Tortino di zucchine e patate

Vi propongo un tortino di zucchine e patate che ho preparato per me e mio figlio, i due mangiatori di zucchine (dichiarati!) della famiglia. Un tortino risultato così gustoso, che poi è stato mangiato anche, udite udite, dai due “anti-zucchiniani” della famiglia!
Così, dopo questa prova tangibile, vi posso confermare la mia convinzione, e cioè che il metodo di cottura può essere un ottimo alleato per quelle mamme che, come me, lottano giornalmente con figli che… non direi neanche più che “non mangiano le verdure” ma che le rifiutano per partito preso! Beh, questo tortino è buono e se lo dice mia figlia potete crederci!

tortino di zucchine e patate

L’idea per questo tortino me l’ha data Giovanni del Blog Peccato di gola, grazie a questa ricetta. Io l’ho personalizzata un po’, ho deciso di grattugiare le zucchine in modo che risultassero a pezzettini (quasi) invisibili, e il perché potete immaginarlo… aaahh ma come, voi non lo conoscete il famoso detto “se la figlia anti-zucchiniana non vede, poi sicuramente mangia”? Ehm, battutaccia lo so, però è così, davvero!

Tortino di zucchine e patate

Ingredienti
2 zucchine
2 patate
2-3 cucchiai di pangrattato
100 g di provolone (o altro formaggio a piacere)
2 fette di pancarré (io ho usato quello a fette grandi, se preferite il pancarré per toast, quello più sottile per intenderci, potrebbero essere necessarie 3 fette)
olio
pepe

Procedimento
Pelare le patate e lavare le zucchine.

Grattugiare sia le patate che le zucchine con una grattugia a fori grossi (ma, se preferite, potete tagliarle a julienne).

Cuocerle con poco olio in una padella antiaderente per non più di una decina di minuti a coperchio chiuso e mescolando di tanto in tanto, dopodiché spegnere il fuoco, aggiungere un paio di cucchiai di pangrattato o anche tre, un po’ di pepe e mescolare.

Trasferire in una teglia da forno, oppure una tortiera, leggermente unta.

Tagliare a dadini il formaggio, distribuirlo sulle verdure e premere con le dita o con il dorso di un cucchiaio per far affondare i dadini di formaggio nel composto di zucchine e patate.

Spezzettare grossolanamente le fette di pancarré, metterle nel bicchiere del frullatore e azionarlo brevemente per ridurre il pane in briciole. Otterrete un pangrattato formato da briciole grossolane che produrranno una crosticina gustosa e bella da vedere.

Distribuire il pangrattato di pancarré su tutto il tortino di zucchine e patate e infornare a 180-200° per 15 minuti circa, e comunque fino a quando la doratura del pangrattato sarà di vostro gusto.

Lasciar intiepidire prima di servire.

tortino di zucchine e patate

E ora, non possono mancare i miei consigli senza sale: 🙂

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

 

Grazie per aver letto questa ricetta!

Seguitemi anche su Facebook! la mia pagina è qui. 🙂

Precedente Salsa alla ricotta con menta e zenzero Successivo Torta di pane con canditi e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.