Crea sito

Lasagne di crespelle ai carciofi

Le lasagne di crespelle ai carciofi sono una versione rivisitata della lasagna tradizionale, realizzata con le crepes e farcita con carciofi, besciamella e parmigiano. Un’idea unica e speciale anche per vegetariani o intolleranti al glutine(in questo caso al posto della farina usate l’amido di mais)vediamo come preparare queste deliziose lasagne di crespelle ai carciofi.

Lasagne di crespelle ai carciofi

Ingredienti:

  • Per le crespelle:
  • 100 gr di farina 00
  • 30 gr di burro
  • 250 ml di latte
  • 2 uova
  • sale

Per il condimento:

  • gr.500 di besciamella
  • gr.500 di ricotta
  • 5 carciofi
  • 1 spicchio di aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • gr.100 di parmigiano
  • sale,pepe
  • olio evo
  • prezzemolo

Preparazione:
Iniziamo a preparare la besciamella (per la ricetta clicca qui)
Come seconda operazione ci dedicheremo alle crespelle . Setacciate la farina, versatela in una ciotola,incorporate le uova uno alla volta, salate e lavorate bene l’impasto con una frusta. Aggiungete molto lentamente il latte e il burro fuso, poi continuate a mescolare fino a ottenere una pastella liscia ed omogenea. Passate il preparato attraverso un setaccio a maglia fitta e lasciate riposare il composto per circa 30 minuti. Ungete con il burro una padella antiaderente, scaldatela a fuoco basso e versatevi un mestolino di pastella, avendo cura di distribuirla in modo uniforme sul fondo della padella. Appena la crespella comincia a rapprendersi, giratela con una paletta e doratela anche dal’altra parte. Continuate l’operazione fino ad esaurimento della pastella. Una volta ottenute tutte le crespelle le deporremo in un recipiente coperto e le lasceremo a riposare.
Nel frattempo passiamo ad occuparci del condimento. Sfogliate i carciofi,apriteli a metà e togliete l’eventuale barba,quindi tagliateli a spicchi sottili e metteteli a bagno con acqua e limone per non farli annerire.Mettete un giro di olio in una padella e aggiungete lo spicchio di aglio schiacciato,fatelo dorare quindi versate i carciofi scolati e asciugati,fateli saltare per 5 minuti sfumandoli con un pò di vino bianco e prima di spegnere aggiustate di sale e pepe e cospargete sopra un poco di prezzemolo tritato.In una ciotola mettete la ricotta,2 cucchiai di parmigiano,i carciofi trifolati che triterete grossolanamente con il coltello,(tenetene da parte qualche spicchio da mettere per ultime sopra le crespelle)aggiungete un mestolo di besciamella e amalgamate bene il composto.A questo punto è arrivato il momento di assemblare le nostre lasagne di crespelle.Imburrate una pirofila, spalmate sul fondo un pò di besciamella e sistemate uno strato crespelle, coprite con il condimento preparato prima,mettete sopra, un pò di besciamella,il parmigiano, poi coprite con altre crespelle e continuate così fino a esaurire gli ingredienti; terminato l’ultimo strato mettete sopra i carciofi che avete tenuto da parte e il parmigiano. Infornate a 180°per 20 minuti circa. Quindi servite ai vostri ospiti le lasagne di crespelle ben calde.lasagne di crespelle ai carciofi (2)

  • Se ti piacciono le mie ricette segui la mia pagina su facebook clicca qui

Risotto al barbera e robiola di Roccaverano

Oggi vi posto una ricetta con ingredienti tipici del Monferrato,territorio piemontese,ricco di prodotti buoni e prelibati:il risotto al Barbera e robiola di Roccaverano; Per prepararlo ho usato una barbera del Monferrato.La Barbera è un vitigno a bacca nera molto diffuso in Piemonte, di origine antichissima.Ottimo come vino da pasto,si presta molto come ingrediente per molti piatti della tradizione come ad esempio questo delizioso Risotto al barbera e robiola di Roccaverano!questo formaggio che ho usato per arricchire il gusto del risotto è tipico delle province di Asti e Alessandria, si ottiene con latte crudo di capra.La robiola di Roccaverano DOP è un formaggio a pasta morbida, privo di crosta, la struttura della pasta è finemente granulosa e di colore bianco latte. L’aroma e il sapore sono delicati e saporiti,questo formaggio si presta moltissimo per  mantecare i risotti,ma vediamo come prepararlo.

risotto alla barbera

Risotto al Barbera e robiola di Roccaverano

  • Ingredienti:
  • gr.350 di riso carnaroli
  • ml.250 di vino Barbera
  • 1 scalogno
  • sale,pepe
  • brodo vegetale q.b.
  • gr.150 di robiola morbida di Roccaverano
  • burro,olio evo
  • Preparazione:
    Tritate finemente lo scalogno e fatelo dorare a fuoco dolce in una pentola,con una noce di burro e un giro di olio evo,aggiungete il riso e fatelo tostare,bagnate quindi con la Barbera,quando il vino sarà evaporato aggiungete del brodo vegetale e portate a cottura,bagnando ancora con del brodo se necessita,quando è pronto togliete dal fuoco e mantegate con una noce di burro e la robiola,se lasciate riposare il risotto 5 minuti prima di servirlo sarà ancora più buono.risotto al barbera Collage
    Se ti piacciono le mie ricette seguimi su facebook
    per non perdere tutte le novità.
    clicca qui

Cavatelli con il sugo allo scoglio

I cavatelli con Il sugo allo scoglio sono un classico della cucina mediterranea,oggi vi propongo la mia versione con una pasta fresca fatta in casa                                                                                          cavatelli-allo-scoglio

Cavatelli con il sugo allo scoglio       

Ingredienti:

  • 4 gamberi
  • 4 scampi
  • gr.500 di cozze
  • gr.300 di vongole
  • gr.400 di cavatelli (pasta fresca)
  • 2 spicchi di aglio
  • un grappolo di pomodorini ciliegino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • qualche foglia di basilico
  • sale,pepe
  • olio evo
  • peperoncino facoltativo

Preparazione:
Lavate e pulite bene le cozze e le vongole,quindi metteteli in una padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio,sfumate con il vino bianco e quando si saranno aperti,spegnete il fuoco e tirateli fuori dalla padella,buttando quelli che sono rimasti chiusi,filtrate il brodo di cottura che utilizzerete per il sugo.In una padella fate rosolare uno spicchio di aglio con un pò di olio,aggiungete i pomodorini tagliati a metà e un peperoncino tagliuzzato,regolate di sale e pepe e aggiungete il basilico,fate cuocere per qualche minuto quindi versate un mestolo del brodo filtrato,quando riprende il bollore aggiungete gli scampi,i gamberi e per ultimo le cozze e le vongole.Nel frattempo fate cuocere i cavatelli e quando sono pronti,scolateli e versateli nella padella con il sugo,amalgamate e fate insaporire la pasta con il sugo,aggiungete un pò di prezzemolo tritato e servite.

cavatelli allo scoglio 2 cavatelli allo scoglio 3 cavatelli allo scoglio 4

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!