Cardinali con crema pasticciera

I cardinali con crema pasticciera sono dei dolcetti di origine sarda molto semplici da preparare. La base è costituita da una semplice tortina tipo muffin che viene prima bagnata nell’alchermes e successivamente parzialmente svuotata per poter inserire al suo interno un delicato ripieno di crema pasticciera. E’ una ricetta molto semplice, perfetta per un fine pasto ma anche per arricchire il tavolo del buffet.

Il loro nome deriva dal fatto che il cappellino in cima, generosamente imbevuto nel liquore, richiama i copricapi rossi dei cardinali.

L’alchermes è un liquore molto aromatico che deve il suo colore all’utilizzo della cocciniglia; sembra che abbia origini arabe ma che sia stato importato in Italia dagli Spagnoli. Certo è che i Medici erano grandi estimatori ed è proprio a Firenze, nell’Officina dei frati di Santa Maria Novella, che viene tutt’ora preparato.

Nei supermercati viene venduto un prodotto, denominato alchermes, molto utilizzato per preparare i dolci; ha un costo di pochi euro ma non è nemmeno lontanamente paragonabile a quello tutt’ora preparato a Firenze dai frati. Se avete modo di visitare l’Officina di Santa Maria Novella non perdete l’occasione di visitarla.

Tra i dolci tipici preparati con l’alchermes vi suggerisco questi: Zuppa tartara dell’Artusi, Peschine dolci di pasta frolla, Giulebbe di ciliegie. L’alchermes è il liquore utilizzato in uno dei dolci della tradizione italiana: La Zuppa inglese.

cardinali crema pasticciera
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni14 pezzi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per preparare i cardinali con crema pasticciera ho utilizzato l’Alchermes di Santa Maria Novella, opportunamente diluito con acqua; nella lista che segue ho previsto l’utilizzo della versione più economica, quella che solitamente troviamo al supermercato. In questo caso però suggerisco di utilizzarlo puro.

Per le tortine:

200 g farina 00
3 uova
150 g zucchero
125 g olio di semi di girasole
125 ml latte intero
Mezza bustina lievito in polvere per dolci
q.b. vaniglia (aroma)
1 pizzico sale

Per la crema pasticciera:

500 ml latte intero
3 tuorli
80 g zucchero
40 g amido di mais (maizena)
1 limone (solo la scorza non trattata)
1 pizzico sale

Occorreranno anche:

250 ml alchermes
q.b. zucchero a velo

Strumenti

Per preparare i cardinali con crema pasticciera non servono strumenti particolari; vi suggerisco però di utilizzare una teglia specifica per muffin in modo da evitare che i pirottini di carta si sformino in cottura. La trovate qui: Teglia per 12 muffin

1 Frusta elettrica
1 Casseruola
1 Ciotola
1 Spatola
14 Pirottini
1 Teglia per muffin

Preparazione delle tortine:

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.

Accendere il forno a 180° modalità statico.

Sgusciare le uova nella ciotola, aggiungere lo zucchero, il pizzico di sale e la vaniglia. Montarle bene utilizzando la frusta elettrica fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Versare a filo il latte e l’olio e continuare a mescolare con le fruste a velocità minima.

Setacciare la farina con il lievito e aggiungerla delicatamente il composto.

Inserire i pirottini all’interno della teglia per muffin e suddividere il composto riempiendoli per 3/4. Cuocerli in forno preriscaldato per 20 minuti. Una volta pronti lasciarli raffreddare.

Preparazione della crema pasticciera:

Mentre le tortine cuociono preparare la crema pasticciera; in una casseruola lavorare i tuorli con lo zucchero, l’amido di mais, la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale.

Aggiungere il latte a filo, sempre mescolando, e trasferire la crema sul fuoco. Cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti o comunque fino a quando comincerà ad ispessire e a velare il cucchiaio.

Trasferire la crema in una ciotola e coprirla con pellicola trasparente a contatto per evitare la formazione della pellicina in superficie.

Preparazione dei cardinali con crema pasticciera:

Con un coltello appuntito tagliare la parte superiore delle tortine ricavando dei coni. Metterli da parte.

Spennellare l’interno delle tortine con l’alchermes e riempire con crema pasticciera.

Bagnare i coni messi da parte con l’alchermes e metterli sopra alle tortine come se fossero dei cappelli.

Tenerli in frigo fino al momento del consumo. Prima di portarli a tavola spolverizzarli con zucchero a velo.

cardinali crema pasticciera ricetta tradizionale

I consigli di Uovazuccheroefarina

Potete preparare i cardinali con crema pasticciera per una cena dagli amici o per una festa di compleanno; saranno sicuramente molto apprezzati. Per trasportarli agevolmente io utilizzo un comodissimo contenitore con maniglia porta muffin a marchio Snips; è molto carino e pratico. Lo trovate su Amazon collegandovi a questo link: Porta Cup Cake a due livelli.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.