Crea sito

Gnocchi di zucca

gnocchi di zucca

Cari amici, oggi voglio lasciarvi la ricetta di un grande classico di questo periodo: gli gnocchi di zucca, dolci e profumatissimi!
Con una deliziosa cremina di gorgonzola, con i funghi, o anche semplicemente con burro e salvia, gli gnocchi di zucca sono una vera bontà!
Confesso che, prima di postare la ricetta nel blog, ho sentito la necessità di fare vari esperimenti con l’impasto: a me gli gnocchi piacciono belli sodi, quindi sono generosa con la farina, e aggiungo anche un po’ di patate lesse che aiutano gli gnocchi a compattarsi grazie all’amido che contengono.
E la zucca come si cuoce? Avete la libertà di scegliere se farla ammorbidire semplicemente al vapore, al microonde oppure al forno, che è la tecnica che preferisco perché rende la zucca più saporita, e di conseguenza gli gnocchi sono più gustosi. Vi sconsiglio invece di lessarla perché assorbe troppa acqua, il che non aiuta nella preparazione degli gnocchi.

Come saprete se mi seguite da un po’, sono un’amante incondizionata dei fritti: ebbene, ho anche provato a realizzare delle frittelle con lo stesso impasto degli gnocchi: che dire, semplicemente strepitose!!!

Eccovi la ricetta.

Provate anche la pasta con crema di zucca, speck e pistacchi: da urlo!!!

gnocchi di zucca
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gzucca
  • 150 gpatate
  • 350 gfarina (circa)
  • 1uovo
  • sale
  • pepe nero
  • noce moscata

Preparazione

  1. Per prima cosa, cuocete la zucca al forno condendola con sale, pepe nero e maggiorana o rosmarino, poi staccate la polpa dalla zucca e riducetela in purea, con una forchetta o in un mixer.

  2. Lessate 150 g di patate a tocchetti per 10 minuti in acqua salata e scolate per bene, poi riducete in purea con una forchetta.

  3. In una ciotola, mettete la polpa di zucca, quella di patate, un uovo, un pizzico di sale, pepe e noce moscata e fate amalgamare con un cucchiaio.

  4. A questo punto, inserite la farina un po’ per volta fino a quando l’impasto risulta morbido ma maneggiabile e non troppo appiccicoso.

  5. Trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata e dividetelo a pezzi.

    Con ogni pezzo formate un cordoncino, avendo sempre cura di infarinare abbondantemente il vostro piano da lavoro.

  6. Con un tarocco o con un coltello, tagliate tanti tocchetti dai cordoncini d’impasto.

    Potete lasciare così i vostri gnocchi oppure rigarli con l’apposito utensile o con una forchetta.

  7. Riponete man mano gli gnocchi su un tagliere rivestito con carta forno cosparsa con abbondante farina.

    A questo punto, i vostri gnocchi di zucca sono pronti per essere cucinati!

    Basterà sbollentarli in acqua salata fino a quando non affiorano in superficie (non più di due minuti) per poi prelevarli con un mestolo forato e saltarli in padella col condimento.

Note e consigli:

– La quantità di farina è variabile e dipende molto dal grado di acquosità della zucca. Se volete degli gnocchi belli compatti, arrivate anche a 400-420 g di farina;

– Se cercate un’idea golosa con gli stessi ingredienti degli gnocchi, provate a stendere l’impasto, ritagliare dei dischi e poi friggerli: favolosi con un po’ di sale grosso e origano!!!

frittelle di gnocchi di zucca fritte

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.