Crea sito

Spuma di zucchine e capesante alla piastra

Questa ricetta mi è venuta per caso, o meglio, per necessità: Aurelio e Laura mi hanno regalato le “zuccone” del loro orto e non sapevo proprio come cucinarle…visto che sono di nuovo a dieta non potevo farle in padella…e al vapore mi sembravano un pò tristi 🙂 Non volevo di certo mandarle a male e quindi mi è venuta questa idea!

Ho pensato di farci una minestra tiepida, un passato di verdura fatto solo con acqua, cipolle e zucchine e, per arricchire il piatto, di aggiungerci delle capesante cotte alla piastra, senza grassi.

Con un pò di peperoncino e un filo d’olio a crudo, si è rivelata un’ottima cena (e, riducendo le quantità, potete presentare il piatto come un antipasto!)

Un consiglio: per rendere più cremosa e saporita la spuma, potete aggiungerci un cucchiaio di ricotta fresca.

cosa vi dicevo? queste zucchine sono veramente enormi!!!

INGREDIENTI per due persone:

Zucchine verdi

1 cipolla rossa

4 capesante

peperoncino

sale

olio e.v. di oliva

a piacere un cucchiaio di ricotta

prezzemolo

salsa di soia

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

DIFFICOLTA’: Facile

ATTREZZATURA: frullatore ad immersione, piastra in ghisa o padella antiaderente

1. Lavare e tagliare le zucchine, prevarle dei semi. Sbucciare e tagliare la cipolla e mettere  il tutto a bollire in acqua salata.

2. Quando le verdure saranno cotte, frullare il tutto con un frullatore ad immersione. Un consiglio: se avete usato tanta acqua, toglietene un pò dalla pentola e, all’occorrenza, aggiungetene  man mano che si frulla la verdura fino ad ottenere la consistenza desiderata.

3. Staccare le capesante dalla loro conchiglia, lavarle bene e privarle della parte marrone. Cuocerle alla piastra per 2 minuti, da entrambi i lati finchè diverranno croccanti in superficie. Salare a fine cottura.

4. Comporre il piatto in questo modo: sul fondo della ciotola mettere un pò di salsa di soia, versare il passato di zucchine, completare con due capesante per piatto, peperoncino, un filo d’olio e.v. e del prezzemolo fresco.

Buon appetito! 😉

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *