Crea sito

Formaggio e ricotta senza caglio

Oggi ho deciso di cimentarmi nella preparazione del formaggio fresco e ricotta senza il caglio,usando il limone per farli addensare.
Per cominciare, dobbiamo procurarci Una fascella: sono quei cestini di plastica bianca con tante fessure in cui viene venduta la ricotta.Ci occorrerà anche un termometro che misuri la temperatura del latte.Vi posso assicurare che preparare un buon formaggio fresco è veramente facile,provateci ,non rimarrete deluse!

Formaggio e ricotta senza caglio

Ingredienti per circa 300 grammi di formaggio fresco:

  • latte intero fresco, 2 litri
  • limone, succo 100 ml
  • sale, un cucchiaino abbondante

Preparazione:
Mettete il latte in una pentola e portatelo ad ebollizione. Abbassate leggermente la fiamma e aggiungete il succo di limone, girate bene con il cucchiaio di legno e aggiungete il sale.Fate cuocere per cinque minuti, continuando a mescolare.Spegnete il fuoco e lasciate riposare per dieci minuti senza mescolare: nella pentola si potrà vedere che si sono formati tanti piccoli fiocchi, i coaguli del latte.Trascorsi i dieci minuti versatelo in un colino posto sopra un recipiente e lasciate colare per circa cinque minuti.Trasferire tutto nella fascella e schiacciate con i rebbi di una forchetta per compattare bene.Fate riposare per qualche minuto con un piccolo peso sopra, poi appoggiate un piatto sopra la fascella e capovolgetela, sformando così il formaggio fresco. Conservatelo in frigorifero avvolto in carta forno,bagnata e strizzata.

Il liquido avanzato (siero) che si ricava non va gettato via: si può utilizzare per fare la ricotta,basta aggiungere latte,yogurt e limone.Vediamo come procedere.

Ingredienti per la ricotta:

  • 1,5 litro siero
  • 1 litro latte intero
  • 1 yogurt intero
  • succo di mezzo limone

Preparazione:
Mettete sul fornello una pentola contenente il siero
unite il latte e lo yogurt
portate quasi ad ebollizione ( circa 78 °C )
spegnete il fuoco e aggiungete il succo del limone
Prelevate i fiocchi in superficie man mano che si formeranno
raccoglieteli in una fuscella o scolapasta
lasciate scolare per circa 15 minuti poi sformare la ricotta,se desiderate una ricotta più compatta allungate i tempi di riposo, potete lasciarla nelle fuscella anche tutta la notte.

Paccheri ripieni di ricotta e spinaci

I paccheri ripieni di ricotta e spinaci: leggeri e delicati, sono un’ottima alternativa ai classici cannelloni da servire per il pranzo della domenica,inoltre è una ricetta light e questo non nuoce.Questi deliziosi paccheri ripieni con una delle più comuni farce dei classici cannelloni o in genere di tutti i vari ripieni di pasta fresca,cucinate in modo leggero e con pochi grassi,ma assolutamente buoni e gustosi.Piatto tradizionale ma sano e leggero,sempre molto apprezzato da grandi e piccini.

Paccheri ripieni di ricotta e spinaci

Ingredienti:

  • 20 paccheri
  • gr.250 di ricotta
  • gr.250 di spinaci bolliti
  • gr.50 di parmigiano
  • sale,pepe
  • ml.500 di passato di pomodoro
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b.di olio evo

Preparazione:
Fate cuocere al dente i paccheri e nel frattempo preparate il sugo di pomodoro mettendo in un tegame la cipolla tritata e un giro di olio evo,aggiungete lo spicchio di aglio tritato,se non sopportate il gusto troppo forte,mettetelo intero per poterlo togliere dopo la cottura,fate dorare il trito,aggiungete il passato di pomodoro,aggiustate con sale e pepe e fate cuocere a fiamma dolce per 15 minuti circa,se avete del basilico,aggiungetene qualche foglia per profumare il sugo.A questo punto preparate la farcia.fate saltare in padella gli spinaci già bolliti,con uno spicchio di aglio e un giro di olio evo,aggiungete un pizzico di sale,mescolate bene e togliete dal fuoco.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

I dolci più buoni da mangiare a Carnevale

I dolci più buoni da mangiare a carnevale forse non sono molto leggeri e forse hanno qualche caloria di troppo;Però amiche mie, Carnevale si festeggia solo una volta all’anno e allora bando alle diete e concediamoci una piccola pausa che ce la meritiamo tutta.Quello che segue è un collage dei dolci che maggiormente si mangiano per questa festività,molto golosi e molto apprezzati da grandi e bambini.

I dolci più buoni da mangiare a Carnevale

 

Baci di dama

clicca qui

 

 

 

 

 

Cassatelle siciliane con la ricotta

clicca qui

 

 

 

 

Cannoli siciliani mignon con la ricotta

clicca qui

 

 

 

Bomboloni con la crema pasticcera

clicca qui

 

 

 

Chiacchiere o bugie

clicca qui

 

 

 

Frittelle di mela in pastella al profumo di cannella

clicca qui

 

 

 

Pignolo o strufoli

clicca qui

 

 

 

Bomboloni di pasta sfoglia con panna e torroncino

clicca qui

 

 

Ciambelle con i fichi

clicca qui

 

 

Graffe trapanesi con la ricotta

clicca qui

 

 

 

Quadrotti di sfoglia con crema pasticcera

clicca qui

 

 

 

Sfinci

clicca qui

 

 

Ciambelle senza lievitazione

clicca qui

 

 

 

krapfen mignon con preparazione veloce

clicca qui

 

 

 

Ravioli dolci farciti di marmellata

clicca qui

Se ti piacciono le mie ricette vieni a trovarmi nella pagina di facebook

così non ti perderai tutte le novità clicca qui

Cannoli siciliani mignon

I cannoli siciliani mignon sono deliziosi e fragranti involucri di pasta dolce e croccante con un ripieno di crema di ricotta e gocce di cioccolato,questa è una variante solo per le dimensioni del tradizionale cannolo,che come molti saprete è il dolce siciliano più diffuso in Italia e nel mondo. Per la ricetta che vi propongo vengono utilizzate delle scorze di cannoli mignon, ma nulla vieta di utilizzare le scorze di dimensione “standard”,dopo averli riempiti con la crema di ricotta e decorati con le ciliegine candite,gustate questi deliziosi cannoli siciliani mignon e lasciate che il palato si sposi con l’armonia di questa bontà.

cannoli-siciliani-mignon

Cannoli siciliani mignon

Ingredienti:

  • gr.500 di farina 00
  • 50 gr. di burro o strutto
  • 80 gr. di zucchero
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 tazzina di caffè ristretto
  • aceto qb .

Preparazione:
In una ciotola grande versate la farina, il burro o lo strutto, lo zucchero, i tuorli, la tazzina di caffè e iniziate a impastare il tutto con le mani. Quando è ben amalgamato, continuate a impastare con l’ aceto fino ad ottenere un impasto liscio e ben sodo. Lasciate riposare l’impasto per almeno un’ora coperto con la pellicola trasparente a temperatura ambiente.Prelevate dall’impasto delle piccole porzioni che passerete nella macchina sfogliatrice, l’ultimo passaggio deve essere al numero 2 della regolazione.Stendere la sfoglia sul piano da lavoro e ricavate tanti cerchi con un coppapasta del diametro che preferite,bagnate le due estremità del cerchio con il bianco d’uovo sbattuto per sigillare la sfoglia attorno al cilindro d’acciaio del cannolo.Mano a mano che li preparate friggeteli in abbondante olio di semi,vi consiglio di usare una pentola a bordi alti. Quando cominciano a dorare toglieteli dall’olio e lasciateli raffreddare sopra un foglio di carta assorbente,quindi liberateli dal cilindro e andate avanti con gli altri.

Ingredienti per la crema:

  • gr.500 di ricotta di pecora.
  • gr.200 di zucchero
  • poche gocce di estratto di vaniglia
  • gocce di cioccolato q.b.
  • Macedonia di frutta candita ( a chi piace)

Preparazione della crema:
Mettere dentro un colapasta la ricotta condita con zucchero,mettete sotto il colapasta un piatto coprite con pellicola trasparente e lasciate scolare in frigo per tutta la notte,al mattino, passate la ricotta in un setaccio a maglia fine e finite di condire con la vaniglia e le gocce di cioccolato e chi preferisce la macedonia di frutta candita.Riempite i cannoli con questa crema e spolverizzate di zucchero al velo,se volete aggiungete delle ciliegine candite ai due lati.

P.S.Per conservarli (un paio di mesi circa), metteteli in una scatola di latta con della carta assorbente ad ogni strato. Con queste dosi si ottengono circa 50 scorze per cannoli.

cannoli-siciliani-mignon

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Flan di zucca e ricotta con fonduta al raschera

Flan di zucca e ricotta con fonduta al raschera Un abbinamento gustoso per questo delicato e raffinato piatto.La cremosità della ricotta si unisce alla dolcezza della zucca il tutto ricoperto con una fonduta al raschera,che con il suo sapore leggermente piccante e un retrogusto amarognolo rende perfetto questo antipasto.La  preparazione del flan di zucca e ricotta con fonduta al raschera è molto semplice, per cui anche i meno esperti potranno cimentarsi nella realizzazione di questa ricetta golosa adatta ad ogni situazione: da una semplice serata in famiglia ad un menù più elaborato con ospiti più esigenti.

flan di zucca e ricotta con fonduta al raschera

Flan di zucca e ricotta con fonduta al raschera

Ingredienti per 10/12 pirottini

  • 1 kg di zucca
  • gr.250 di ricotta
  • gr.80 di parmigiano grattugiato
  • pan grattato q.b.
  • 4 uova
  • burro q.b.
  • sale pepe

Ingredienti per la fonduta:

  • gr.200 di Raschera(,o se preferite di fontina)
  • un cucchiaio di farina
  • un bicchiere di latte
  • una noce di burro
  • 2 tuorli

Preparazione:

Cuocete la zucca tagliata a pezzetti nel microonde per 10 minuti,o al forno fino a quando diventa morbida,eliminate le sue parti dure e passatela al setaccio.In una ciotola mettete la polpa di zucca, la ricotta, le uova, il parmigiano,sale e pepe quanto basta. Mescolate bene. Imburrate delle pirottine monodose(ne serviranno 10/12) cospargetele di pan grattato e riempitele con il composto preparato.fate cuocere a bagno maria in forno statico a 200° per 15/ 20 minuti circa.Preparate la fonduta mettendo il formaggio tagliato a cubetti in un pentolino aggiungete la farina,il latte e la noce di burro,fate sciogliere a bagnomaria e alla fine Incorporate i tuorli,lasciate addensare,senza interrompere la mescolatura,la fonduta sarà pronta quando avrà assunto una consistenza cremosa e vellutata.. Impiattate i flan,copriteli con la fonduta e serviteli ben caldi.

p.s. Per rendere unico questo piatto,sarebbero perfette delle scaglie di tartufo.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Graffe trapanesi con la ricotta

Le graffe trapanesi con la ricotta sono tra i dolci più tipici di Trapani e le troverete in gran quantità e in bella vista nelle vetrine delle pasticcerie della città. E’ un dolce semplice composto dalla “graffa”, ovvero una pasta dolce fritta,che viene poi riempita con la ricotta di pecora setacciata e lavorata con lo zucchero e con l’aggiunta di gocce di cioccolato. La Graffa con la ricotta, pur non avendo la stessa fama del cannolo o della cassata, è comunque una bomba di sapore e di calorie!

graffe-trapanesi-con-la-ricotta

Graffe trapanesi con la ricotta

Ingredienti:

  • gr.500 di farina 00
  • gr.80 di zucchero
  • un pizzico di sale
  • gr.60 di burro
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • ml.250 di acqua
  • zucchero semolato e a velo q.b.
  • lt.1 di olio di semi di arachidi
    Per la farcitura:
  • gr.500 di ricotta di pecora.
  • gr.200 di zucchero
  • gr.50 di gocce di cioccolato

Preparazione:
Versate nella planetaria la farina setacciata,lo zucchero il sale e il burro sciolto,mescolate il tutto e azionate la macchina.Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e versatela a filo sulla farina,impastate per 10 minuti circa,quindi fate riposare l’impasto in un posto tiepido fino al raddoppio (circa 2 ore)trascorso il tempo della lievitazione prendete l’impasto e formate delle palline di gr.60/80 circa,tagliate dei quadrati con la carta forno e poggiateci sopra le palline di pasta di pasta,sistematele in un vassoio e fate lievitare per 2 ore circa,scaldate l’olio a 170°circa e fateli friggere fino a doratura girandoli una sola volta,mettete le graffe fritte in un vassoio ricoperto con della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e cospargeteli di zucchero semolato.
Preparazione della crema:
Mettete dentro un colapasta la ricotta condita con zucchero,mettete sotto il colapasta un piatto coprite con pellicola trasparente e lasciate scolare in frigo per tutta la notte,al mattino, passate la ricotta in un setaccio a maglia fine e finite di condire con le gocce di cioccolato.
Confezionamento delle graffe:
Tagliate in maniera longitudinale le graffe ma non completamente e riempitele con la crema di ricotta che avete preparato. Spolverate la superficie con zucchero a velo e servite.graffe-trapanesi-con-la-ricotta

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui/ per non perdere nessuna novità!

 

Fiori di zucca in pastella alla curcuma

Provate questi Fiori di zucca in pastella alla curcuma per sorprendere i vostri ospiti con un antipasto sfizioso,semplici da preparare,con un ripieno di ricotta e prosciutto e una pastella aromatizzata con la curcuma che li rende particolarmente gustosi.

fiori di zucchina in pastella aromatizzata alla curcuma

  • Ingredienti:
  • 12 fiori di zucchina
  • gr.100 di ricotta
  • gr.100 di prosciutto cotto
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di farina bianca
  • 3 cucchiai di amido di mais, o fecola di patate
  • un cucchiaino di curcuma
  • sale,pepe
  • un cucchiaino di lievito in polvere
  • un cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • un pò di prezzemolo tritato
  • acqua frizzante
  • olio per friggere
  • Preparazione:
    Lavate delicatamente i fiori di zucca e metteteli ad asciugare su un canovaccio,preparate la pastella mettendo in una ciotola la farina e l’amido di mais,aggiungete le uova e cominciate a mescolare,aggiungete il parmigiano,la curcuma,un pizzico di sale e pepe,il lievito e il prezzemolo tritato,amalgamate bene aggiungendo un pò di acqua fino ad ottenere una pastella leggermente densa.In una ciotola mettete la ricotta e il prosciutto cotto tritato grossolanamente,amalgamate bene il composto e riempite i fiori,passateli quindi nella pastella e friggeteli in olio profondo.fiori di zucca con rcottaCollage

Lasagne di crespelle ai carciofi

Le lasagne di crespelle ai carciofi sono una versione rivisitata della lasagna tradizionale, realizzata con le crepes e farcita con carciofi, besciamella e parmigiano. Un’idea unica e speciale anche per vegetariani o intolleranti al glutine(in questo caso al posto della farina usate l’amido di mais)vediamo come preparare queste deliziose lasagne di crespelle ai carciofi.

Lasagne di crespelle ai carciofi

Ingredienti:

  • Per le crespelle:
  • 100 gr di farina 00
  • 30 gr di burro
  • 250 ml di latte
  • 2 uova
  • sale

Per il condimento:

  • gr.500 di besciamella
  • gr.500 di ricotta
  • 5 carciofi
  • 1 spicchio di aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • gr.100 di parmigiano
  • sale,pepe
  • olio evo
  • prezzemolo

Preparazione:
Iniziamo a preparare la besciamella (per la ricetta clicca qui)
Come seconda operazione ci dedicheremo alle crespelle . Setacciate la farina, versatela in una ciotola,incorporate le uova uno alla volta, salate e lavorate bene l’impasto con una frusta. Aggiungete molto lentamente il latte e il burro fuso, poi continuate a mescolare fino a ottenere una pastella liscia ed omogenea. Passate il preparato attraverso un setaccio a maglia fitta e lasciate riposare il composto per circa 30 minuti. Ungete con il burro una padella antiaderente, scaldatela a fuoco basso e versatevi un mestolino di pastella, avendo cura di distribuirla in modo uniforme sul fondo della padella. Appena la crespella comincia a rapprendersi, giratela con una paletta e doratela anche dal’altra parte. Continuate l’operazione fino ad esaurimento della pastella. Una volta ottenute tutte le crespelle le deporremo in un recipiente coperto e le lasceremo a riposare.
Nel frattempo passiamo ad occuparci del condimento. Sfogliate i carciofi,apriteli a metà e togliete l’eventuale barba,quindi tagliateli a spicchi sottili e metteteli a bagno con acqua e limone per non farli annerire.Mettete un giro di olio in una padella e aggiungete lo spicchio di aglio schiacciato,fatelo dorare quindi versate i carciofi scolati e asciugati,fateli saltare per 5 minuti sfumandoli con un pò di vino bianco e prima di spegnere aggiustate di sale e pepe e cospargete sopra un poco di prezzemolo tritato.In una ciotola mettete la ricotta,2 cucchiai di parmigiano,i carciofi trifolati che triterete grossolanamente con il coltello,(tenetene da parte qualche spicchio da mettere per ultime sopra le crespelle)aggiungete un mestolo di besciamella e amalgamate bene il composto.A questo punto è arrivato il momento di assemblare le nostre lasagne di crespelle.Imburrate una pirofila, spalmate sul fondo un pò di besciamella e sistemate uno strato crespelle, coprite con il condimento preparato prima,mettete sopra, un pò di besciamella,il parmigiano, poi coprite con altre crespelle e continuate così fino a esaurire gli ingredienti; terminato l’ultimo strato mettete sopra i carciofi che avete tenuto da parte e il parmigiano. Infornate a 180°per 20 minuti circa. Quindi servite ai vostri ospiti le lasagne di crespelle ben calde.lasagne di crespelle ai carciofi (2)

  • Se ti piacciono le mie ricette segui la mia pagina su facebook clicca qui

Torta pasqualina mignon

La torta pasqualina mignon è un antipasto che ovunque passerai la Pasqua,con gli amici o con i parenti,devi assolutamente gustare.Quella che ti propongo è una sfiziosa ricetta che non può mancare nel tuo menù di Pasqua.Con una festa di sapori,porti a tavola un antipasto che guarda la tradizione ma con un tocco di originalità, infatti questa torta pasqualina mignon è una rivisitazione della classica torta salata che tutti conosciamo.Vediamo come prepararla.

Torta pasqualina mignon

Ingredienti per 6 tortine:

  • 1 rotolo di pasta brisè
  • gr. 500 di bietole o spinaci
  • gr.300 di ricotta
  • gr.50 di parmigiano
  • 1 uovo
  • sale,pepe
  • 6 uova di quaglia
  • 1 spicchio di aglio piccolo
  • olio evo

preparazione:
Sbollentate le bietole,scolatele e strizzatele,passatele in padella dove avete fatto rosolare lo spicchio di aglio,aggiustate di sale e pepe e fate raffreddare.Stendete il rotolo di pasta brisè,ricavate 6 cerchi,pizzicate lateralmente la pasta formando dei cestini,mettete nel tritatutto,le bietole,la ricotta,l’uovo e la metà del parmigiano,tritate grossolanamente tutto e riempite i cestini,fate un buco nel centro e apritevi un uovo di quaglia,condite con un pizzico di sale e spolverate sopra la tortina il restante parmigiano e rifinite con delle foglioline ricavati dai ritagli di pasta brisé,infornate a 180° per 20 minuti circa.torta pasqualina mignon Collage

Cannoli siciliani

I cannoli siciliani sono una delle specialità più conosciute della pasticceria isolana.Come tale è stata ufficialmente riconosciuta e inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani.In origine venivano preparati in occasione del carnevale; col passare del tempo la preparazione ha perso il suo carattere di occasionalità ed ha conosciuto una notevolissima diffusione sul territorio nazionale, divenendo in breve un rinomato esempio dell’arte pasticcera italiana nel mondo.Si compone di una cialda di pasta fritta (detta scòrza e lunga da 15 a 20 cm con un diametro di 4–5 cm,fatta di farina di grano tenero,uova,caffè, zucchero e strutto) con la pasta si formano piccoli dischi che vengono arrotolati su piccoli tubi di metallo e poi fritti, tradizionalmente nello strutto, oggi anche in olio di semi. Il ripieno tradizionale consiste di ricotta di pecora setacciata e zuccherata.

cannoli-siciliani-16

Cannoli siciliani

Ingredienti per le scorze:

  • gr.500 di farina 00
  • 50 gr. strutto
  • 60 gr. zucchero
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 tazzina di caffè ristretto
  • 1 tazzina di aceto
  • un pizzico di cacao
  • qb.di marsala

Preparazione:
In una ciotola grande versate la farina, lo strutto sciolto, lo zucchero,il cacao, il tuorlo,la tazzina di caffè e di aceto e un pizzico di sale, iniziate a impastare unendo anche il marsala(cominciate con una tazzina e aggiungetene ancora se l’impasto lo richiede) fino ad ottenere un impasto liscio e ben sodo.Se volete usare la planetaria,mettete dentro la ciotola tutti gli ingredienti e impastate per 7/8 minuti. Lasciate riposare l’impasto per almeno un’ora coperto con la pellicola trasparente a temperatura ambiente.Prelevate dall’impasto delle piccole porzioni che passerete nella macchina sfogliatrice, l’ultimo passaggio deve essere al numero 2 della regolazione.Stendere la sfoglia sul piano da lavoro e ricavate tanti cerchi con un coppapasta del diametro che preferite,bagnate le due estremità del cerchio con il bianco d’uovo sbattuto per sigillare la sfoglia attorno al cilindro d’acciaio del cannolo.Mano a mano che li preparate friggeteli in abbondante olio di semi,vi consiglio di usare una pentola a bordi alti. Quando cominciano a dorare toglieteli dall’olio e lasciateli raffreddare sopra un foglio di carta assorbente,quindi liberateli dal cilindro e andate avanti con gli altri.
P.S.Per conservarli (un paio di mesi circa), metteteli in una scatola di latta con della carta assorbente ad ogni strato. Con queste dosi si ottengono circa 50 scorze di 12 cm,circacannoli siciliani Collage

Per la farcitura:

  • gr.500 di ricotta di pecora
  • gr.200 di zucchero
  • 1 bustina di vaniglia
  • gocce di cioccolato
  • frutta candita ( a chi piace)

Procedimento della farcitura:

Mettete in un colapasta la ricotta condita con lo zucchero,coprite con pellicola trasparente e                   lasciate scolare con un piatto sotto il colapasta,tutta la notte in frigorifero.Al mattino,passate la               ricotta in un setaccio a maglia fine e finite di condire con la vaniglia e le gocce di                                     cioccolato,riempite i cannoli con questa farcitura e decorate con zucchero a velo e frutta                         candita,potete usare anche la granella di pistacchio.