Crea sito

Nutella fatta in casa

nutella fatta in casa (7)

Cari lettori,

se c’è un peccato di gola al quale proprio non posso resistere, questo ha un nome e si chiama nutella! Quando mi capita di andare ad Alba, il profumo di cioccolato in prossimità della Ferrero si diffonde per le vie della città e mette subito di buonumore! Devo dirvi la verità, se ho in programma un dolce golosissimo, specie per bambini, il mio pensiero va a lei. Avete visto la torta di compleanno che ho preparato per Edo con una crema di nutella e mascarpone? 

torta di compleanno 2 anni Edo (2)

Perché non provate a farla in casa? E’ semplice e divertente! Esistono decine di versioni diverse. Io ne ho provata una semplice con nocciole vere nell’impasto, e la famosa crema gianduia del Maestro Montersino, sempre semplice come procedimento, ma con alcuni ingredienti reperibili, ma non presenti tutti i giorni nella dispensa di ogni famiglia.

Ve le riporto entrambe anche nelle versioni al latte e bianca!

nutella fatta in casa (9)

INGREDIENTI PER LA NUTELLA FATTA IN CASA (CIRCA DUE BICCHIERI)

150 g di latte intero fresco

130 g di cioccolato fondente (o al latte, o bianco)

80 g di zucchero a velo

70 g di nocciole Piemonte IGP tostate e spellate

40 g di burro

 

INGREDIENTI RICETTA CREMA GIANDUIA SPALMABILE DEL MAESTRO MONTERSINO

Crema gianduia al latte:

150 g di cioccolato al latte

135 g di pasta di nocciole

21 g di burro liquido (o olio di riso)

21 g di olio di riso

6 g di cacao amaro in polvere

Crema gianduia bianca:

150 g di cioccolato bianco

110 g di pasta di nocciole

14 g di burro liquido (o olio di riso)

14 g di olio di riso

Crema gianduia fondente:

150 g di cioccolato fondente al 70%

150 g di pasta di nocciole

24 g di burro liquido (o olio di riso)

24 g di olio di riso

9 gr di cacao amaro in polvere


PROCEDIMENTO PRIMA RICETTA

Tostare le nocciole a 120 gradi forno statico per circa 10 minuti.

Frullarle in un mixer con lo zucchero a velo fino ad ottenere uno sfarinato quasi cremoso. Le nocciole si scalderanno con il movimento rotatorio delle lame e rilasceranno il loro olio. Se non avete lo zucchero a velo in casa potete usare quello semolato, frullandolo a velo prima di inserire le nocciole nel mixer.

nutella fatta in casa (2)

Aggiungere il cioccolato spezzettato ma non sciolto e continuare a frullare col mixer.

nutella fatta in casa (3)

Quindi aggiungere il burro ammorbidito ma non sciolto e il latte fino ad ottenere una crema piuttosto liquida.

nutella fatta in casa (4) nutella fatta in casa (5)

Addensare la crema in un pentolino a fuoco molto basso per pochi minuti, continuando a girare continuamente con una frustina.

nutella fatta in casa (6)

Disporre la crema ottenuta (ancora un po’ liquida, si indurirà con il raffreddamento) all’interno di vasetti di vetro sterilizzati. Conservare sottovuoto oppure in frigo per una settimana.

Consiglio: questa crema, per la presenza delle nocciole intere vere, rimane leggermente granulosa al palato. Per renderla ancora più liscia, una volta fredda e solida, frullatela nuovamente nel mixer con una noce di burro. Altrimenti potete usare la pasta di nocciole reperibile nei negozi bio.

nutella fatta in casa (8)

PROCEDIMENTO CREMA GIANDUIA DI MONTERSINO

Sciogliere il cacao in polvere nell’olio di riso.

Sciogliere il cioccolato spezzettato a bagno maria o al microonde.

Aggiungere all’olio al cacao il burro liquido, la pasta di nocciole e il cioccolato fuso. 

Mescolare con una frustina ponendo la ciotola a bagno maria in acqua fredda e ghiaccio per raffreddare la crema velocemente e portarla a 22 gradi circa. Conservare in barattoli sterilizzati o in barattoli di vetro posti in frigo.

Ricetta del Maestro Montersino tratta da qui

Ricetta della nutella fatta in casa tratta da qui

Seguitemi sulla mia pagina Facebook!

*gelso*

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

16 comments on Nutella fatta in casa

  1. Simona
    23 ottobre 2014 at 10:33 am (5 anni ago)

    yeah! bene benissimo! una crema spalmabile golosa e con ingredienti reperibili facilmente! quasi quasi ne preparo qualche vasetto per natale e li regalo alle amiche!

    Rispondi
    • Gelso
      23 ottobre 2014 at 12:02 pm (5 anni ago)

      Ottima idea! 😀 Lo farò anche io, insieme alla giardiniera e alle confetture! Regali graditissimi 😀

      Rispondi
  2. Laura
    23 ottobre 2014 at 11:25 am (5 anni ago)

    Bellissima ricetta, pratica da fare e buonissima da mangiare!

    Rispondi
    • Gelso
      23 ottobre 2014 at 12:00 pm (5 anni ago)

      Grazie! Hai visto quanto è semplice? Se la provi fammi sapere! 😀

      Rispondi
  3. paola
    23 ottobre 2014 at 6:37 pm (5 anni ago)

    irresistibile,grazie per le varie versioni

    Rispondi
    • Gelso
      24 ottobre 2014 at 1:41 am (5 anni ago)

      Grazie a te per venirmi a trovare così spesso :*

      Rispondi
  4. Agostino
    5 novembre 2014 at 12:51 pm (5 anni ago)

    Devo dire che ho provato ed è venuta veramente buona! Semplice da fare assolutamente da rifare!

    Rispondi
    • Gelso
      5 novembre 2014 at 2:36 pm (5 anni ago)

      Agostino sono contentissima ti sia piaciuta! Hai fatto la versione con pasta di nocciole o con nocciole intere? Un abbraccio

      Rispondi
  5. Elisabetta
    3 dicembre 2014 at 9:02 am (5 anni ago)

    questa, tra quelle provate e viste in rete,è quella che preferisco!!la provero’ senz’altro!!complimenti ^__^

    Rispondi
    • Gelso
      3 dicembre 2014 at 3:17 pm (5 anni ago)

      Sono contenta! 😀 Fammi sapere!

      Rispondi
  6. Gelso
    18 dicembre 2014 at 9:44 pm (5 anni ago)

    Eh no, questa non si mantiene… :'(

    Rispondi
  7. Gelso
    18 dicembre 2014 at 9:44 pm (5 anni ago)

    Purtroppo questa ricetta non si mantiene a lungo… non conosco metodi per sterilizzare simili preparazioni… mi spiace!

    Rispondi
  8. sara
    18 dicembre 2014 at 10:50 pm (5 anni ago)

    Allora vorrà dire che la rifarò

    Rispondi
    • Gelso
      19 dicembre 2014 at 5:30 pm (5 anni ago)

      eh si, non si mantiene…

      Rispondi
  9. lallina
    21 ottobre 2018 at 11:48 am (1 anno ago)

    Posso usare l’olio di oliva invece che l’olio di riso?

    Rispondi
    • Gelso
      22 novembre 2018 at 8:56 am (1 anno ago)

      Puoi provare, ma temo sia troppo aromatico! Fammi sapere!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *