Crea sito

Ravioles con crema di datterini al gusto affumicato

ravioles con crema di datterini pancetta scamorza affumicata e timo (3)

Cari lettori,

avete mai sentito parlare di ravioles? Come potete osservare dalla foto, a dispetto del nome, non si tratta di ravioli, ma di gnocchi di patate dalla forma allungata tipici della Val Varaita, in provincia di Cuneo. Di solito vengono serviti (o servite, visto che di norma l’articolo è al femminile) con burro fuso e formaggio, oppure con una crema ai formaggi. Io li ho utilizzati anche in primi piatti alternativi rispetto alla tradizione, come nel caso delle ravioles condite con salmone e mozzarella di bufala. Questa volta, una nuova proposta semplice semplice per voi, velocissima e di sicuro effetto: avete dei datterini e della pancetta in frigorifero? Allora mettetevi subito all’opera!

La cremosa dolcezza della crema di datterini stesa a specchio sul piatto entra in piacevole contrasto con la spiccata sapidità e la croccantezza dei cubetti di pancetta; il gusto del piatto risulta ancora più avvolgente grazie alla presenza dell’aroma affumicato dato dalla scamorza grattugiata.

ravioles salmone e bufala (2)  Ravioles ai formaggi (con ricetta per la pasta fresca)

ravioles salmone e bufala (8) Ravioles salmone fresco e mozzarella di bufala

separatore

Ravioles con crema di datterini al gusto affumicato

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per i ravioles:

  • 800 g di patate (circa 6 medie)
  • 200 g di farina
  • 1 tomino fresco da circa 60 g

Per il condimento della pasta:

  • 250 g di datterini o ciliegini
  • 150 g di pancetta affumicata
  • 30 g di scamorza affumicata
  • Timo fresco
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

PROCEDIMENTO

Per preparare le ravioles, cominciate con l’impasto: lavate bene le patate e lessarle intere con la buccia. Quindi sbucciatele e schiacciatele ancora tiepide con uno schiacciapatate.

DSC_0026

Unite il tomino fresco e la farina, poi impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo.

DSC_0028

In una spianatoia infarinata, stendete l’impasto ricavando dei bigoli come per fare degli gnocchi classici. Tagliateli a tocchetti e modellate le ravioles  facendole rotolare sotto il palmo della mano, donando loro la forma allungata tipica.

DSC_0032 DSC_0034

Ora dedicatevi al condimento. Tagliate i pomodorini a metà e lasciateli cuocere velocemente in poco olio, salandoli per far fuoriuscire l’acqua di vegetazione. Aromatizzateli con del timo fresco, quindi frullateli con un frullatore ad immersione per ottenere una crema di pomodoro densa, corposa e dolce.

A parte, tagliate la pancetta a dadini e saltatela in una padella antiaderente, senza altri grassi, per ottenere dei cubetti ben rosolati e croccanti.

Cuocete i ravioles in abbondante acqua salata scolandoli velocemente non appena salgono in superficie.

Disponete la crema di datterino sul fondo del piatto, sistemate sopra di essa i ravioles e completate con la pancetta croccante e una grattugiata di scamorza affumicata. Ultimate, infine, con un filo d’olio a crudo, del pepe macinato fresco e delle foglie di timo.

E, se non avete tempo di prepararli in casa, provate quelli del pastificio artigianale Michelis di Mondovì, deliziosi!

MICHELIS_LOGO

ravioles con crema di datterini pancetta scamorza affumicata e timo (2)

Buon appetito!

*gelso*

Seguitemi anche sulla pagina facebook e sui social, ci conto!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*