alla carta pergamenata o colorata, di per sé già decorative, e può scriverli a mano, magari con una penna colorata o, meglio ancora, con la penna stilografica.

Ecco la bomboniera finita.

bomboniere per la prima comunioneEd ecco il cestino, rivestito con del tulle e un foglio di carta che sinceramente non so bene di che tipo sia (forse carta di riso? chiedo perdono per la mia incompetenza in materia!), anch’essa proveniente da un ex mazzo di fiori.

bomboniere per la prima comunioneQueste bomboniere per la prima comunione sono piuttosto semplici da realizzare anche per chi, come me, non ha molta dimestichezza in questo settore. Io le ho realizzate (in totale 22) nelle due sere precedenti la Comunione, cioè venerdì sera e sabato sera.

Spero che questa mia realizzazione possa essere d’aiuto ad altre mamme.

Se i lavori manuali non fanno per voi 🙂 oppure non avete tempo o pazienza per realizzare delle bomboniere fatte in casa, potete fare un gesto di solidarietà scegliendo le bomboniere solidali. Come avrete senz’altro intuito leggendo l’articolo, mio figlio ha scelto di fare una donazione a Save the children, senz’altro l’organizzazione più grande e più conosciuta che si occupa di bambini, e che offre la possibilità di trasformare una ricorrenza in un’occasione di solidarietà. Vi invito a visitare il loro sito alla pagina:

http://bomboniere.savethechildren.it/

all’interno della quale è possibile scegliere fra diversi modelli di bomboniere solidali e fra diverse possibilità di fare una donazione. Ogni piccolo gesto può essere importante 🙂

 

Grazie per aver letto questo articolo, spero che le mie bomboniere per la prima comunione possano darvi qualche idea per le vostre realizzazioni. 🙂 Vi aspetto al prossimo lavoro manuale! Nel frattempo… fate un giro nella mia pagina Facebook! E’ qui!!

 

Precedente Tagliolini prosciutto e limone Successivo Ciambella al limone senza latticini

2 commenti su “Bomboniere per la Prima Comunione

  1. Titta il said:

    Chi ricicla ha sempre la mia stima, qualunque risultato ottenga. Se viene fuori qualcosa di storto rientra nel ciclo naturale dove ci sono quelli storti e quelli diritti (e non parlo soltanto di ossa).
    Buona Pasqua

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.