Crea sito

Crostatine agli asparagi

crostatine di asparagi e prosciutto (2)

Cari lettori,

ecco delle deliziose crostatine agli asparagi preparate con la pasta matta alla ricotta. Sono croccanti e gustose, con un ripieno di seirass, asparagi e prosciutto cotto. Spennellate con dell’uovo e spolverizzate con dei semi di sesamo, cuociono in forno per pochi minuti e sono subito pronte! Squisite se servite con una salsa al formaggio.

 

INGREDIENTI PER CIRCA 8 CROSTATINE

Per la pasta matta alla ricotta:

250 gr di farina

250 gr di ricotta

Un pizzico di sale

Eventuale acqua per impastare

Per il ripieno:

1 mazzo di asparagi

200 gr di ricotta tipo seirass

80 gr di prosciutto cotto

Per la superficie:

1 tuorlo d’uovo

Semi di sesamo

Una noce di burro per imburrare gli stampi

 

PROCEDIMENTO

Preparare la pasta matta alla ricotta secondo il procedimento descritto qui.

pasta matta alla ricotta (2)

Imburrare degli stampi da crostatina e foderarli con la pasta matta stesa sottile.

Farcire con seirass, punte di asparagi e un piccolo pezzetto di cotto. Salare leggermente.

Stendere altra pasta matta e ricavare delle losanghe con il losangatore, oppure chiudere come una normale crostata.

Spennellare ogni crostatina con il tuorlo d’uovo sbattuto e cospargere con dei semi di sesamo.

Disporre gli stampi da crostatina su una placca da forno e cuocere a 180 gradi per circa 12-15 minuti massimo.

Attendere che le crostatine si intiepidiscano prima di sformare.

Servire da sole o con una salsa al formaggio.

Buone crostatine agli asparagi! 😉

*gelso*

crostatine di asparagi e prosciutto (1)

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

2 comments on Crostatine agli asparagi

  1. annalisa
    30 marzo 2014 at 10:59 am (5 anni ago)

    Ottima l idea della pasta e anche il ripieno e’ davvero gustoso!!

    Rispondi
    • Gelso
      31 marzo 2014 at 3:25 pm (5 anni ago)

      Grazie! 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*