Crea sito

Sporcamusi con crema pasticcera

Gli sporcamusi con crema pasticcera – detti anche sporcamuss – sono deliziosi dolcetti di origine pugliese a base di pasta sfoglia e crema pasticcera: il loro nome curioso deriva dal fatto che vengono mangiati ancora caldi e la crema, fuoriuscendo dalla base di sfoglia immancabilmente finisce per “sporcare” la bocca. Sono dolcetti davvero semplici da realizzare che possono essere serviti sia per una colazione a cinque stelle ma anche come dessert fine pasto. I quadratini di sfoglia e la crema pasticcera possono essere preparati in anticipo e assemblati all’ultimo momento; basterà poi scaldarli in forno cinque minuti prima di portarli in tavola. Per quanto riguarda la preparazione della crema pasticciera non esiste una ricetta precisa, potete utilizzare la vostra preferita: io ho scelto di farcirli con la crema pasticciera alla panna di Paoletta. Mi è piaciuta molto sia perché l’aggiunta della panna la rende ancora più ricca e cremosa, sia per il fatto che le uova vengono utilizzate intere; ogni volta che preparo la crema in versione classica mi rimangono sempre molti albumi inutilizzati e anche se possono essere impiegati in molte ricette non sempre ho il tempo o la voglia di farlo. A proposito: si scrive pasticciera o pasticcera? Mi sono documentata e pare che siano valide entrambe le versioni quindi a voi la scelta …

Leggi anche: Sporcamuss ricetta dolce, sporcamuss con fragole e cioccolato

sporcamusi crema pasticcera ricetta pugliese
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 16 pezzi
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per gli sporcamusi

  • 2 rotoli Pasta Sfoglia (già pronta)
  • q.b. Zucchero a velo
  • 1 tuorlo
  • q.b. Latte

Per la crema pasticcera alla panna

  • 300 ml Latte intero
  • 200 ml Panna fresca liquida
  • 150 g Zucchero
  • 40 g Farina
  • 2 Uova
  • 1 bacca Vaniglia
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Sovrapporre i due rotoli di pasta sfoglia; pressarli leggermente con le mani per farli aderire bene quindi ritagliare i quadratini nella misura di cm 7 x 7.

    Trasferirli in una teglia coperta da carta forno e spennellarli con un’emulsione di tuorlo d’uovo e un paio di cucchiai di latte. Cuocerli in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti o comunque fino a quando non saranno ben gonfiati e dorati in superficie. E’ importante che la pasta sfoglia sia di ottima qualità e fresca affinché possa gonfiare bene.

     

  2. Nel frattempo preparare la crema pasticcera: in una casseruola lavorare lo zucchero con la farina e le uova intere. Aggiungere i semi della bacca di vaniglia e il pizzico di sale. Nel frattempo mettere in un pentolino il latte e la panna e aggiungere la bacca di vaniglia svuotata. Portarlo quasi ad ebollizione quindi, sempre mescolando, aggiungerlo a filo sulla crema di uova, farina e zucchero. Appena amalgamato il tutto riportare la crema sul fuoco e, sempre mescolando, cuocerla fino a quando non comincerà a velare il cucchiaio. A questo punto trasferirla in una terrina, coprirla con pellicola trasparente a contatto affinché non si formi l’antiestetica pellicina in superficie, e lasciarla raffreddare.

  3. Poco prima di servire gli sporcamusi in tavola procedere in questo modo: preriscaldare il forno a 200° e tagliare gli sporcamusi a metà. Il taglio sarà molto semplice: avendo usato due fogli di pasta non ci saranno problemi. Farcire gli sporcamusi con la crema pasticcera e passarli in forno per cinque minuti. Una volta pronti disporli in un vassoio, cospargerli con zucchero a velo e servirli immediatamente in tavola, ancora caldissimi.

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter oppure scaricare gratuitamente la mia App.

Torna alla Home

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.