Crea sito

Biscotti parigini da inzuppo – ricetta siciliana

Biscotti parigini da inzuppo - ricetta siciliana

Cari amici, ben ritrovati! Dopo qualche giorno in giro per l’Italia, oggi sono rientrata nella mia cucina e ho preparato i biscotti parigini, i buonissimi biscotti da inzuppo della tradizione siciliana, che si possono fare bianchi, neri o bicolore. Vi starete chiedendo: ma perché dei biscotti siciliani si chiamano “parigini”? La terminologia è dovuta al fatto che questi biscotti si cuociono come unico grande pezzo, la cui forma ricorda una baguette francese. Come gran parte degli impasti siciliani, la morbidezza è data anche dallo strutto, ma se volete potete sostituirlo con il burro. Questi deliziosi biscotti da inzuppo si conservano benissimo anche fino a una settimana, e si possono arricchire anche con frutta secca o gocce di cioccolato. Se cercate altri biscotti della tradizione siciliana, leggete anche la ricetta degli mpanatigghi modicani o le rame di Napoli!


Se vi va di preparare questi biscotti “in compagnia”, potete rivedere la cooking class virtuale che ho organizzato assieme alla mia bimba!
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni10 biscottoni circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 250 gFarina 00
  • 100 gZucchero
  • 75 gStrutto (o burro a temperatura ambiente)
  • 2Uova
  • 1Scorza di limone
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiainoCacao amaro in polvere
  • 1 cucchiainoLatte

Per la finitura:

  • 1Tuorli
  • 2 cucchiaiLatte
  • 1 cucchiainoZucchero (facoltativo)
  • 1 cucchiainoZucchero a velo (facoltativo)

Preparazione

  1. Per prima cosa, mettete la farina in una ciotola, poi aggiungete lo strutto e iniziate a farlo amalgamare.

  2. Unite lo zucchero e le uova e continuate a impastare.

  3. Aromatizzate l’impasto con un po’ di scorza di limone grattugiata e aggiungete il lievito.

  4. Dividete l’impasto a metà. Setacciate il cacao, unite qualche goccia di latte e aggiungetelo a metà dell’impasto, poi lavorate il tutto finché il panetto non diventa marrone.

  5. Formate due salsicciotti e poi uniteli fra loro su un foglio di carta forno. Per creare un unico cilindro, arrotolate l’impasto nella carta forno per modellarlo meglio.

  6. In una ciotola, sbattete un tuorlo d’uovo con qualche cucchiaio di latte e spennellate la superficie del biscottone. Completate a piacere con un po’ di zucchero.

  7. Cuocete in forno preriscaldato in modalità statica a 180° per circa 20 minuti, fino a leggera doratura della superficie.

  8. Estraete il biscottone dal forno, lasciatelo intiepidire per 10 minuti e tagliatelo a fette trasversali non troppo sottili. Non tagliatelo da freddo perché si sbriciola tutto! Completate a piacere con una spolverata di zucchero a velo e gustate. Buon appetito, i vostri biscotti parigini sono pronti per essere gustati!

Note e consigli:

– Potete sostituire lo strutto col burro;

– Potete conservare i parigini in un contenitore ermetico fino a una settimana; Potete spennellare i biscotti anche solo con il latte.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.