Zucchine fritte croccanti

Quanto adoro le zucchine! Aspetto con impazienza la primavera per iniziare a gustarle e non smetto fino all’autunno!
Le faccio in mille modi, sono buonissime ed il loro sapore delicato le rende adatte a moltissime preparazioni, molto versatili (se penso che fino a pochi anni fa non volevo nemmeno assaggiarle…che scema! 😀 ).
Le zucchine fritte croccanti, per esempio, secondo me sono più sfiziose delle patatine fritte: una tira l’altra, è impossibile smettere di mangiarle!
Potete servirle come aperitivo o come contorno, l’unica raccomandazione che vi faccio è quella di prepararle in grandi quantità, perché andranno via in un batter d’occhio!
Le zucchine fritte croccanti sono inoltre di semplicissima preparazione, gli unici accorgimenti da avere sono quello di lasciare le zucchine sotto sale per eliminare l’acqua in eccesso e la giusta temperatura dell’olio (se non è ben caldo le zucchine verranno molli ed unte).
Sono inoltre adatte anche a chi segue una dieta vegana perché non contengono nessun ingrediente di origine animale.
Eccovi la ricettina facile facile!

Zucchine fritte croccanti

Zucchine fritte croccanti

Ingredienti per 4 persone:

5-6 zucchine (dipende dalle dimensioni)
50 gr di farina di semola
Sale grosso
Olio di semi per friggere

Preparazione:

Lavare le zucchine, privarle delle estremità e tagliarle a fettine sottili.
Porre le zucchine in un colapasta e ricoprire di sale grosso.
Lasciare le zucchine con il sale per almeno 30 minuti, poi sciacquare ed asciugare bene con carta assorbente.
Passare le zucchine nella farina di semola (l’ideale è porle in un sacchettino per surgelati e sbattere bene), poi rimettere le zucchine nel colapasta per far cadere la farina in eccesso.
In un pentolino, scaldare bene abbondante olio di semi.
Friggere le zucchine nell’olio ben caldo fino a doratura (prima mettere nell’olio una mollichina di pane, se sfrigola vuol dire che la temperatura è quella giusta).
Porre le zucchine su carta assorbente e servire ben calde.

Zucchine fritte croccanti

Precedente Ciambelline di pizza Successivo Biscotti al pecorino con crema di fave

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.