Crea sito

Saccottini alle more con lievito madre

brioches lievito madre orizz

Cari lettori,

qualche tempo fa ho iniziato anch’io la bellissima avventura del lievito madre, senza grosse aspettative, sentendo in giro di quanto fosse difficile farlo nascere, rafforzare e mantenere. Al contrario di quanto potessi pensare, il mio lievito (pare si usi dare nomi ai propri lieviti, quindi io ho deciso che da oggi, data della sua prima lievitazione ufficiale, lo chiamerò Gas Gas, come uno dei topini della fiaba di Cenerentola, a dire il vero, come il topino più lievitato del cartone animato della Disney!) ha dimostrato una grossa vitalità sin da subito, sarà stato il caldo complice dei giorni in cui è nato, fatto sta che al 16 giorno, come detto sulla videricetta di Giallozafferano, dopo averlo rinfrescato e atteso 3-4 ore, l’ho utilizzato per la prima volta, per preparare l’impasto delle treccine brioches (ricetta di Giallozafferano), anche se io, poi, ho modellato, oltre alle treccine, anche dei saccottini e dei cornetti. Ho lasciato lievitare l’impasto per 16 ore abbondanti e questa mattina ho preparato le brioches e le ho fatte di nuovo lievitare per circa 2 ore. Questo è il piacevolissimo risultato ottenuto: dei soffici saccottini alle more con lievito madre, ripieni di marmellata di more di rovo raccolte dai miei amici Laura ed Aurelio nelle campagne fanesi, delle morbide treccine e dei cornetti cosparsi da croccante granella di zucchero.

Vale davvero la pena di provare e “allevare” come un figlio (buttando l’occhio ogni tanto anche al primo, vero, figlio 😉 ) il lievito madre, ops, Gas Gas. Il profumo di queste brioches è straordinario, il sapore incredibile, penso di aver mangiato solo una volta, in un bar di Milano, vicino al Duomo, delle brioches simili. Quindi, il mio consiglio è quello di provare a prepararlo da soli, partendo da farina Manitoba e yogurt magro, e di curarlo amorevolmente per 15 giorni, tutti i giorni, con un rinfresco al giorno. Poi, basterà tenere il lievito madre in frigo e rinfrescarlo una volta a settimana.

 

INGREDIENTI PER CIRCA 6 SACCOTTINI

300 gr di farina

160 gr di lievito madre rinfrescato da 3-4 ore

50 gr di zucchero

Scorza grattugiata di limone

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

1 uovo intero

80 ml di latte

40 gr di burro

5 gr di sale

Marmellata di more di rovo per il ripieno

Latte e granella di zucchero per la superficie (per un effetto più dorato potete sbattere un tuorlo con del latte e spennellarlo al posto del solo latte)

brioches lievito madre vert

PROCEDIMENTO

In una ciotola, mischiare la farina con lo zucchero e il sale. Aggiungere anche la scorza grattugiata di limone, l’essenza di vaniglia, il lievito madre (senza scioglierlo) e infine l’uovo sbattuto nel latte.

Amalgamare gli ingredienti con le mani e solo quando l’impasto sarà quasi formato, aggiungere via via delle noci di burro ammorbidito facendolo assorbire piano piano.

Lavorare l’impasto con l’aiuto di altra farina, in una spianatoia, per alcuni minuti.

Mettere a lievitare un una ciotola coperta con pellicola trasparente, in forno spento con luce accesa per almeno 16 ore, fino al raddoppio del volume dell’impasto.

Trascorso questo tempo, lavorare l’impasto secondo le forme desiderate (treccine, saccottini, cornetti) riempendo ogni brioches con marmellata, crema alle nocciole, o con quello che vi piace di più.

Lievitare di nuovo, su una teglia con carta forno, per circa 2 ore. Poi, spennellare con del latte (o uovo + latte, o panna) e guarnire con la granella di zucchero.

Cuocere in forno a 180 gradi per circa 25 minuti (a seconda dei forni).

Buona colazione a tutti! E, se decidete di avviare il vostro primo lievito madre, in bocca al lupo! 😉

*gelso* e *Gas Gas*

gas gas

brioches lievito madre interno

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Ti potrebbe interessare: http://blog.giallozafferano.it/gelsolight/lievito-madre-istruzioni-luso/

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

4 comments on Saccottini alle more con lievito madre

  1. Carla
    30 agosto 2013 at 10:17 am (7 anni ago)

    Complimenti per la ricetta e per le foto. Sono proprio invitanti. Anch’io ho il lievito madre e lo uso nelle mie preparazioni, e condivido perfettamente quando scrivi che è come un figlio. Complimenti per il blog 🙂

    Rispondi
  2. perla sara rossi
    15 gennaio 2014 at 8:29 am (7 anni ago)

    Ciao e da poco che ho trovato il tuo sito web e mi piacciono le tue ricette specialmente quelli sul lievito madre volevo chiederti una cosa ieri sera ho rinnovato la pasta madre che volevo fare dei panserotti però non ho più avuto tempo li possa fare stamattina ho lo devo di nuovo rinnovare. Grazie per la tua risposta

    Rispondi
    • Gelso
      15 gennaio 2014 at 10:49 am (7 anni ago)

      Secondo me per i lievitati occorre avere un lievito attivo rinfrescato da 3-4 ore… altrimenti è troppo debole… quindi ti consiglio di rinfrescare di nuovo! 😀 grazie a te, continua a seguirmi!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *