Zucchine fritte in pastella

Ormai lo sapete: è più forte di me, io friggo tutto!!!

Stavolta è toccato alle mie amate zucchine, che ho deciso di friggere in una pastella leggera a base di birra ghiacciata e farina: più buone delle patatine, mi sono solo pentita di non averne preparato il doppio!

Io poi adoro le zucchine, in questa stagione ne ho sempre il frigorifero pieno!

Come sempre, il trucco per una buona riuscita del piatto è friggere ad arte (leggete il mio tutorial sui fritti se vi va) e poi, per evitare che le zucchine abbiano uno sgradevole sentore di crudo, consiglio di metterle sotto sale prima dell’utilizzo in modo da eliminare l’acqua di vegetazione ammorbidendole.

Ecco come si preparano le mie zucchine fritte in pastella, vedrete che buone!

Zucchine fritte in pastella
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Zucchine (grandi) 2
  • Farina di grano duro 80 g
  • Birra chiara (ghiacciata) 250 ml
  • Olio di semi di arachide 1 l
  • Sale

Preparazione

  1. Privare le zucchine delle estremità, sciacquare bene e tagliare a fettine sottili regolari.

    Mettere in un colapasta e cospargere di sale, poi lasciare riposare 30 minuti.

  2. Nel frattempo, preparare la pastella mettendo in una ciotola la farina e la birra.

    Mischiare bene con una frusta o una forchetta per rendere la pastella liscia e omogenea, poi mettere a riposare in frigorifero per 30 minuti.

  3. Sciacquare bene le zucchine e porre su un canovaccio.

    Tamponare bene le verdure per eliminare l’acqua in eccesso.

  4. Riempire un pentolino con l’olio di semi di arachide.

    Estrarre la pastella dal frigorifero e immergere a una a una le fettine di zucchine utilizzando una pinza da cucina.

  5. Quando l’olio è ben caldo, immergere le zucchine (non più di 6-7 fette alla volta) per pochi minuti, fino a doratura.

  6. Porre man mano le zucchine fritte in pastella sulla carta assorbente, completare con una spolverata di sale e servire ben calde.

    Buon appetito!

Note e consigli:

  • La farina di grano duro può essere sostituita da farina di grano tenero o farina di mais;
  • Se si desidera servire le zucchine ben calde in grandi quantità, è possibile friggerle in anticipo e scaldare 5 minuti in forno a 200° al momento del consumo: ritroveranno tutta la loro croccantezza!
  • Per verificare la giusta temperatura dell’olio, fare la prova della “mollichina”: se, buttando una mollica di pane nell’olio questa sfrigola, si può procedere con la frittura;
  • Non utilizzare oli diversi da quello di semi di arachide per la frittura, perché non ne reggono il punto di fumo e sono quindi nocivi per la salute.

Seguimi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornato sulle mie ricette, iscriviti alla newsletter!

Precedente Crema pasticcera al caffè - ricetta base Successivo Pasta crema di spinaci e ricotta con mortadella

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.