Crea sito

Paccheri ripieni di ricotta e spinaci

I paccheri ripieni di ricotta e spinaci: leggeri e delicati, sono un’ottima alternativa ai classici cannelloni da servire per il pranzo della domenica,inoltre è una ricetta light e questo non nuoce.Questi deliziosi paccheri ripieni con una delle più comuni farce dei classici cannelloni o in genere di tutti i vari ripieni di pasta fresca,cucinate in modo leggero e con pochi grassi,ma assolutamente buoni e gustosi.Piatto tradizionale ma sano e leggero,sempre molto apprezzato da grandi e piccini.

Paccheri ripieni di ricotta e spinaci

Ingredienti:

  • 20 paccheri
  • gr.250 di ricotta
  • gr.250 di spinaci bolliti
  • gr.50 di parmigiano
  • sale,pepe
  • ml.500 di passato di pomodoro
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b.di olio evo

Preparazione:
Fate cuocere al dente i paccheri e nel frattempo preparate il sugo di pomodoro mettendo in un tegame la cipolla tritata e un giro di olio evo,aggiungete lo spicchio di aglio tritato,se non sopportate il gusto troppo forte,mettetelo intero per poterlo togliere dopo la cottura,fate dorare il trito,aggiungete il passato di pomodoro,aggiustate con sale e pepe e fate cuocere a fiamma dolce per 15 minuti circa,se avete del basilico,aggiungetene qualche foglia per profumare il sugo.A questo punto preparate la farcia.fate saltare in padella gli spinaci già bolliti,con uno spicchio di aglio e un giro di olio evo,aggiungete un pizzico di sale,mescolate bene e togliete dal fuoco.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Noodles saltati con gamberi e verdure

I noodles saltati con gamberi e verdure  sono un classico della cucina orientale.La preparazione è molto semplice. Per questa ricetta oltre ai gamberi si può aggiungere qualsiasi tipo di verdura, secondo i gusti e la stagionalità.Ovviamente l’abbinamento con la salsa di soia è quasi d’obbligo per questo piatto! Prima di passare alla ricetta parliamo un pò di questa pasta:
I noodles nascono in Cina più di 4.000 anni fa e grazie a viaggi, migrazioni e commercio si sono poi diffusi in tutto il mondo.Si producono con un impasto di farina di qualunque tipo a cui si aggiunge acqua ed eventualmente uova,quindi si creano dei fili di pasta di spessore variabile a seconda delle tradizioni locali. I noodles sono un alimento molto versatile, che si presta a diverse interpretazioni possono infatti essere bolliti in acqua salata, oppure fritti in olio bollente, o ancora scottati in acqua bollente e quindi saltati in una wok. Anche per quanto riguarda i condimenti c’è molta varietà: i noodles si possono servire con carne, pesce o verdure, si possono trasformare in una zuppa e si possono gustare sia caldi che freddi.Vediamo come preparare questi fantastici Noodles saltati con gamberi e verdure.

Noodles saltati con gamberi e verdure

Ingredienti per 4 persone:

  • gr.300 di noodles
  • gr.250 di gamberi
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1/2 peperone
  • 4 uova
  • salsa di soia
  • sale,
  • peperoncino(facoltativo)
  • olio evo

Preparazione:
Lavate e pelate le carote e le zucchine e tagliatele a julienne,lavate e tagliate anche il peperone e la cipolla. In una padella capiente (preferibilmente wok) rosolate la cipolla tagliata in piccoli pezzi con l’olio. A metà cottura delle cipolle aggiungete le altre verdure e i gamberi sgusciati,fateli saltare velocemente a fuoco alto e salate con parsimonia,ricordandovi che dovete ancora aggiungere la salsa di soia,aggiungete le uova leggermente sbattute e mescolate bene amalgamando bene il tutto. Intanto in una pentola mettete a bollire l’acqua con poco sale. Quando bolle, immergete i noodles per due o tre minuti. Scolateli,e versateli nel wok insieme alle verdure e saltateli con la salsa di soia. Ideale è servirli fumanti e mangiarli con le tipiche bacchette orientali al posto della forchetta.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Bavette in salsa con l’astice

Le bavette in salsa con l’astice è uno dei primi piatti a base di pesce più buoni e d’effetto della tradizione culinaria italiana,da proporre in occasioni importanti,ma anche perché no, per rendere speciale un giorno qualunque.L’astice, come già saprete, è un crostaceo molto simile al’aragosta, ma ha un costo e una qualità inferiori.Se comprate l’astice fresco si può anche congelare,(consigliabile) sia per conservarlo, sia per evitare la “bollitura a vivo”: congelandolo infatti esso perde conoscenza, ed anche il sapore non subirà particolari cambiamenti. Se preferite potete comperarlo già congelato al supermercato ad un costo inferiore rispetto a quello fresco,L’astice, una vera prelibatezza!Ma come si pulisce?Tranquille leggete la ricetta troverete tutti i consigli per ottenere un piatto eccezionale.

bavette-in-salsa-con-lastice

Bavette in salsa con l’astice

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 astice
  • gr.160 di bavette
  • 1 scalogno
  • 1 mestolo di pomodoro passato
  • mezzo bicchiere di brandy
  • ml.125 di panna vegetale
  • sale
  • pepe
  • un rametto di timo
  • olio evo
  • una noce di burro

Preparazione:
tagliate l’astice in due iniziando dalla testa e continuando verso la coda. Eliminate la sacca nera che si trova nella testa del crostaceo e il budellino amaro che si trova in mezzo alla coda. Ricordate che, a differenza dell’aragosta, in questo crostaceo la polpa è presente anche nelle chele!Schiacciatele leggermente con uno schiaccianoci, in modo tale che, durante la cottura si possa ben insaporire anche la polpa.L’astice è, ora, pronto per essere cucinato.Mettete una padella sul fuoco,versateci un giro di olio evo e aggiungete prima una noce di burro e quando si scioglie,unite lo scalogno titato finemente,fatelo imbiondire quindi aggiungete l’astice già tagliato con la parte della polpa rivolta presso la padella,fatelo insaporire per qualche istante,togliete la padella dal fuoco e irrorate con il brandy,rimettete la padella sul fuoco e fate accendere il brandy (avvicinate uno spiedino di legno acceso al sughetto dandogli fuoco)quando la fiammata si spegne aggiungete il pomodoro passato,un pizzico di sale e di pepe e il rametto di timo,fate cuocere per 5 minuti,nel frattempo fate cuocere le bavette al dente,trascorsi i 5 minuti aggiungete al sughetto la panna,amalgamate bene quindi versate dentro le bavette scolate e se occorre aggiungete un pò di acqua di cottura della pasta,fate insaporire per un minuto o due e……buon appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Spaghetti alla pescatora

Gli spaghetti alla pescatora sono un primo a base di pesce è pomodoro,che costituiscono un classico della cucina mediterranea,ogni famiglia ha la sua ricetta ognuna con le proprie variazioni,io vi propongo la mia versione che come vedrete è anche di facile esecuzione.

spaghetti-alla-pescatora

Spaghetti alla pescatora

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 gamberoni
  • gr.200 di gamberetti sgusciati
  • gr.500 di cozze
  • gr.300 di vongole
  • gr.200 di calamaretti
  • 2 spicchi di aglio
  • gr.500 di pomodorino ciliegino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • qualche foglia di basilico
  • sale, pepe
  • olio evo
  • prezzemolo tritato
  • peperoncino facoltativo

Preparazione:
Lavate e pulite bene le cozze e le vongole,quindi metteteli in una padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio,sfumate con il vino bianco e quando si saranno aperti,spegnete il fuoco e tirateli fuori dalla padella,buttando quelli che sono rimasti chiusi,filtrate il brodo di cottura che utilizzerete per il sugo.In una padella fate rosolare uno spicchio di aglio con un pò di olio,aggiungete i pomodorini tagliati a metà e un peperoncino tagliuzzato,regolate di sale e pepe e aggiungete il basilico,fate cuocere per qualche minuto quindi versate il brodo dei molluschi filtrato,quando riprende il bollore aggiungete,i gamberoni,i calamaretti,i gamberetti e per ultimo le cozze e le vongole.Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti al dente e quando sono pronti,scolateli e versateli nella padella con il sugo,amalgamate e fate insaporire la pasta con il sugo,aggiungete un pò di prezzemolo tritato e impiattate.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui/ per non perderti nessuna novità!

Spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze

Oggi Spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze, un piatto dal sapore un pò esotico. Se avete voglia di preparare qualcosa di diverso per i vostri ospiti questa è la ricetta giusta, gli spaghetti di soia sono sottili e risultano di un bianco quasi trasparente.Vengono prodotti con la farina ottenuta dalla macinazione dei fagioli mung: i semi della soia verde,si preparano in diversi modi,il più gettonati sono con verdure saltate e gamberi,io ho aggiunto anche le cozze sgusciate, Seguite la ricetta e vedrete che sarà divertente e piacevole anche la preparazione.

spaghetti di soia saltati con gamberi e cozze

Spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze

Ingredienti per 4 persone:

  • gr.300 di spaghetti di soia
  • gr.500 di gamberi
  • 12 cozze
  • 2 carote
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde o giallo
  • 1 cipollotto
  • 1 cipolla bianca
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Preparazione:
Lavate e tagliate le verdure alla julienne e, nel frattempo, fate appassire le cipolla in un wok con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Unite tutte le verdure tagliate e fate cuocere a fuoco vivace per circa 7-8 minuti. mescolando spesso e alla fine unite le cozze che avete aperto in padella e poi sgusciate e i gamberetti Immergete gli spaghetti di soia per qualche minuto in poca acqua bollente, quindi scolateli e uniteli alle verdure nel wok. Condite con la salsa di soia e spadellate a fuoco vivo per 2-3 minuti. Servite ben caldi.spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perdere nessuna novità!

Pennette con speck e radicchio

Pennette con speck e radicchio,un primo piatto buonissimo che si realizza con estrema facilità in pochissimo tempo,con pochi e semplici ingredienti facilmente reperibili in ogni stagione.Le pennette con speck e radicchio sono sfiziose e dal gusto raffinato,che donano al vostro palato un sapore unico e squisito assicurandovi un meritato successo a tavola con i vostri ospiti

pennette-con-speck-e-radicchio-1

Pennette con speck e radicchio

Ingredienti per 4 persone:

  • gr.350 di pennette
  • gr.100 di speck
  • 1 radicchio
  • gr.200 di panna vegetale
  • scagliette di parmigiano q.b.
  • sale,pepe,burro q.b.

Preparazione:
Mentre fate cuocere le pennette,tagliate a listarelle lo speck e il radicchio che metterete a rosolare in una padella con un tocchetto di burro,quindi aggiungete la panna e un mestolino di acqua di cottura della pasta,lasciate bollire un attimo affinché si addensi,a questo punto aggiungete le pennette che avete fatto cuocere,mantecate con una noce di burro,le scagliette di parmigiano e pepe nero macinato al momento,servite ben caldi.pennette-con-speck-e-radicchio-2

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perdere nessuna novità!

Tortelli mantovani di zucca

Tortelli mantovani di zucca,un piatto raffinato che i buongustai apprezzano senza riserve,con un ripieno a metà strada tra il dolce e il salato e con un pizzico di piccante che arricchisce il piatto, una ricetta regionale che stupisce sempre per il suo sapore inconfondibile.Il condimento di questi appetitosi tortelli varia a seconda della zona della provincia di Mantova: il condimento classico con burro e salvia, prevale in città e nelle zone limitrofe, mentre in altre parti si aggiunge la salamella sbriciolata e saltata nel burro o anche il sugo di pomodoro,sono ottimi anche con il gorgonzola fuso.

Tortelli mantovani di zucca

  • Ingredienti:
  • gr.800 di farina bianca 00
  • gr.200 di farina di grano duro
  • 10 uova
  • kg 1 di polpa di zucca già cotta
  • gr,200 di mostarda mantovana
  • gr.150 di amaretti
  • gr.150 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 tuorlo
  • sale,pepe q.b.
  • La buccia di 1/2 limone grattugiato
  • una grattatina di noce moscata.
  • Preparazione:
    Preparate la pasta mettendo su una spianatoia la farina a fontana; fate un buco nel mezzo e rompetevi le uova, salate appena e iniziate a mescolare, per poi impastare fino a quando non avrete ottenuto un impasto liscio e compatto,formate una palla che lascerete riposare un’ora nel frigo. Intanto procedete a preparare il ripieno: pulite la zucca togliendo la buccia e i semi, tagliatela a cubi e, dopo averli ricoperti con la carta stagnola, fateli cuocere al forno a 180 gradi per circa 1 ora,(se volete fare prima,mettete la zucca nel microonde per 10/15 minuti,il risultato sarà uguale). Frullate la zucca con il mixer e mettetela in una ciotola in cui aggiungerete la mostarda tritata finemente, gli amaretti polverizzati, il formaggio grattugiato,il tuorlo, la buccia del limone, la noce moscata grattugiata il sale,e un pizzico di pepe. Mescolate bene il ripieno e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti nel frigo. Procedete quindi a stendere la pasta con il mattarello o con la e posizionate il ripieno con un cucchiaino a distanze regolari: ripiegate la sfoglia per ricoprire il ripieno e tagliate con la rotella i ravioli,assicuratevi che siano ben chiusi,sistemateli ad asciugare in vassoi dove avete spruzzato un pò di farina di semola,se non li usate tutti,potete congelarli,,mettendo i vassoi nel congelatore e quando si saranno induriti metteteli nei sacchetti. Fateli cuocere in acqua bollente: scolarli appena salgono a galla e conditeli con il burro fuso e una spolverata di formaggio grattugiato.tortelli mantovani di zucca

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perdere nessuna novità!

 

Malloreddus con ragù di gamberi

Oggi vi propongo i malloreddus con ragù di gamberi,un sugo semplice e veloce, da preparare mentre fate cuocere i malloreddus, noti anche come gnocchetti sardi, sono un tipo di pasta tipica della cucina sarda. Hanno la forma di conchiglie rigate e tengono bene la cottura,infatti sono ottime anche per delle fantastiche insalate estive.Il risultato? Tanto delizioso che tutti penseranno che avete passato ore in cucina!

malloreddus con ragù di gamberi (2)

Malloreddus con ragù di gamberi

  • Ingredienti: per 4 persone
  • gr.400 di malloreddus
  • gr.300 code di gambero
  • per il soffrtto:cipolla,aglio,sedano,cipolla.
  • gr.500 di passata di pomodoro fresco
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale,pepe,olio.
  • Preparazione:
    Sgusciate le code di gamberi e tritatele.Tritate anche le verdure che farete soffriggere in un tegame con un pò di olio,aggiungete il trito di gamberi e dopo aver mescolato con cura,bagnate con vino bianco,quando si sarà evaporato aggiungete la passata di pomodoro,salate,pepate e lasciate cuocere a fuoco dolce per 15 minuti circa,nel frattempo fate cuocere i malloreddus e quando saranno pronti fateli saltare in padella per qualche minuto con il ragù di gamberi e 2 cucchiai di pecorino(meglio se sardo).malloreddus con ragù di gamberi

Spaghetti alla carbonara di zucchine e dei suoi fiori

Gli spaghetti alla carbonara di zucchine e dei suoi fiori sono una variante vegetariana della carbonara tradizionale,la preparazione e simile ma al posto della pancetta troviamo le zucchine e i suoi fiori in un piatto dal gusto ugualmente intenso ma fresco e leggero. Scopri come preparare questa deliziosa ricetta.

Spaghetti alla carbonara di zucchine e dei suoi fiori

  • Ingredienti:
  • 3/4 zucchine piccole
  • 10/12 fiori di zucchine
  • 2 spicchi di aglio
  • gr.350 di spaghetti
  • 2 cucchiai di pecorino
  • 4 tuorli di uovo
  • gr.150/200 di panna vegetele
  • sale,pepe nero
  • prezzemolo,timo
  • olio e.v.o.
  • Preparazione:
    Lavate e tagliate a rondelline le zucchine,lavate e togliete i pistilli ai fiori di zucchina quindi tagliateli a listarelle.In una padella versate un pò di olio e aggiungete,prima l’aglio tritato che farete soffriggere leggermente,poi le zucchine tagliate,fate cuocere a fuoco dolce per 10 minuti circa,quindi aggiungete i fiori di zucchina,salate,pepate e continuate la cottura ancora per 5 minuti bagnando con un mestolo di acqua.In una ciotola sbattete i tuorli con un pizzico di sale e abbondante pepe nero,poi ancora il pecorino,la panna,un pò di prezzemolo tritato e un pizzico di timo,amalgamate bene il tutto e nel frattempo controllate la cottura degli spaghetti che avrete già messo a cuocere,quando sono pronte,possibilmente al dente,scolateli e versateli nella padella con le zucchine e i fiori,mescolate bene e aggiungete le uova sbattute,amalgamate il tutto e prima di servire macinate sopra un pò di pepe nero.spaghetti alla carbonara di zucchine e i suoi fiori (2)

Minestra estiva con piselli freschi

Minestra estiva con piselli freschi;Chi l’ha detto che zuppe e minestre si debbano mangiare solo d’inverno? questo è un piatto tipicamente estivo che sfrutta la verdura di stagione e che può essere preparato in anticipo,per gustarlo tiepido o addirittura freddo.

minestra estiva con piselli (5)

Minestra estiva con piselli freschi

  • Ingredienti per 4 persone:
  • una scodella di piselli freschi
  • 1 cipolla bianca
  • un mestolo di passata di pomodoro
  • gr.200 pastina da minestra
  • sale,pepe,cannella
  • olio evo
  • Preparazione:
    Tritate finemente la cipolla e mettetela in una casseruola con un filo di olio,fate soffriggere a fuoco dolce,quindi aggiungete i piselli,la passata di pomodoro,un pizzico di sale,di pepe e di cannella,unite 2/3 mestoli di acqua e fate cuocere per 20 minuti circa,se la minestra si asciugasse troppo aggiungete altra acqua quindi calate la pasta e continuate la cottura fino a quando la pasta sarà pronta.minestra estiva con piselli Collage