Crea sito

Panature alternative al pangrattato

Panature alternative al pangrattato, come sostituire il pangrattato in cucina

Cari lettori, oggi voglio proporvi una piccola guida sulle panature alternative al pangrattato, per scelta o per necessità.

A volte, per esempio, può capitarci di aver voglia di cotolette o di fettine panate ma magari abbiamo finito il pangrattato, altre invece abbiamo solo voglia di sperimentare qualcosa di alternativo: in entrambi i casi, abbiamo a nostra disposizione un’ampia gamma di golose alternative!!!

Prima di vedere come sostituire il pangrattato in cucina, vi ricordo che esistono essenzialmente due tipi di panature, che consiglio comunque di effettuare dopo aver marinato la carne: con e senza uovo.

La panatura con uovo prevede tre passaggi: quello nella farina, che serve a fare aderire l’uovo sbattuto (secondo passaggio), e infine il pangrattato o un suo sostituto.

Questo tipo di panatura è più ricca e particolarmente conveniente se utilizzate una polvere dalla grana grossolana, che avrebbe difficoltà ad aderire direttamente alla carne.

Il secondo metodo è quello della panatura diretta dopo aver condito la carne: ne risulta una panatura più leggera e sottile, per la quale sono particolarmente indicate le polveri fini. In questo caso, la carne non va passata nella farina ma direttamente nella polvere dopo essere stata condita con olio e aromi.

Naturalmente, anche se nel mio tutorial vedete delle fettine di carne, la regola vale anche per panare pesce o polpette e burger vegetali.

Quali sono i principali sostituti del pangrattato:

  • GRISSINI: tritati grossolanamente o ridotti in polvere, sono perfetti per una panatura leggera e croccante. Adatti alla panatura sia con che senza uova.
  • CRACKERS: come i grissini, i crackers sono piuttosto versatili, adatti a entrambi i tipi di panatura e ottimi sia polverizzati che a grana più grossolana.
  • CORN FLAKES: i classici cereali da colazione sono perfetti per una panatura insolita e croccante! Perfetti tritati grossolanamente e aggiunti a una panatura con uovo.
  • PATATINE: sì, avete capito bene, le classiche patatine snack che si acquistano nei sacchettini sono perfette per una panatura golosa anche per i più piccoli! Per la loro grana grossolana, le patatine sono più adatte a una panatura con l’uovo.
  • FARINA DI MAIS PER POLENTA: la farina di mais rende croccantissime le nostre fettine anche senza l’aggiunta di uovo: la sua grana sottile la fa aderire perfettamente alla superficie della carne!
  • FRUTTA SECCA TRITATA: che siano esse mandorle, noci, nocciole o pistacchi, potete tritare la frutta secca per panare le vostre pietanze, sia con che senza uovo.
  • PATATE FRESCHE A JULIENNE: potete realizzare un piatto davvero delizioso panando le vostre fettine con le patate fresche a julienne, da fare aderire allo strato di uovo: sono troppo buone! Leggete la ricetta della lonza in crosta di patatine!
  • PANE RAFFERMO: naturalmente, potete grattugiare il pane raffermo che avete in casa per preparare il pangrattato, che io amo particolarmente per la grana più grossolana di quello acquistato.
  • FARINA DI SEMOLA RIMACINATA: se proprio non avete nient’altro, utilizzate solo uno strato di farina, meglio se di grano duro.
Panature alternative al pangrattato, come sostituire il pangrattato in cucina

Potete cuocere la carne (o qualunque altra cosa voi paniate) in forno, ma la morte della roba panata è indubbiamente LA FRITTURA, che vi consiglio di fare sempre seguendo le poche e semplici regole che la rendono sana e ben fatta.

Spero abbiate trovato l’idea che fa al caso vostro!!!

Se conoscete altre panature alternative al pangrattato, scrivetemele, così da aiutarmi a completare la mia piccola guida!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.