Crea sito

Zuppa di legumi, cereali e amaranto in pagnotta

zuppa legumi e amaranto ok

Cari lettori,

oggi vi consiglio una zuppa che ho trovato ottima sia nel gusto che nella presentazione: la zuppa di legumi, cereali e amaranto in pagnotta. Calda e densa, ha un leggero aroma di spinaci dato dall’amaranto. L’amaranto è uno pseudo-cereale (come la quinoa) dai semi molto piccoli; non facendo parte delle graminacee non contiene glutine ed è adatto a chi soffre di celiachia*. Questa pianta era utilizzata come alimento già 3000 anni fa dalle civiltà centro-americane. Anche se è più spesso conosciuta come pianta ornamentale dal colore rosso porpora (da cui il nome rosso Amaranto), la varietà Amaranthus caudatus è un vegetale molto nutriente e dall’alto valore biologico poiché contiene la lisina, un amminoacido essenziale, di cui sono carenti gli altri cereali. Inoltre è ricca di calcio, fosforo, magnesio, ferro ed è un’ottima fonte di fibre. Per le sue caratteristiche, è indicata per lo svezzamento dei bambini e come alimento per gli anziani. Ottimo anche nel tortino amaranto e zucchine.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

250 gr di zuppa primavera “Nuova Terra” con un misto di piselli spezzati, lenticchie rosse, lenticchie verdi, fagioli dall’occhio, azuki (o soia verde o fagioli mung), farro perlato, orzo perlato.

5 cucchiai di amaranto

Acqua a coprire (o brodo vegetale)

1 cipolla bionda

Rosmarino e salvia a piacere

Olio extra vergine di oliva q.b.

Salsa di soia q.b.

Sale q.b.

1 pagnotta per commensale

 

PROCEDIMENTO

Tagliare grossolanamente la cipolla e lasciarla appassire per qualche minuto a fuoco basso con due cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Sciacquare la zuppa e versarla sul soffritto, rosolare per poco tempo, quindi aggiungere anche l’amaranto.

Coprire con acqua bollente o brodo vegetale. Salare leggermente e portare a cottura aggiungendo anche delle aromatiche a piacere.

Al termine della cottura, condire con olio a crudo e salsa di soia per insaporite.

Scavare delle pagnotte tonde e alte tenendo da parte il cappello di pane e riempire ognuna con la zuppa.

Portare in tavola la zuppa nel pane, con il suo coperchio, e decorando con un rametto di rosmarino.

Buon appetito!

*gelso*

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *