Quiche con peperoni zucchine e cipolla

Questa quiche con peperoni zucchine e cipolla piace molto a me e mio marito. Perfetta come piatto unico o pranzo veloce, io la servo spesso anche come secondo perché ha verdure e uovo, quindi per noi è un secondo completo.

E’ anche uno dei salati immancabili alle feste di compleanno dei miei figli, perché riscuote sempre molto successo, non fra i bambini (è ovvio ha le verdure, e per giunta a pezzi visibili) bensì fra i genitori, e soprattutto i papà (davvero!).

quiche con peperoni zucchine e cipolla

Quiche con peperoni zucchine e cipolla

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia (o brisée)
1 peperone
1 zucchina
1 cipolla non troppo grande
2 cucchiai di ricotta
1 uovo
wurstel o prosciutto cotto (entrambi facoltativi)
pepe
poco olio

Procedimento
Lavare il peperone e la zucchina e tagliarli a dadini (il peperone si può tagliare a listarelle, se lo si preferisce).
Affettare la cipolla.
Saltare le verdure in padella con poco olio e farle cuocere per 5 minuti, 10 al massimo. Non devono essere troppo cotte. Insaporirle con del pepe.

Srotolare la pasta sfoglia e distribuirvi sopra il composto.

In una scodella sbattere l’uovo, aggiungere la ricotta e mescolarla all’uovo velocemente, non è necessario che sia sciolta completamente. Lo scopo della ricotta qui è solo quello di aiutare l’uovo a legare le verdure, non di dare spessore al ripieno come ho fatto in altre quiches, qui le verdure devono essere predominanti.

Versare uovo e ricotta sulle verdure, distribuire bene aiutandosi con un cucchiaio.
Chiudere i bordi della pasta sfoglia e infornare a 180-200° per 20 minuti e comunque fino a quando l’uovo è ben rappreso e cotto e la quiche ben dorata. Mettere la teglia prima nella parte bassa del forno per fare in modo che la base della pasta si cuocia al meglio, poi negli ultimi minuti di cottura si può portare nella parte alta del forno per completare la gratinatura.

Nella sua versione originale, questa quiche con peperoni zucchine e cipolla, come si evince dal nome è vegetariana, cioè senza wurstel o prosciutto. Ma se anche voi, come me, siete alla perenne ricerca di espedienti per far mangiare le verdure ai vostri figli, potete provare ad arricchire questo ripieno come ho fatto io oggi.
Oggi ho provato con un wurstel, in altre occasioni con del prosciutto cotto, ma è inutile: i peperoni non piacciono a Fabrizio, le zucchine non piacciono a Flavia ed entrambi mal sopportano la cipolla. Insomma non c’è wurstel che tenga e dovrò rassegnarmi, questa quiche con peperoni zucchine e cipolla con i miei figli non funziona in nessun caso.

Però… è perfetta per noi genitori! 😉 che ce la siamo mangiata fino all’ultima briciola!

Che ne dite di provarla? Poi, se volete, fatemi sapere a casa vostra chi la preferisce: genitori o figli? 😀

quiche con peperoni zucchine e cipolla

senza saleCommento senza sale
Come per tutte le quiche preparate con pasta confezionata, sconsiglio l’aggiunta di sale. E a maggior ragione in questo caso, avendo usato i wurstel.

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per letto questa ricetta! 🙂

Seguimi anche su Facebook, clicca qui!!!

Precedente Tartine veloci con le gallette di mais Successivo Lasagne velocissime, di pancarrè

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.