Crea sito

Ravioli cinesi al vapore

 

ravioli cinesi al vapore (2)

Cari lettori,

se amate la cucina orientale, dovete assolutamente provare a preparare in casa i ravioli cinesi al vapore! In questo caso ho realizzato un ripieno di sola carne e verdure, ma a volte possiamo trovarli anche con carne e pesce insieme (gamberi), di solo pesce o di sole verdure. Anche le forme cambiano: se ne trovano di rotondeggianti, allungati a spiga o anche a mezzaluna, con una caratteristica chiusura a pieghe non affatto difficile da eseguire!

Una ricetta ottima e sana perché cotta al vapore senza grassi, un piatto completo e squisito che vi farà sentire subito in Oriente 😉

Curiosità: in Cina si dice che mangiare ravioli a capodanno porti fortuna e ricchezza. Si racconta anche che veniva messa una moneta all’interno di uno dei ravioli e chi l’avrebbe trovata sarebbe stato l’uomo fortunato del nuovo anno. Per la loro valenza simbolica, i ravioli al vapore si consumano anche in altre occasioni, come ad esempio in occasione di matrimoni o nascite. Sono considerati un cibo beneaugurante.

separatore

Ravioli cinesi al vapore

INGREDIENTI:

Per la pasta:

  • 250 g di farina
  • 150 ml di acqua
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 1/4 di cavolo cappuccio o cavolo cinese
  • 1 cipolla o uno scalogno medio
  • 1 carota
  • 200 g di carne macinata di bovino e suino
  • Erba cipollina q.b.
  • Zenzero grattugiato a piacere
  • 1 pizzico di sale
  • Salsa di soia (2 cucchiai circa)

TEMPO DI PREPARAZIONE: 45′

DIFFICOLTA’: media

ATTREZZATURA: mixer, vaporiera

ravioli cinesi al vapore (2)

PROCEDIMENTO

1. Lavare e tagliare grossolanamente le verdure e metterle  in un mixer con lame per tritarle finemente, ma evitando che si ammollino eccessivamente. Aggiungere la carne, gli aromi e la salsa di soia all’impasto ottenuto.

2. Nel frattempo, preparare la pasta per i ravioli (mischiare farina e acqua e un pizzico di sale. Se l’impasto è troppo appiccicoso, aggiungere della farina per poterlo stendere meglio e per ricavare facilmente dei dischi di pasta con un bicchiere o un coppapasta). Consiglio di non fare delle sfoglie di pasta troppo sottili, altrimenti i ravioli tenderanno a rompersi in cottura.

3. Procedere con la creazione dei ravioli: mettere un cucchiaio di ripieno all’interno dei dischi e chiudere i ravioli o a forma di cestino o a forma di spiga.

4. Nel cestello della vaporiera, disporre delle foglie intere di cavolo cappuccio o verza (questo eviterà che i ravioli si attacchino al fondo della vaporiera) e disporre i ravioli ben distanziati l’uno dall’altro. Io utilizzo una vaporiera elettrica con cestello impilabile, così ne cuocio contemporaneamente una grande quantità. Potete usare anche un cestello in bambù o un cestello classico per cottura al vapore.

5. Cuocere al vapore per circa 12-15 minuti. Gustare con salsa di soia.

*gelso*

Seguitemi anche sulla pagina facebook e sui social, ci conto!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

3 comments on Ravioli cinesi al vapore

  1. vickyart
    18 agosto 2011 at 7:38 pm (8 anni ago)

    sono deliziosi, dico sempre ke devo farli ma non ho ancora avuto l’occasione!

    Rispondi
    • Gelso
      19 agosto 2011 at 1:55 pm (8 anni ago)

      davvero, uno tira l’altro! io adoro quelli vegetariani…devo dire che con la ricetta di Sonia vengono davvvero molto simili se non identici a quelli dei ristoranti orientali! 😉

      Rispondi
  2. Eleonora
    20 giugno 2016 at 7:30 pm (3 anni ago)

    Che aspetto invitante! Li voglio troppo provare, bravissima come sempre. Ciao aeleonora

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *