Crea sito

Polpette di sardine al sugo di pomodoro

Le polpette di sardine al sugo di pomodoro sono un piatto tipico della cucina siciliana La ricetta trae origine dalla cucina povera che con le sarde ha creato dei grandi capolavori come ” I bucatini con le sarde” oppure ” Le sarde a beccafico “. Piatti molto noti e di indubbia bontà.Le polpette di sarde al sugo di pomodoro sono molto golosi,

Polpette di sardine al sugo di pomodoro

Ingredienti:

  • gr.600 di sarde
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
  • 2/3 cucchiai di pangrattato
  • 1 uovo
  • 1 spicchio di aglio
  • sale,pepe
  • un ciuffetto di finocchietto selvatico
  • ml.500 di passato di pomodoro
  • 1 cipolla
  • olio e.v.o.

Preparazione:
Pulite le sardine togliendo la testa e la lisca,ottenendo dei filetti,lavateli e metteteli nel bicchiere del tritatutto assieme ai pinoli,l’uvetta,l’aglio e il finocchietto,tritate tutto quindi aggiungete l’uovo,il pangrattato,il pecorino,il sale e il pepe,date un altro giro con il tritatutto,quindi fate delle polpette con il composto ottenuto,fatele friggere fino a che diventeranno ben dorate.In una pentola dove avete versato un filo di olio mettete a soffriggere una cipolla tritata,aggiungete il passato di pomodoro e le polpette,fate cuocere per 15/20 minuti aggiustando di sale se occorre.
ps.Con il sugo di queste deliziose polpette potete condirci anche la pasta.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui  per non perderti nessuna novità!

Brodetto con il pesce San Pietro

Il brodetto con il pesce San Pietro è una ricetta semplice e gustosa,la sua carne prelibata e quasi priva di spine,ha un basso contenuto calorico ed è ricca di proteine ad alto valore nutrizionale. Il pesce San Pietro è brutto,ha un aspetto minaccioso,una grande testa ed una bocca gigante dotata di una possente mascella,però è molto buono e si presta per una serie illimitata di ricette,le sue carni bianche,sode e gustose vi conquisteranno.Il brodetto è un piatto molto comune nelle zone costiere di diverse regioni italiane sostanzialmente è una zuppa di pesce che solitamente viene cotta insieme ad una salsa di pomodoro e a degli aromi che possono variare in base ai gusti personali.

Brodetto con il pesce San Pietro

Ingredienti:

  • 1 pesce SanPietro di un chilo circa
  • gr. 400 pomodorini ciliegini
  • 1cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano piccola
  • 1 dozzina di mandorle tritate
  • 1 peperoncino
  • qualche foglia di basilico
  • prezzemolo tritato
  • sale,pepe
  • olio e.v.o.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco

Preparazione:
Pulite e tagliate a tocchi il pesce (questa operazione se volete potete farla fare dal vostro pescivendolo).Tritate la cipolla,l’aglio,la carota,il sedano,il prezzemolo e le mandorle,versate tutto in un tegame con un pò di olio evo e fate rosolare dolcemente,aggiungete i pomodorini tagliati a metà,aggiungete il basilico e aggiustate di sale e pepe,aggiungete il peperoncino(facoltativo) e sfumate con il vino bianco,fate cuocere a fuoco basso per 5 minuti circa.A questo punto versate un bicchiere di acqua e aggiungete il pesce già tagliato e lavato,aggiustate con sale e pepe,alzate la fiamma e mettete un coperchio,bastano 10 minuti di cottura e potete spegnere.Se volete potete accompagnare questo brodetto con dei crostoni di pane.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Sformato di tonno sottolio

lo sformato di tonno sottolio è una deliziosa ricetta,facile da realizzare e molto gustosa,si prepara in poco tempo con ingredienti che solitamente abbiamo nella nostra dispensa,basta preparare la crema di tonno nel frullatore,bagnare le fette di pane in cassetta nelle uova sbattute con il latte e sistemarle in una teglia,quindi coprire con la crema di tonno,aggiungere la mozzarella e finire con le altre fette di pane, passare nel forno e il gioco è fatto! Con poco e in poco tempo otterrete un piatto eccezionale che potete servire sia come antipasto che come secondo a voi la scelta,vediamo come prepararlo.

sformato-di-tonno-sottolio-1

Sformato di tonno sottolio

Ingredienti:

  • 8/10 fette di pane carrè
  • gr.250 di tonno sott’olio
  • 2 filetti di aggiughe sott’olio
  • qualche cappero
  • gr.50 di emmenthal
  • 2 mozzarelle
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 3 uova
  • una noce di burro
  • sale

Preparazione:
mettete il tonno con il suo olio,le acciughe,i,capperi e poco latte nel frullatore,azionate e riducete il composto in crema.In una terrina aprite le uova e sbatteteli con una forchetta,poi unite mezzo bicchiere abbondante di latte,salate e sbattete ancora.Imburrate una teglia immergete rapidamente la metà delle fette di pane nel composto di uova e latte,adagiatele nella teglia e copritele con tutta la crema di tonno,livellandola bene,quindi distribuite sopra la mozzarella affettata,coprite con le altre fette di pane sempre passate nel composto di uova,cospargete sopra,metà del formaggio grattugiato e versate sopra il latte con le uova rimasto,finite con il restante formaggio e infornate a 180° per 20 minuti circa.sformato-di-tonno-sottolio

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui/ per non perderti nessuna novità!

Bavette in salsa con l’astice

Le bavette in salsa con l’astice è uno dei primi piatti a base di pesce più buoni e d’effetto della tradizione culinaria italiana,da proporre in occasioni importanti,ma anche perché no, per rendere speciale un giorno qualunque.L’astice, come già saprete, è un crostaceo molto simile al’aragosta, ma ha un costo e una qualità inferiori.Se comprate l’astice fresco si può anche congelare,(consigliabile) sia per conservarlo, sia per evitare la “bollitura a vivo”: congelandolo infatti esso perde conoscenza, ed anche il sapore non subirà particolari cambiamenti. Se preferite potete comperarlo già congelato al supermercato ad un costo inferiore rispetto a quello fresco,L’astice, una vera prelibatezza!Ma come si pulisce?Tranquille leggete la ricetta troverete tutti i consigli per ottenere un piatto eccezionale.

bavette-in-salsa-con-lastice

Bavette in salsa con l’astice

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 astice
  • gr.160 di bavette
  • 1 scalogno
  • 1 mestolo di pomodoro passato
  • mezzo bicchiere di brandy
  • ml.125 di panna vegetale
  • sale
  • pepe
  • un rametto di timo
  • olio evo
  • una noce di burro

Preparazione:
tagliate l’astice in due iniziando dalla testa e continuando verso la coda. Eliminate la sacca nera che si trova nella testa del crostaceo e il budellino amaro che si trova in mezzo alla coda. Ricordate che, a differenza dell’aragosta, in questo crostaceo la polpa è presente anche nelle chele!Schiacciatele leggermente con uno schiaccianoci, in modo tale che, durante la cottura si possa ben insaporire anche la polpa.L’astice è, ora, pronto per essere cucinato.Mettete una padella sul fuoco,versateci un giro di olio evo e aggiungete prima una noce di burro e quando si scioglie,unite lo scalogno titato finemente,fatelo imbiondire quindi aggiungete l’astice già tagliato con la parte della polpa rivolta presso la padella,fatelo insaporire per qualche istante,togliete la padella dal fuoco e irrorate con il brandy,rimettete la padella sul fuoco e fate accendere il brandy (avvicinate uno spiedino di legno acceso al sughetto dandogli fuoco)quando la fiammata si spegne aggiungete il pomodoro passato,un pizzico di sale e di pepe e il rametto di timo,fate cuocere per 5 minuti,nel frattempo fate cuocere le bavette al dente,trascorsi i 5 minuti aggiungete al sughetto la panna,amalgamate bene quindi versate dentro le bavette scolate e se occorre aggiungete un pò di acqua di cottura della pasta,fate insaporire per un minuto o due e……buon appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Spezzatino di seppia con patate

Lo spezzatino di seppia con patate è un piatto di pesce ricco e sostanzioso,un’ottima ricetta che comprende la seppia tenera e saporita, con le patate che si sfaldano in bocca e l’aroma pungente del pepe che insieme sono un tripudio di sapori,che raggiunge l’apice del gusto se accompagnato con un vino bianco a temperatura perfetta.Non dimenticate di comprare il pane quando preparerete lo spezzatino di seppia con patate, perché qui la ‘scarpetta’ è d’obbligo!

 

Spezzatino di seppia con patate

Ingredienti:

  • 1 seppia di un chilo circa
  • gr.600 di patate
  • 1 carota
  • 1cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • un ciuffo di prezzemolo
  • una costa di sedano
  • un rametto di timo
  • 5/6 pomodorini ciliegini
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • brodo vegetale quanto basta

Preparazione:
Pulite e lavate la seppia,quindi tagliatela a listarelle. Versate un giro di olio evo in un tegame,fate scaldare e aggiungete:carota,sedano,cipolla,aglio,prezzemolo e timo,che avete precedentemente tritato grossolanamente,fate rosolare dolcemente le verdure e aggiungete la seppia già tagliata,fatela insaporire con il soffritto quindi bagnate con il vino,quando evapora aggiungete i pomodorini tagliati in quarti e le patate sbucciate e lavate che avete tagliato a tocchetti,aggiustate di sale e pepe e versate un mestolo di brodo vegetale,portate a cottura lo spezzatino(20 minuti circa) aggiungendo ancora del brodo se necessita.Servite versando sopra lo spezzatino un filo di olio evo e un giro di pepe.

spezzatino-di-seppia-con-patate

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Baccalà alla portoghese

Il baccalà alla portoghese è uno di quei piatti che in casa mia non manca mai alla cena della vigilia di Natale. Me lo ricordo in tavola da sempre, prima preparato da mia nonna e da mia madre,adesso che loro non ci sono più sono io che porto avanti questa tradizione e devo dire che mi piace prepararlo anche in periodi non festivi,perchè mi piace il gusto agrodolce di questo piatto fantastico che potete preparare in anticipo e poi riscaldare prima di mangiarlo,si conserva in frigorifero per parecchi giorni.  Per la preparazione di questo piatto ho usato Il baccalà salato che  per utilizzarlo ha bisogno di un lungo ammollo in acqua fredda,che provvede ad ammorbidirlo ed a dissalarlo bisogna metterlo a bagno per ameno due giorni prima di poterlo cucinare,cambiando l’acqua due volte al giorno.Se non avete tempo o non avete voglia,compratelo già ammollato,fate prima..

baccala-alla-portoghese

Baccalà alla portoghese

Ingredienti:

  • kg. 1 di baccalà sotto sale
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di capperi
  • una scodellina di olive verdi
  • 1/2 finocchio
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di uva passa
  • 4 patate
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro(750ml)
  • 1 tazzina di aceto
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • q.b. di farina
  • q.b. di olio per friggere
  • olio e.v.o.
  • sale,pepe

Preparazione:
Il baccalà salato bisogna metterlo a bagno in acqua fredda per ameno due giorni prima di poterlo cucinare,cambiando l’acqua due volte al giorno.Se non avete tempo o non avete voglia,compratelo già ammollato,fate prima.
Squamate il baccalà e tagliatelo a pezzettoni,asciugatelo bene,infarinatelo e friggetelo in una padella dove avete fatto scaldare l’olio di semi,quando sarà dorato da entrambi i lati,toglietelo e mettetelo ad asciugare sopra un foglio di carta assorbente.
Pulite e tagliate a rondelle le carote e il sedano,tagliate grossolanamente la cipolla,l’aglio e a spicchi il finocchio,mettete tutto in in tegame con un pò di olio e.v.o. fate rosolare bene le verdure quindi aggiungete i pinoli,a questo punto versate dentro la passata di pomodoro e unite anche le olive sminuzzate,i capperi e l’uva passa,mescolate bene il tutto e fate cuocere a fuoco lento per 15minuti,pulite e tagliate a tocchetti le patate e aggiungetele al sugo,fate cuocere ancora per 10 minuti circa,a questo punto aggiungete anche il baccalà precedentemente fritto,aggiustate di sale se occorre,(ricordatevi che il baccalà e salato quindi bisogna essere parsimoniosi con il sale)mettete anche un pò di pepe,per ultimo mettete lo zucchero e l’aceto,fate sobollire dolcemente per qualche minuto e spegnete.
baccala-alla-portoghese

Spaghetti alla pescatora

Gli spaghetti alla pescatora sono un primo a base di pesce è pomodoro,che costituiscono un classico della cucina mediterranea,ogni famiglia ha la sua ricetta ognuna con le proprie variazioni,io vi propongo la mia versione che come vedrete è anche di facile esecuzione.

spaghetti-alla-pescatora

Spaghetti alla pescatora

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 gamberoni
  • gr.200 di gamberetti sgusciati
  • gr.500 di cozze
  • gr.300 di vongole
  • gr.200 di calamaretti
  • 2 spicchi di aglio
  • gr.500 di pomodorino ciliegino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • qualche foglia di basilico
  • sale, pepe
  • olio evo
  • prezzemolo tritato
  • peperoncino facoltativo

Preparazione:
Lavate e pulite bene le cozze e le vongole,quindi metteteli in una padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio,sfumate con il vino bianco e quando si saranno aperti,spegnete il fuoco e tirateli fuori dalla padella,buttando quelli che sono rimasti chiusi,filtrate il brodo di cottura che utilizzerete per il sugo.In una padella fate rosolare uno spicchio di aglio con un pò di olio,aggiungete i pomodorini tagliati a metà e un peperoncino tagliuzzato,regolate di sale e pepe e aggiungete il basilico,fate cuocere per qualche minuto quindi versate il brodo dei molluschi filtrato,quando riprende il bollore aggiungete,i gamberoni,i calamaretti,i gamberetti e per ultimo le cozze e le vongole.Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti al dente e quando sono pronti,scolateli e versateli nella padella con il sugo,amalgamate e fate insaporire la pasta con il sugo,aggiungete un pò di prezzemolo tritato e impiattate.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui/ per non perderti nessuna novità!

Risotto al prosecco con capesante e gamberetti

Il risotto al prosecco con capesante e gamberi è perfetto da servire la vigilia di Natale o per San Silvestro,se preparate una cena a base di pesce,Una ricetta dal gusto raffinato e molto appetitoso,questo risotto sprigiona un sapore così delicato, persistente e appagante che conquisterà anche i palati più esigenti.La semplicità degli ingredienti, viene esaltata dall’incisivo sapore del prosecco(ovviamente deve essere di buona qualità,possibilmente un prosecco millesimato) che vi regalerà un primo piatto molto corposo, dal sapore avvolgente e allo stesso tempo semplice da realizzare, che vi farà fare un figurone in tavola!

risotto-al-prosecco-con-capesante-e-gamberetti-2

Risotto al prosecco con capesante e gamberetti

Ingredienti per 4 persone:

  • gr.350 di riso carnaroli
  • 2 bicchieri di prosecco
  • gr.300 di capesante
  • gr.300 di gamberetti sgusciati
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • pepe,
  • olio evo
  • burro
  • un rametto di timo
  • chicchi di melograno
  • brodo vegetale

Preparazione:
Tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere dolcemente in un tegame dove avete fatto sciogliere un pò di burro con un giro di olio, versate il riso e lasciatelo tostare,Sfumate con un bicchiere di prosecco,mescolate e quando il prosecco è evaporato aggiungete sale e pepe e iniziate a versare il brodo un mestolo alla volta, lasciando asciugare e aggiungendo altro brodo, fino a quando il risotto non è perfettamente cotto al dente.Intanto che il risotto cuoce pulite i gamberetti, togliendo il carapace e il budellino nero,lavate anche le capesante e tagliatele a pezzetti,fate sciogliere una noce di burro in una padella e aggiungete lo spicchio di aglio schiacciato,fatelo dorare quindi aggiungete le capesante e i gamberetti,fateli saltare a fuoco vivace per 2 minuti quindi sfumate con mezzo bicchiere di prosecco,fate evaporare e togliete dal fuoco,regolate di sale e pepe e togliete lo spicchio di aglio,quando il riso sarà pronto,toglietelo dal fuoco e versateci le capesante e i gamberetti con il loro sughetto,aggiungete una noce di burro e mantecate bene il risotto,impiattate e se volete dare un tocco di eleganza al vostro piatto decorate con un filo di crema balsamica in diagonale,qualche chicco di melograno e un giro di olio,due fili di erba cipollina e se volete esagerare anche una cialda di parmigiano.risotto-al-prosecco-con-capesante-e-gamberetti-1

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Risotto ai frutti di mare

Il risotto ai frutti di mare è un piatto classico della nostra cucina,gustoso e profumato,adatto ad ogni stagione,da servire sia per una cena con gli amici o in famiglia, ma anche per una grande occasione,perfetto per portare in tavola tutto il sapore del mare,io ho usato: vongole, cozze,gamberoni e gamberetti,ma voi se volete potete aggiungere altri pesci,come ad esempio calamaretti,seppioline,capesante ecc…più ce ne meglio è.Il segreto di questo piatto è nella freschezza dei frutti di mare e nella cremosità del riso.Vediamo come prepararlo? risotto-ai-frutti-di-mare

Risotto ai frutti di mare

Ingredienti per 4 persone:

  • 350/400 di riso carnaroli
  • 4 gamberoni
  • gr.200 gamberetti
  • gr.200 di vongole
  • gr.500/600 di cozze
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • gr.500 di pomodori freschi
  • olio e.v.o.,sale,pepe,prezzemolo q.b.

Preparazione:
In una pentola ho fatto un soffritto usando la metà dei sapori,ho aggiunto le cozze e vongole,ho messo il coperchio per pochi minuti,così da farli aprire,ho aggiunto i gamberoni e i gamberetti e ho coperto il tutto con acqua calda,un pizzico di sale e pepe e ho fatto bollire per 5 minuti,(questo brodo servirà per bagnare il risotto).In un tegame ho messo a soffriggere l’altra metà dei sapori,finemente tritati con un pò di olio ho aggiunto il riso,l’ho fatto tostare mescolato bene e ho sfumato con un bicchiere di vino bianco,quando si è evaporato ho aggiunto i pomodori tagliati a cubetti.Ho tolto le cozze,le vongole e i gamberi dal brodo che avevo preparato,l’ho filtrato e ho bagnato il riso portandolo a cottura.5 minuti prima di spegnere ho aggiunto i gamberetti sgusciati,i gamberoni,le vongole e le cozze anch’esse sgusciate,lasciandone solo alcune con il guscio,ho regolato di sale,ho aggiunto un pizzico di pepe(se vi piace mettete il peperoncino) e del prezzemolo tritato.
Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui  per non  perderti nessuna novità!

Sfincione di nasello

lo sfincione di nasello è un piatto molto gustoso che prende spunto dallo”sfincione palermitano”una focaccia lievitata, condita principalmente con cipolla,pomodoro e pangrattato.Quella che vi propongo oggi è una versione con il pesce,potete usare qualsiasi trancio di pesce già deliscato che verrà ricoperto con una panure aromatizzata nella quantità di almeno un dito di spessore.

sfincione-di-nasello

Sfincione di nasello

Ingredienti:
kg.1 di nasello sfilettato
una tazza di pangrattato
2 cipolle
prezzemolo,origano
gr.50 di pecorino grattugiato
10/12 pomodorini
sale,pepe
olio evo
Preparazione:
Pulite e sfilettate il nasello,sistemate i filetti ottenuti in una teglia unta con un filo di olio e cosparsa di pangrattato,condite con un pizzico di sale e pepe.Affettate le cipolle sottilmente e metteli in una padella con un giro di olio,fateli dorare e aggiungete i pomodorini tagliati a metà,aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per pochi minuti.In una ciotola mettete il pangrattato,aggiungete la cipolla cotta con i pomodorini,unite il pecorino,il prezzemolo tritato,un pizzico di origano,un pizzico di sale e pepe e per finire un filo di olio,mescolate bene e versate sopra i filetti di nasello,compattate il condimento,irrorate con olio evo e infornate a 180° per 20 minuti circa.sfincione-di-nasello

 

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perdere nessuna novità!