Crea sito

Pane al cioccolato fondente

Avete presente quel detto ‘essere nel posto giusto al momento giusto’? Ecco, questo pane al cioccolato fondente è arrivato proprio così, nel posto giusto al momento giusto.
O per meglio dire… è tutta colpa del pane al cioccolato della mia amica Paola ! 😄 che mi è passato davanti al naso al momento giusto facendomi scattare l’idea giusta. Và mò là! 😀

pane al cioccolato fondente

Cari amici, ok, introduzioni strampalate a parte… eccoci qui dopo la pausa pasquale per l’appuntamento consueto del lunedì! La ricetta Light and Tasty di oggi prevede una ricetta del riciclo post-pasquale. E cosa si ricicla di solito nel dopo-Pasqua? Eh eh eh!

Di cioccolato delle uova di Pasqua ogni anno ne ho in abbondanza, nonostante tutti quanti ne mangiamo sempre pure troppo. Ma di uova chissà perché se ne rimediano sempre di più del necessario!

Sono contenta di questa ricetta, questo pane al cioccolato è riuscito buonissimo. Ed è perfetto per Light and Tasty perché non è un dolce – dopo tutti i dolci mangiati nei giorni scorsi non avevo proprio nessuna voglia di fare un dolce! – e perciò ben si concilia con quel light che la rubrica richiede.
Ma è anche molto gustoso, soprattutto per noi che siamo dei gran mangiatori di pane, tanto che l’abbiamo iniziato e subito finito stamattina a colazione!

Bene, siete pronti? Dai dai! Ché dei dettagli su farine, lievito e cose varie possiamo parlare anche dopo la ricetta!

PS: e… grazie Paola per avermi dato questa idea! (Ehi gente fate un giro nel suo blog eh! -> Il piacere dei sensi).

pane al cioccolato fondente
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni15 fette
  • Metodo di cotturaForno elettrico

Ingredienti

  • 300 gfarina 0
  • 100 gfarina integrale
  • 100 gfarina di farro
  • 12 glievito di birra (cioè mezzo cubetto)
  • 150 gkefir di latte
  • 150 gacqua
  • 20 gburro
  • 1 cucchiainozucchero di canna
  • 100 gcioccolato fondente

Preparazione

Alla fine mi è venuta fuori una ricetta che è un po’ una via di mezzo tra la ricetta di Paola e la mia ricetta del pane al kefir che avevo fatto tempo fa (questo), un po’ integrale ma non troppo, quel giusto che sta benissimo con il cioccolato fondente.
Al posto del licoli che uso sempre per i miei lievitati stavolta ho usato il lievito di birra, cosa che non facevo da tempo immemore (avevo un cubetto in freezer da un anno!). Ci credete se dico che mi sembrava di non essere più capace di usarlo? Le 3 ore di lievitazione mi sono passate in un batter d’occhio! 😀
  1. Bene dai, cominciamo!

    Per prima cosa preparare l’impasto:

    – versare nella ciotola della planetaria le tre farine, il lievito di birra sbriciolato, il cucchiaino di zucchero, il burro morbido (a pomata, non sciolto), 150 g d’acqua e 150 g di kefir (oppure yogurt bianco naturale, o in mancanza di entrambi il latte),

    – azionare la planetaria e impastare fino a quando l’impasto risulta incordato.

    Consiglio: è preferibile non versare tutta l’acqua subito, limitarsi a 100 g e poi i restanti 50 g (o chissà, forse per voi anche qualcosa di più, o di meno) versarli poco alla volta al bisogno. Questo perché le farine non assorbono tutte allo stesso modo ed è sempre meglio aggiungere i liquidi in corso d’opera piuttosto che ritrovarsi con l’impasto troppo umido. Differenze che si possono riscontrare anche usando il latte invece dello yogurt, oppure secondo la consistenza del vostro kefir, che fatto in casa a volte è molto denso a volte meno.

  2. impasto - aggiunta cioccolato

    Lasciar lievitare l’impasto per circa un’ora nella ciotola coperta con pellicola (o anche solo con un piatto).

    Tritare oppure spezzettare con le mani (come ho fatto io) il cioccolato.

    Aggiungere i pezzetti di cioccolato all’impasto.

    Far andare la planetaria per un minuto o due, giusto il tempo di incorporare il cioccolato.

  3. impasto con cioccolato raddoppiato

    Coprire di nuovo la ciotola e lasciar lievitare l’impasto fino al raddoppio (altre due ore circa).

  4. pane al cioccolato infornato

    Trasferire l’impasto lievitato in uno stampo da plumcake (o altro stampo a piacere) imburrato e infarinato oppure ricoperto di carta forno.

    Consiglio: pizzicare la pasta in superficie nei punti in cui i pezzetti di cioccolato risultano visibili per coprirli con la pasta, questo per evitare che il cioccolato, rimanendo scoperto, si abbrustolisca troppo durante la cottura.

    Lasciar lievitare di nuovo per mezz’ora o poco più (io per 45 minuti) prima di infornare (previa facoltativa spennellatura della superficie con del latte).

    Cottura:

    Cuocere in forno a 180 gradi per 25-30 minuti.

  5. pane al cioccolato appena sfornato
  6. pane al cioccolato fondente

    Questo pane al cioccolato fondente è ottimo a colazione, a merenda, o quando si ha voglia di uno spuntino goloso, ma che sia non troppo dolce. 😉

    Si può fare anche non integrale, oppure se si preferisce più dolce si può usare il cioccolato al latte e qualche cucchiaino di zucchero in più nell’impasto. Sto già sperimentando una nuova versione, perciò… stay tuned!

Le altre mie ricette con il cioccolato delle uova di Pasqua:

info WW Propoints

  1. Per chi fosse interessato alla dieta WW propoints: i punti totali dell’intero pane sono 72. Punti per ogni fetta (con 15 fette): 4,8

    (Naturalmente il cioccolato può essere ridotto, inoltre può essere omesso il burro, per diminuire il punteggio secondo necessità).

Seguimi!

Vi ricordo che potete trovarmi anche sulla mia pagina Facebook

Se vi va di fare due chiacchiere insieme – per parlare di cucina o anche no – potete iscrivervi al mio gruppo –> Il gruppo di Catia, in cucina e oltre 

E potete visitare le mie bacheche Pinterest o iscrivervi anche alla mia Newsletter.

Vi aspetto!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

16 Risposte a “Pane al cioccolato fondente”

  1. Insomma quelle congiunzioni astrali che ti fanno esclamare “Questa ricetta è mia! La faccio!” :-).
    Conosco il blog di Paola, trovo sempre degli spunti interessanti!
    La foto di quella fetta con i pezzoni di cioccolato in mezzo alla mollica mi fa davvero commuovere. Dev’ essere una delizia!
    Una sola domanda: non trovo le dosi di lievito di birra. Quanto ne hai usato? Grazie mille!
    Buon inizio di settimana

    1. Ti chiedo umilmente perdono, mi è sfuggito 🤦‍♀️ è mezzo cubetto, correggo subito! Grazie!
      E grazie di cuore Riccia, i complimenti mi mettono sempre in imbarazzo, sono io che mi commuovo! 😘

  2. ideale anche per casa mia, i dolci troppo non vengono apprezzati (pensa che faccio un tiramisu da 6 persone con 2 cucchiai di zucchero), mi piace questo tuo pane e poi un riciclo perfetto per l’uovo di Pasqua! un abbraccio!

  3. Sai che non ho mai usato il kefir?! Bella questa proposta di pane…lo mangerei volentieri a colazione!!

    1. Sììì a colazione è perfetto! Se non usi il kefir puoi tranquillamente sostituirlo con lo yogurt naturale 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.