Bignè farciti, idea antipasto

Erano decenni che volevo preparare un antipasto a base di bignè farciti.

Ma rimandavo, rimandavo sempre a quando avrei finalmente imparato a fare in casa la pasta choux.

Dato che… aspetta e aspetta ancora questo momento topico dei bignè fatti in casa, con la pasta choux fatta in casa, pare non voglia arrivare, ehhh alla fine mi son detta e basta dai, togliamoci questo sfizio e compriamoli, ‘sti bignè!

Ed è capitato così che ho preparato questi bignè farciti – cioè questi bignè ‘compri’ farciti, proprio questi che vi mostrerò in foto – attorno a mezzogiorno di quella domenica piena di sole in cui siamo stati invitati dalla mia amica Sandra a mangiare le sue fantastiche lasagne.

E come si fa a non mostrarvele? (anche se la regola del come-si-scrive-una-ricetta direbbe che la prima foto deve essere della ricetta che stai per scrivere)?
Erano pure fantasticamente buone, oltre che belle, le lasagne della Sandra 😀

lasagne della sandra

Ecco.
Se vi invitano a pranzo, e volete portare qualcosa che sia bello da vedere per fare bella figura pure di fronte alle lasagne bellissime con cui vi accoglieranno, e se volete portare qualcosa che sia anche facile da fare, be’ io i bignè farciti ve li consiglio proprio.
Poi quando imparerò a fare in casa i bignè, ok, ne riparleremo e vedremo quanto impegno in più richiederà la loro preparazione.
Ma per ora iniziate anche voi ad impratichirvi con le salse e con gli abbinamenti tra salse e altri ingredienti.
Del tipo: la scorza di limone si abbina meglio con la salsa di prosciutto cotto o con quella di ricotta?
Eh sì, perché anche queste sono cose da sperimentare!

Bene, io sono pronta per…

Aaahhh!!!! Ppperò!!!!! li avete già comprati??? urca che velocità!!!

Sì sì, arrivo, arrivo! la scrivo subito la ricettaaaaa!!! 😀

Per prima cosa la foto, eccola qua:

bignè farciti
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni40 pezzi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Naturalmente le quantità sono a piacere perché nella fretta di allestire il tutto non potevo pesare 😀
  • Bignè (piccoli)
  • Ricotta
  • Formaggio spalmabile
  • Prosciutto cotto
  • Tonno
  • Salame (tipo Milano)
  • Noci
  • Rucola
  • Valeriana
  • Indivia belga
  • Pomodorini
  • Maionese
  • Scorza di limone
  • Pepe rosa o verde

Preparazione

  1. Preparare la crema di ricotta al limone:

    – aggiungere la scorza di limone grattugiata alla ricotta

    – lavorare con un cucchiaio la ricotta per renderla cremosa

    – eventualmente si può ammorbidire con una piccola quantità di panna.

  2. Preparare il paté di prosciutto cotto:

    – tritare il prosciutto cotto con un piccolo robot da cucina

    – unire il prosciutto cotto al formaggio spalmabile

    – insaporire con pepe rosa o verde.

  3. Preparare il paté di tonno:

    – sminuzzare con una forchetta il tonno

    – unire al tonno la maionese e lavorare bene per ottenere una salsa cremosa

    – insaporire con qualche goccia di salsa Worchester, oppure di tabasco.

  4. Preparare la crema piccante alla curcuma:

    – aggiungere un pizzico di curcuma al formaggio spalmabile (ma si può usare anche la ricotta) e mescolare.

    La curcuma è pressoché insapore se aggiunta in piccola quantità.

    – aggiungere peperoncino tritato a piacere.

  5. Farcire e assemblare i bignè:

    – tagliare a metà ogni bignè

    – affettare i pomodorini

    – affettare i cetriolini

    – tagliare a metà le foglie di belga (meglio utilizzare le punte delle foglie per motivi decorativi)

    – schiacciare le noci.

    Gli abbinamenti possono essere vari, e ci si può sbizzarrire seguendo i propri gusti.

    A me sono venuti naturali questi abbinamenti:

    – crema di ricotta + belga

    bignè con crema di ricotta

    – patè di tonno + cetriolino

    – paté di prosciutto cotto + noci

    bignè con salsa al tonno e prosciutto

    – crema piccante + pomodorino (+ valeriana, facoltativa)

    bignè con crema piccante

    – crema di ricotta al limone + salame + valeriana (oppure rucola)

    bignè con ricotta e salame

    Consiglio di spalmare le creme sulle due metà del bignè, così gli altri ingredienti ne rimarranno ancorati e la metà superiore del bignè (cioè il coperchio) non scivolerà.

  6. Riporre in frigo fino al momento di portarli in tavola.

    bignè farciti con salse per bignè

Consigli senza sale

Senza sale Nel ricordarvi che io cucino senza sale, vi suggerisco di non salare queste salse anche se non siete iposodici come me. Essendo realizzate con ingredienti già salati in origine come tonno, prosciutto cotto e formaggi, l’aggiunta di sale si può evitare.

Chi deve fare attenzione all’uso del sale può sostituire il prosciutto e il tonno con verdure grigliate, o con verdure ridotte in crema, come asparagi o peperoni ad esempio, da unire alla ricotta. Suggerisco inoltre di privilegiare la crema di ricotta o di spalmabile al limone, magari producendoli homemade (così da poterli fare senza sale).

Per lo spalmabile vi suggerisco questa mia ricetta oppure questa in versione alle erbe entrambe realizzabili sia con il kefir di latte che con lo yogurt.

Per la ricotta fatta in casa… stay tuned!, la ricetta arriverà a breve! 😉

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Decoro floreale per crostate Successivo Raccolta di ricette con le melanzane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.