Crea sito

Come fare gli gnocchi di patate

Come fare gli gnocchi di patate

Cari amici, oggi vediamo insieme come fare gli gnocchi di patate in casa con una ricetta semplice e super collaudata.

Di per sé, la preparazione degli gnocchi è molto semplice, dovete solo avere la pazienza di far cuocere le patate e l’accortezza di mantenere l’impasto sempre abbastanza asciutto.

Potete anche preparare in anticipo i vostri gnocchi e surgelarli, sia crudi che cotti.

La prima cosa a cui dovete stare attenti è la scelta delle patate, che devono essere “vecchie” così da assorbire meno acqua. Per la stessa ragione, non cuocete mai le patate già cubettate, assorbirebbero troppa acqua rovinando l’impasto.

Vediamo quindi insieme come si preparano!

Se volete, potete vedere come ho fatto gli gnocchi in diretta facebook!

Provate gli gnocchi con la crema di zucca o quelli alla sorrentina, sono buonissimi!

Come fare gli gnocchi di patate
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Patate 1 kg
  • Farina 00 300 g
  • Sale 1 pizzico
  • Uova 1
  • Semola di grano duro rimacinata 50 g

Preparazione

  1. Lessate le patate intere in acqua salata per circa 40 minuti, fino a cottura ultimata.

  2. come fare gli gnocchi di patate passo passo 1

    Riducete le patate in purea con lo schiacciapatate o con la forchetta dopo averle pelate.

  3. come fare gli gnocchi di patate passo passo 2

    Aggiungete la farina alla purea ancora tiepida con una presa di sale e un uovo e lavorate brevemente il tutto, prima nella ciotola e poi su una spianatoia infarinata con la semola.

  4. Dividete l’impasto in quattro-sei parti, infarinatele bene con la semola e formate tanti cordoncini, poi ricavate gli gnocchetti.

  5. Potete lasciare gli gnocchi rustici oppure rigarli passandoli sull’apposito legno rigato oppure sui rebbi di una forchetta.

  6. Sistemate man mano gli gnocchi su un tagliere coperto con carta forno infarinata distanziandoli fra loro e infarinateli bene.

  7. Potete consumare subito i vostri gnocchi oppure surgelarli.

    Se li preparate subito, tuffateli delicatamente a poco a poco in acqua bollente salata e riprendeteli con un mestolo forato man mano che affiorano in superficie, poi insaporiteli col condimento desiderato.

  8. Per congelarli, potete seguire due tecniche:

    • Se congelate gli gnocchi crudi, dovete prima farli congelare distanziati fra loro su un tagliere coperto di carta forno infarinata. Quando saranno ben ghiacciati, trasferiteli negli appositi recipienti o sacchettini;
    • Potete sbollentare gli gnocchi, lasciarli raffreddare, infarinarli e poi surgelarli direttamente nei sacchetti.

    In entrambi i casi, potrete utilizzare gli gnocchi direttamente da surgelati tuffandoli nell’acqua bollente.

Note e consigli:

  • In alternativa, potete cuocere le patate al vapore;
  • Ricordatevi di impastare molto velocemente per evitare di sviluppare la maglia glutinica che rende gli gnocchi collosi;
  • Il peso della farina può variare leggermente a seconda che si vogliano gnocchi più o meno corposi;
  • Il trucchetto per non fare attaccare gli gnocchi fra loro in cottura è quello di aggiungere un filo d’olio all’acqua.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Iscrivetevi ai miei gruppi facebook “Custodi della cucina siciliana” e “Frittariani”!!!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.