Spaghetti pomodoro e feta

Se siete alla ricerca di una ricetta veloce e gustosa siete nel posto giusto, oggi vi offro un piatto buono buono di spaghetti pomodoro e feta 🙂

È una ricetta fin troppo semplice, eppure qui a casa mia funziona alla grande. Mio marito ne è goloso, i miei figli chiedono sempre il bis, e anche a me piace un sacco, perché… è un buon piatto gustoso, davvero, ed è pronto in un attimo, perciò non può non piacermi un sacco 😀

spaghetti pomodoro e feta

Il procedimento è quanto di più semplice: cuocere gli spaghetti, preparare un sugo di pomodoro saltato in padella e spadellare gli spaghetti aggiungendo la feta. Fine.

Ecco, vi ho già detto tutto!! Ma leggetela lo stesso la ricetta, dai! 🙂

Spaghetti pomodoro e feta

Ingredienti (in quantità a piacere!)
spaghetti
passata di pomodoro
aglio o scalogno
origano o basilico
peperoncino (facoltativo)
olio evo
feta

Procedimento
Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua.
Mentre gli spaghetti cuociono (consiglio uno spaghetto un po’ grosso, che cuocia in 10-12 minuti) preparare il sugo di pomodoro:
– In una padella saltapasta insaporire poco olio con aglio tritato oppure scalogno.
– Versare la passata di pomodoro. In estate suggerisco di usare pomodori freschi ben maturi, altrimenti va benissimo la passata.
– Insaporire il sugo con basilico oppure origano e peperoncino (io lo uso ma non è obbligatorio per la riuscita del piatto) e cuocere a fuoco vivace.
– A cottura ultimata aggiungere al sugo di pomodoro la feta tagliata a tocchetti oppure sbriciolarla grossolanamente con la forchetta.
– Scolare gli spaghetti e versarli nella padella.
– Spadellare gli spaghetti per farli insaporire bene.

Servire subito, gli spaghetti pomodoro e feta sono già pronti.

Eventualmente si può aggiungere della feta sbriciolata anche direttamente nei piatti.

Per chi non conoscesse la feta, si tratta di un formaggio tipico greco prodotto con latte di pecora o misto pecora e capra.

Feta
foto tratta da Wikipedia

Senza sale

La feta è un formaggio conservato in salamoia, perciò piuttosto saporito, che è bene passare sotto un getto d’acqua (oppure si può immergere il panetto in una ciotola piena d’acqua) per eliminare l’eccesso di sale dovuto alla salamoia.  Il mio consiglio senza sale di oggi è: approfittate della presenza di questo formaggio per evitare di salare il sugo e per ridurre, o eliminare, il sale nell’acqua di cottura della pasta. Provate! 🙂

Vi saluto con i miei consueti consigli:

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Passate a trovarmi sulla pagina Facebook!

E su Pinterest 🙂

E buon appetito!!!

spaghetti al sugo di pomodoro e feta
spaghetti pomodoro e feta
Per non dimenticare la vecchia foto, non bellissima ma bella cremosa 😀
Precedente Crostata alla farina di farro semintegrale Successivo Biscotti al formaggio (del gigante Crocchia-ossa)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.