Crea sito

Blinis alla mediterranea

Blinis alla mediterranea (6)

Cari lettori,

oggi vi vorrei suggerire una ricetta molto semplice che vi risolve con originalità e un tocco di colore un aperitivo o un piccolo antipasto: i blinis, delle morbide crespelle originarie della Russia che ricordano delle piccole crepes ma che presentano, nell’impasto, della panna fresca oltre che il latte. Di solito si preparano a inizio primavera, perché la loro forma e il loro colore ricordano appunto quelli di un sole che sorge, e si farciscono con della panna acida, del salmone affumicato e del caviale. Vi presento la versione mediterranea realizzata con formaggio cremoso, crudo dolce, olive di Taggia, origano, pomodorini ed erba cipollina. Potete variare la farcitura a vostro gusto, sono certa che non rimarrete delusi!

 

INGREDIENTI PER CIRCA 15 BLINIS

100 ml di latte

50 ml di panna fresca

80 g di farina

8 g di lievito in polvere per preparazioni salate

1 uovo

1 pizzico di sale

Per farcire: formaggio cremoso o mozzarella, prosciutto crudo dolce, origano, olive nere o altri ingredienti.

 

 Blinis alla mediterranea (7)

PROCEDIMENTO

Sbattete il tuorlo con latte e panna. Quindi aggiungete la farina setacciata ed il lievito e lasciare riposare la pastella ottenuta per almeno 30 minuti prima di utilizzarla.

Blinis alla mediterranea (1)

Montate l’albume con un pizzico di sale e incorporarlo al composto senza smontarlo, quindi cuocete i blinis in padella antiaderente o per crepes leggermente unta con del burro. Dovrete versare sulla padella ben calda un cucchiaio scarso di composto per ottenere una forma piccola e regolare.

Blinis alla mediterranea (2) Blinis alla mediterranea (3)

Girateli e cuoceteli anche dall’altro lato, lasciandoli dorare. Servire decorando con salumi, formaggi, olive, pomodorini, origano o altro.

Blinis alla mediterranea (4) Blinis alla mediterranea (5)

*gelso*

Seguitemi anche sulla pagina facebook e sui social, ci conto!

Da una ricetta base di Giallozafferano

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *