Rustici siciliani con salame e formaggio

Lo so, se non siete siciliani, probabilmente non capirete il termine “rustici”, che invece da noi indica qualunque pezzo di rosticceria, normalmente servito nelle tavole calde (e non vi nego che, soprattutto nel periodo universitario, spesso rappresentavano lo “spuntino di mezzanotte” 😀 ). I rustici siciliani con salame e formaggio sono una delle mille varianti che è possibile preparare, gustosissimi, quando li preparo vanno sempre a ruba!
E questa volta…posso un po’ vantarmi delle foto?!? Mio marito, che è fotografo, mi ha detto che, a parte il fuoco non nitidissimo al 100% (perché mi ostino a scattare senza cavalletto, penso che tarpi le ali alla mia creatività 😀 ), come voto mi darebbe addirittura 10 (e lui è uno pignolo…)!!!
Alcuni mi chiedono dove io trovi tutti questi oggettini per fare le foto: beh, l’attrezzo antico che vedete in foto viene da un negozietto dell’usato, risorsa fondamentale per noi foodblogger!!!
Bando alle ciance comunque…eccovi la ricetta!

Rustici siciliani con salame e formaggio

Rustici siciliani con salame e formaggio

Ingredienti per circa 20 rustici:

400 gr di farina bianca
25 gr di strutto
70 ml di acqua tiepida
1/2 cucchiaino di lievito di birra in polvere
200 ml di latte
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di sale

150 gr di salame
150 gr di formaggio fresco tipo provolone
100 ml di passata di pomodoro
Olio EVO

3 cucchiai di latte
1 tuorlo
Semi di papavero

Preparazione:

Preparare l’impasto come descritto qui, poi lasciare lievitare 3 ore.
Dividere l’impasto in 20 parti, formare delle palline e poi stendere fino a formare tanti dischi abbastanza sottili.
Al centro di ogni disco, porre una cucchiaiata di passata di pomodoro, poi un po’ di salame e di formaggio.
Chiudere i due bordi laterali.

rustici siciliani preparazione

Porre in una teglia rivestita di carta forno, coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare altri 30 minuti.
Sbattere il tuorlo con 3 cucchiai di latte in una ciotola e spennellare i rustici.
Cospargere con semi di papavero.
Cuocere in forno a 200° per circa 15 minuti (la prima metà della cottura porre la teglia nella parte bassa del forno, poi a metà).
Gustare i rustici siciliani con salame e formaggio caldi o tiepidi.

Rustici siciliani con salame e formaggio

Precedente Tiramisù alle ciliegie Successivo Ravioli di baccalà al vapore con ricotta allo zenzero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.