Burger di cuscus (con rucola e limone)

Oggi burger di cuscus con rucola e limone.

Proseguono le mie ricette con la rucola, e questa volta si tratta di uno dei miei esperimenti culinari.

Qualche tempo fa avevo sperimentato dei burger di cuscus che non avevano avuto una buona riuscita, non nel sapore ma nella forma, cioè non ero riuscita a compattare bene il cuscus e avevo ottenuto dei burger che si rompevano in due o tre pezzi al momento di rigirarli in padella e che comunque tendevano a sbriciolarsi. E pensare che avevo aggiunto un uovo credendo, inutilmente, che servisse da legante.

Non mi sono data per vinta e ho voluto riprovarci. Ma questa volta ho escluso l’uovo e ho usato la farina di ceci. Funziona!

Questi burger di cuscus sono semplici e piuttosto delicati, quindi adatti anche ai bambini. Avendo due figli, la mia cucina è spesso semplice e adatta a loro. Ma per chi preferisse un sapore più deciso, posso consigliare di usare uno spicchio d’aglio in più, oppure di aggiungere del curry o dello zenzero.

burger di cuscus

Burger di cuscus (con rucola e limone)

Ingredienti (io ho ottenuto 7 burger)
200 g di cuscus
2 cucchiai di farina di ceci
2 manciate abbondanti di rucola (ma anche 3)
circa 10 olive nere
10-15 capperi dissalati
1 spicchio d’aglio
succo di limone (io l’ho messo a occhio, ma potrei dire… un cucchiaino)
scorza di mezzo limone
pangrattato o farina di mais q.b. per una leggerissima impanatura
sesamo tostato q.b. (facoltativo)
olio

Procedimento
Scaldare dell’acqua in un pentolino (per la quantità d’acqua consiglio di riferirsi alle indicazioni riportate sulla confezione del cuscus). Raggiunto il bollore, versare il cuscus e la farina di ceci, chiudere con il coperchio e attendere circa 5 minuti.

Dissalare i capperi sciacquandoli con un getto d’acqua corrente e, preferibilmente, lasciandoli immersi in acqua per una decina di minuti.

Tritare la rucola insieme a capperi, olive e aglio.

Aggiungere il trito al cuscus, profumare con del succo di limone e la buccia grattugiata di mezzo limone.

Mescolare.

Formare i burger utilizzando l’apposito attrezzo per hamburger, oppure modellare con le mani delle polpette e schiacciarle.

Mescolare del sesamo già tostato al pangrattato oppure alla farina di mais (io uso la farina di mais quando rimango senza pangrattato).

Passare i burger nel pangrattato al sesamo e farli dorare in padella con pochissimo olio rigirandoli un paio di volte.

Questi burger non si sono sbriciolati e sono rimasti ben compatti durante e dopo la cottura.

L’aggiunta di scorza di limone a noi è piaciuta molto.

burger di cuscus

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per aver letto questa ricetta!

Vi aspetto anche sulla mia pagina Facebook🙂 e su Pinterest 🙂

Precedente Pesto di rucola e mandorle Successivo Pasta con patate e rucola - ricetta light

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.