Panini semi integrali con sesamo e semi di papavero

Con questi panini semi integrali ho voluto usare la farina manitoba che, sembra strano anche a me, non avevo ancora avuto l’occasione di provare. Ho usato stessa quantità di farina manitoba e di farina integrale ottenendo dei panini morbidi, rustici ma non troppo, perfetti con ogni tipo di farcitura: li abbiamo provati con il prosciutto e il formaggio e anche con pomodorini e rucola. Insomma, secondo noi sono buoni con tutto.

Finora ho sempre fatto il pane partendo dalla stessa ricetta base che uso per la pizza (è qui), spesso con poche semplici varianti, ma oggi sono proprio orgogliosa di condividere questa nuova ricetta: questi panini ci sono piaciuti proprio tanto 🙂

Eccoli qua, decorati con semi di sesamo e di papavero:

panini semi integrali

Panini semi integrali con semi di sesamo e papavero

Ingredienti per circa 16 panini
300 g di farina manitoba
300 g di farina integrale
½ panetto di lievito
2 cucchiai di olio extravergine
400 g di acqua (*)
semi di sesamo tostati in quantità a piacere
semi di papavero in quantità a piacere

Procedimento
Versare le due farine in un contenitore capiente o sul tagliere e disporla a fontana.

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e versarla nella farina, poi aggiungere l’olio.

(*) ho usato 400 grammi ma ricordate che ogni farina ha una diversa capacità di assorbimento, perciò dosatela, non aggiungetela tutta in una volta; vi ricordo inoltre che la farina integrale richiede, di solito, una quantità d’acqua leggermente maggiore della farina bianca

Lavorare l’impasto fino a formare una pasta elastica e lasciarlo lievitare per un paio d’ore, o comunque fino al raddoppio, in luogo riparato.
Sulla lavorazione e la lievitazione della pasta ho dato alcune informazioni aggiuntive nella ricetta della pasta della pizza (sempre qui).

Trascorso il tempo di lievitazione, formare delle pagnottine di piccole dimensioni e disporle su una teglia ricoperta con carta da forno e lasciale lievitare di nuovo per circa mezz’ora.

Inumidirne la superficie con acqua o latte e distribuire i semi di sesamo e papavero e cuocere per circa 15 minuti a 220°.

A noi piacciono tiepidi. 🙂

Ecco un esempio di farcitura per questi panini semi integrali: dell’ottimo pecorino sardo stagionato 🙂 E voi? avete altre idee?

panini semi integrali

Grazie per letto questa ricetta! 🙂

Seguitemi anche su Facebook! La mia fanpage è qui

Ciao!!

E ora i miei consigli senza sale:

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

 

 

Precedente Tonno su letto di lattughino con salsa saporita Successivo Pasta fatta in casa ricetta base pasta all'uovo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.