Tartine veloci con le gallette di mais

Oggi vi propongo delle tartine veloci con le gallette di mais, che si possono preparare in soli cinque minuti.

La prima volta che le abbiamo mangiate si trattava di un’emergenza: mio marito era tornato da un viaggio di lavoro a metà pomeriggio, senza aver pranzato e senza avvertirmi del cambio di orario. A quell’ora non era il caso di mettersi ai fornelli e non era l’orario giusto per un piatto di pasta, non avevo affettati con cui fare dei toast, né il tempo per invenzioni troppo fantasiose, per cui ho prelevato un po’ di cose dal frigo, ho lavato velocemente le verdure, ed entrambi ci siamo seduti a tavola. Mentre parlavamo di lavoro e di come fosse andato il viaggio, io “sfornavo” gallette farcite a ripetizione e mio marito le faceva sparire 🙂
Da quel giorno le gallette di mais, o di riso, non mancano mai a casa mia perché risolvono tante situazioni: spuntino, merenda, secondo estivo oppure stuzzichino in caso di ospiti improvvisi (o di mariti stanchi e affamati!).

Oggi vi propongo questa versione vegetariana. Se vi piacciono le zucchine crude allora fanno per voi, così come fanno per me, eventualmente potete sostituire le zucchine con i cetrioli.

tartine veloci con le gallette di mais

Tartine veloci con le gallette di mais

Ingredienti
gallette di mais
formaggio fresco spalmabile
zucchine
pomodorini
olive verdi (o nere)
origano

Procedimento
La preparazione di queste tartine veloci è delle più semplici:
Lavate le verdure.
Tagliate le zucchine a rondelle o nel modo che la vostra fantasia vi suggerisce e tagliate a fettine o a spicchi i pomodorini.
Spalmate il formaggio sulle gallette, disponete su ogni galletta le verdure e decorate con le olive, eventualmente anche dei capperi se vi piacciono.
Infine un pizzico di origano.

tartine veloci con le gallette di mais

Prima di salutarvi un piccolo suggerimento, anzi un trucchetto.
Se la vostra produzione di tartine con le gallette di mais è stata troppo abbondante e ve ne dovessero avanzare, oppure se le avete preparate in anticipo o, supponiamo, i vostri ospiti sono in ritardo, potete trasformarle in… pseudo-tacos 😉

Ecco come si ottengono: se le gallette di mais non vengono mangiate subito, tendono ad  assorbire l’umidità del formaggio spalmabile e si ammorbidiscono (dopo un’ora circa). E’ sufficiente piegarle e farcirle a piacere, perché come tartine possono sembrare gommose ma come “tacos” farciti sono perfette!

Ve ne posso mostrare uno, perché gli altri sono magicamente spariti! 😀

tacos con le gallette di mais

Enjoy!

Venite a trovarmi sulla pagina Facebook 🙂 Vi aspetto!

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Con questa ricetta partecipo al contest The Free Food Lover ospitato da Senza è buono

contest the free food lover

Precedente Carbonara vegetariana con gambi di asparagi Successivo Quiche con peperoni zucchine e cipolla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.