Crea sito

Peschine dolci di pasta frolla

Le peschine dolci di pasta frolla sono deliziosi dolcetti da mangiare in un solo boccone; due mezze sfere di pasta frolla, generosamente inzuppate nell’alchermes, racchiudono una delicatissima crema al mascarpone. Il riposo in frigo per qualche ora, ancora meglio per un giorno intero, le rende ancora più buone. Sono dolcetti tipici del Mugello ma in verità si trovano un po’ in tutte le parti del Centro Italia; si differenziano dalle pesche dolci di Prato per il fatto che queste ultime sono realizzate con pasta brioche, quindi molto più soffici. La ricetta delle peschine dolci di pasta frolla è facilmente reperibile in rete nelle sue innumerevoli versioni: io mi sono affidata alla versione di Cristina Lugli, una cara conoscenza del forum di Cucina It, sorella di Benedetta. La ricetta di per sé non è affatto difficile, ci vuole solo un po’ di pazienza; le sfere devono essere piccoline e possibilmente tutte uguali quindi direi di non superare il peso di 10/12 g ciascuno. Una volta pronte devono essere svuotate con cura; per la loro preparazione occorreranno circa un paio di ore. Con questa dose otterrete circa 80 mezze sfere quindi potete svuotarle tutte, preparare solo il quantitativo previsto e mettere quelle inutilizzate nel congelatore per farcirle in altre occasioni. Questo accorgimento può risultare utile nel caso si decida di presentarle per un buffet; si preparano le mezze sfere in anticipo e si farciscono solo al mattino, dopo averle inzuppate nell’alchermes. Nel Mugello, sempre a detta di Cristina, vengono farcite anche con crema al cioccolato quindi non vi resta che provarle anche in questa versione. Dimenticavo: la parte tolta dalle peschine a seguito dell’operazione di svuotamento può essere utilizzata per preparare delle gustose coppe di crema. Conservate le briciole nel congelatore e quando avrete bisogno di un dessert veloce formate uno strato in un bicchiere o in una coppa di vetro; preparate quindi una crema pasticciera alla panna e versatela ancora calda sulle briciole. Completate con frutta fresca, topping al cioccolato o nocciole tritate e avrete un ottimo dessert!

Leggi anche: Pesche di Prato facili e veloci, Pesche di Prato ricetta Paolo Sacchetti.

peschine dolci pasta frolla crema Alchermes
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 40 pezzi
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per le peschine:

  • 500 g Farina 00
  • 250 g Zucchero
  • 3 Uova
  • 100 g Burro
  • 1 bicchierino Liquore (Cognac, Rum o Marsala)
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico Sale

Per la crema:

  • 500 g Mascarpone
  • 4/5 cucchiai Zucchero
  • 2 Tuorli

Occorrerà inoltre:

  • q.b. Alchermes
  • q.b. Zucchero (per la finitura)

Attrezzatura:

Preparazione

  1. pesche dolci pasta frolla ricetta passo passo come fare

    Impastare la farina setacciata con il lievito insieme al burro tagliato a piccoli pezzi, le uova, lo zucchero, il sale e il liquore. Una volta impastato il tutto (a mano o nella planetaria) formare un salsicciotto, dividerlo in pezzetti tutti uguali e da questi ricavare delle palline del peso di 10/12 g ciascuno. Metterle in una teglia abbastanza distanziate tra di loro e lasciarle cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa un quarto d’ora.

  2. A mano a mano che sono pronte lasciarle intiepidire per qualche minuto quindi, con estrema delicatezza e aiutandosi con un coltellino o un cucchiaino, svuotarle dalla parte piatta.

  3. Preparare la crema: montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il mascarpone e lavorare con le fruste elettriche fino ad ottenere una bella crema soda.

  4. Quando tutte le mezze sfere saranno svuotate procedere in questo modo: mettere l’Alchermes in un piatto fondo, tuffarvi le mezze sfere in modo da farle inzuppare completamente quindi farcire le due metà con la crema. Rotolarle nello zucchero e disporle nei singoli pirottini.

  5. Conservarle in frigo per qualche ora, meglio per tutta la notte; le peschine dolci di pasta frolla sono ancora più buone se mangiate dopo un giorno di riposo.

  6. ricetta peschine dolci pasta frolla Mugello Toscana

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter oppure scaricare gratuitamente la mia App.

Torna alla Home

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.