Brownies di pane – ricetta vegan

Potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di produrre anch’io dei brownies? 🙂
I brownies sono dolci al cioccolato tipici della cucina statunitense oramai piuttosto diffusi anche da noi, ma che io non ho mai sperimentato volontariamente.

Involontariamente invece sì!

Eccoli qua, sono i miei brownies di pane:

brownies di pane

Non avevo nessuna intenzione di produrre dei brownies. Sappiatelo.

Quindi, come già mi è successo altre mille volte, anche questa ricetta è frutto di un errore.
La mia intenzione iniziale era quella di rivisitare la mia torta di pane in versione vegan.

Evidentemente non sono stata molto brava con le proporzioni. Forse, anzi senz’altro, per ottenere un dolce un po’ più alto avrei dovuto usare più pane, o aggiungere farina, insomma… ho messo nella ciotola un po’ di questo e un po’ di quello, aggiunto qui e tolto là, mescolato, infornato e ho ottenuto una specie di… frittella.  😛
Che appena sfornata, così a prima vista non sembrava un granché, lo devo proprio dire.

Ecco, mi son detta, esperimento non riuscito.

Poi ho tolto la “frittella” dalla teglia, l’ho tagliata e… mmmh! aveva un’aria così cioccolatosa che mi ha fatto ben sperare! Ho assaggiato e ho detto: “Apperò, mica male!”.

L’idea di tagliare dei quadrotti mi è venuta d’istinto, semplicemente perché per un dolce così basso sembravano più adatti. Ma solo dopo averli tagliati ho capito che… erano dei brownies!
Forse avrei dovuto intitolare questa ricetta “brownies per caso” 😀

Comunque, alla fine ho deciso di sottoporli a giudizio.
E li ho fatti assaggiare a mio marito.
😀
Yessssss!
Non vi dico poi i miei figli! Li hanno spazzolati in un attimo!

Brownies di pane – ricetta vegan

Ingredienti
150 g di pane raffermo
300 g di latte di soia (ma anche 350 g a seconda di quanto assorbe il pane)
50 g di zucchero di canna
20 g di cacao amaro
50 g di cioccolato fondente (va benissimo anche l’uovo di Pasqua!)
50 g di canditi di arancia (io ho usato le mie scorze candite)
succo di 1 arancia
25 nocciole (circa 30 g)
zucchero di canna q.b. per la superficie

Procedimento
Tagliare a pezzi il pane raffermo, metterlo in una ciotola e bagnarlo con il latte di soia.
Aggiungere lo zucchero, mescolare e attendere che il pane abbia assorbito il liquido (un’oretta, ma anche meno se il pane non è troppo secco).
Nel frattempo tagliare a pezzetti il cioccolato.
Tagliare a dadini le scorze candite. Io ho utilizzato le ultime scorze d’arancia candite che mi erano rimaste dalla mia ultima produzione. Si possono eventualmente sostituire con scorza d’arancia grattugiata oppure con canditi acquistati.
Tagliare grossolanamente al coltello le nocciole.

Spremere un’arancia e versare il succo sul pane già inumidito con il latte di soia.
Mescolare.
Unire al composto il cacao, il cioccolato a pezzetti, i canditi e le nocciole tritate.
Amalgamare.
Foderare con carta forno una teglia (la mia è da 24 cm) e versarvi il composto.
Livellarlo con il dorso di un cucchiaio.
Cospargere la superficie con zucchero di canna, che in cottura formerà una crosticina.
Cuocere in forno a 180-200 gradi per 45 minuti.

Estrarre il dolce dalla teglia e tagliarlo a quadrotti. Se usate una teglia tonda, come ho fatto io, i pezzi del bordo non verranno proprio quadrati, questo si sa. 😉

Ma non ve li mostro, perché altrimenti… che brownies sarebbero!  😀

brownies di pane

Ottimi tiepidi.
Ottimissimi il giorno dopo.

Enjoy!

Vi aspetto su Facebook!

Se le mie ricette vi piacciono… spero vogliate lasciare il vostro “mi piace” 🙂

La mia fanpage è qui.

Ciao!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.