Come usare il fornetto Versilia

Come usare il fornetto Versilia? Ad essere sinceri la risposta mi è sempre sembrata così scontata tanto da non aver mai pensato a realizzare un passo passo, ma nel corso di questi mesi mi sono invece resa conto che questa è una domanda che mi viene rivolta spesso.

consigli come usare il fornetto Versilia ciambelloni

Nel precedente post Fornetto Versilia consigli e ricette mi sono soffermata soprattutto sulle piccole accortezze che potevano migliorare la conoscenza del nostro fornetto; in questo post invece vi dimostrerò con un resoconto fotografico il più possibile dettagliato quanto sia facile l’utilizzo di questo fornetto che io ritengo essere veramente magico. Proveremo a fare un ciambellone ma ovviamente il metodo di cottura resta lo stesso per qualsiasi ricetta.

Per acquistare il fornetto Versilia cliccare qui

Vediamo insieme come usare il Fornetto Versilia

Di cosa di tratta?

come usare il fornetto versilia 012Il fornetto Versilia è una particolare pentola in alluminio di forma circolare con un buco nel mezzo; quella che ho io ha il diametro di cm 24 nella bocca, cm 21 in fondo e ha un’altezza di cm 10. Completano la pentola i due manici di plastica indicatori del fatto che il fornetto Versilia NON VA nel forno.

 

 

come usare il fornetto versilia 011

La pentola è corredata di un coperchio dello stesso materiale che chiude la pentola quasi ermeticamente; la fila di buchi intorno serve a dare aria ma anche a controllare la cottura delle pietanze che stanno cuocendo, soprattutto se si tratta di lievitati. Il coperchio non va mai tolto prima che siano trascorsi i 3/4 del tempo necessario alla cottura; per verificare che sia tutto a posto basterà infilare in cottura un lungo stecchino attraverso i forellini.

 

come usare il fornetto versilia 013

 

Ultimo accessorio, ma non meno importante anzi direi FONDAMENTALE, è lo spargifiamma; questo disco in ferro va messo sul fornello acceso tra la fiamma e il fornetto e serve a diffondere il calore nella maniera più uniforme possibile.

 

Come usare il Fornetto Versilia?

come usare il fornetto versilia 01

 

La cosa importante è imburrare bene il fornetto; io procedo spalmando del burro morbido e aiutandomi con un pennellino.

 

 

come usare il fornetto versilia 02

 

Una volta imburrato alla perfezione lo cospargo di pangrattato; va bene anche la farina ma io sinceramente preferisco l’altra soluzione.

 

 

come usare il fornetto versilia 03

 

Far roteare bene tutto lo stampo affinchè il pangrattato ricopra anche la parte intorno al foro.

 

 

 

come usare il fornetto versilia 07

 

A questo punto non rimane che versare l’impasto da cuocere

 

 

 

come usare il fornetto versilia 08

 

quindi chiudere il tutto con il coperchio facendo attenzione che sia ben messo

 

 

 

come usare il fornetto versilia 05

 

Mettere sul fornello medio il disco di ferro

 

 

 

 

come usare il fornetto versilia 06

 

e riempire la parte concava con l’acqua; questa operazione serve a permettere una migliore distribuzione del calore nei primi minuti in cui la fiamma va tenuta un pò più alta.

 

 

come usare il fornetto versilia 09

A questo punto accendere il fornello tenendo la fiamma mediamente alta e mettere la pentola sopra al disco spargifiamma di ferro. Abbassare la fiamma al minimo dopo qualche minuto e procedere alla cottura. Tenete presente che i tempi di cottura per una ciambella variano dai 45 ai 60 minuti circa; di solito dopo una quarantina di minuti è possibile verificare la cottura o infilando un lungo stecchino di legno all’interno dei fori oppure aprendo il coperchio con grande delicatezza.

A questo punto non rimane che attendere fiduciosi la cottura del vostro bellissimo ciambellone …

come usare il fornetto versilia 010

 

E se avete perso lo spargifiamma?

come usare il fornetto versilia spargifiammaNessun problema … potete acquistare un comunissimo spargifiamma come questo. Ho fatto la prova con un ciambellone ed è riuscito perfettamente.

 

 

 

Vi ho incuriosito abbastanza? e allora non vi rimane altro da fare che andare a leggere il post Fornetto Versilia consigli e ricette, dove avrete la possibilità di scaricare il bellissimo ricettario che ho preparato per voi.

Buona sperimentazione a tutti!!!!!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter oppure scaricare gratuitamente la mia App.

Torna alla Home

 
Precedente Pasta fredda allo zafferano Successivo Pomodori ripieni di tonno

76 thoughts on “Come usare il fornetto Versilia

  1. Patrizia il said:

    Ciao Maria Luisa, io il fornetto Versilia l’ho scoperto da poco ne sono entusiasta, non sapevo neppure io dell’acqua, provvederò, ma c’è una cosa che vorrei chiederti (visto che sei esperta) la crostata si può fare o sfornandola succede un casino?????? Ti ringrazio anche per il tuo super ricettario.
    Ciao Patrizia

    • ciao patrizia!!!!!!! per quanto riguarda la crostata sono un pò dubbiosa in tutta sincerità … e comunque sono del parere che non debba necessariamente sostituire il forno in tutto e per tutto … per i ciambelloni è insostituibile ma la crostata … ti consiglio di continuare a farla nel forno di casa … 😀

  2. ciao sto provando per la prima vola a fare la ciambella.mi sono iscriita x il ricettario ma e inglese non lo capisco.ma e normale che si senta puzza di bruciato?

  3. la puzza di bruciato non dovrebbe esserci, eventualmente abbassa la fiamma … per quanto riguarda il ricettario non serve iscriverti alla Newsletter (se lo fai però riceverai in posta le ricette che metto qui) ma ti basta andare nella pagina dei ricettari e scaricarlo da là … blog.giallozafferano.it/uovazuccheroefarina/ricettari-gratis/ ecco il link …
    fammi sapere se hai ancora problemi …
    a presto Luisa

  4. ilaria il said:

    … per quanto possa sembrare scontato, a me il ciambellone nel forno versilia si brucia un po’ nella parte inferiore; la parte dell’acqua nello spargifiamma è una chicca che non ho letto mai da nessuna parte e la proverò sicuramente!
    Grazie =)

  5. candida il said:

    l’ho comperato oggi, e di conseguenza l’ho provato immediatamente.
    Ho buttato via il mio primo ciambellone, sotto è uscito completamente bruciato.
    Non avendo un fornello medio, ho usato quello grande tenuto al minimo della potenza. L’alternativa è il piccolino da caffè………..
    Cosa mi consigli ??

    • caspita … ma che peccato … il piccolino ho paura che sia veramente troppo piccolo però … solo che non avendo alternative l’unica è provare, mantieni la fiamma medio alta e tieni d’occhio la cottura, magari alterni un pò il calore ogni cinque dieci minuti alzi o abbassi un pò la fiamma … purtroppo con questo fornetto devi prenderci la mano ma quando hai imparato è fantastico … tienimi informata comunque …
      Tanti auguri di Buone Feste

  6. roberta il said:

    mi piacerebbe provarlo ma non so dove si acquista ,vivo in paese non in grandi città perciò non saprei dove cercare questo fantastico fornetto Buona Domenica cioa

  7. Monica il said:

    Ciao, anch’io ho il fornetto versilia ma pur seguendo le vostre indicazioni non viene alto come nelle fortografie. Le dosi sono giuste, messo su fornello medio e a fuoco vivace i primi 5 minuti poi al minimo.Potete darmi un consiglio? Grazie e ciao

        • Monica il said:

          Scusa ma è passato qualche giorno, mi piacerebbe conoscere il tuo parere in merito alla mia richiesta. Mi piacerebbe tanto riuscire a fare un bel ciambellone soffice e alto come le vs. foto. Ciao e grazie ancora.

          • ciao Monica, scusami hai ragione … spero di poterti aiutare con qualche consiglio che vale un pò per tutti i dolci in genere; io uso sempre uova freschissime e le lavoro molto. Ho visto comunque che ricette come ad esempio il ciambellone del bar o la ciambella di carote è riuscita benissimo a molti, quindi ti consiglierei di provare con una delle due. Il ciambellone alla ricotta, ad esempio, è molto saporito proprio per l’utilizzo della ricotta, ma è meno soggetto a venire “sofficioso” e alto.
            Prova quindi uno di quelli che ti ho suggerito e fammi sapere …

      • Davide il said:

        Ciao io ho comprato il fornetto Agnelli 28, il primo risultato è stato pessimo, ho visto che citavi il mio fornetto, funziona meno bene di altri?
        grazie
        ciao

        • ciao Davide, il fornetto Agnelli è ottimo, l’alternativa è il Pardini che ho io ma sono entrambi ottime marche. Purtroppo può succedere che i primi tentativi siano disastrosi, devi imparare a conoscerlo, ma ti assicuro che ne vale la pena. Una domanda: con che ricetta lo hai sperimentato?

  8. Anna Maria il said:

    Ciao, anch’io vorrei usare il fornetto versilia che mi ha lasciato mia suocera, ma ahimé non c’é il suo spargifiamma! Se uso quelli normali a retina va bene uguale o brucio tutto? Oppure c’é la possibilità di comprare solo lo spargifiamma del fornetto ed eventualmente dove? Grazie.
    Anna Maria

    • Ciao Anna Maria, puoi provare con quello normale a retina, se guardi bene in fondo ad uno dei miei articoli sul fornetto ho messo la foto e comunque ho provato a cuocere utilizzando quello ed è andato bene lo stesso …

  9. pina il said:

    Ciao ho comprato il fornetto versiglia cm28 della ditta agnelli ma sono scoraggiata ho fatto sia il pane che il ciambellone mi si bruciono sotto e sopra non si cuociono. Ed ho eseguito tutti i tuoi consigli che cosa posso fare forse dipende dalla pentola troppo grande?per il pane metto 500g di farina e per il ciambellone 6uova .

    • ciao Pina, purtroppo capita che le prime volta possano esserci problemi, però l’importante è non lasciarsi scoraggiare … La dose di 6 uova per il ciambellone va benissimo anche io spesso lo faccio. La misura del 28 sì è grandina, il mio è più piccolo però ho tante amiche che usano il 28 e non hanno avuto problemi. Prova al limite ad alternare in cottura la fiamma; parti con la fiamma più bassa e ogni tanto alza leggermente, poi riabbassi di nuovo. Però non demoralizzarti perchè davvero, non ce n’è motivo, si tratta solo di prenderci la mano.
      Un caro saluto
      Luisa

  10. pina il said:

    Ciao niente fa fare ho eseguito tutti i tuoi consigli ma il pane sopra rimane sempre bianco forse dipende dalla pentola troppo grande per la dose di farina farò l ultima prova raddoppiando la dose se il risultato sarà lo stesso mi arrendo

    • caspita Pina quando leggo queste cose mi dispiace veramente … io non cuocio mai il pane con il Versilia, al limite del pan brioche, però effettivamente la misura della mia pentola è più piccola, e questo incide sicuramente sul risultato. Posso consigliarti un gruppo su FB dedicato proprio al Versilia? Vedrai che lo scambio con più persone ti sarà utile … So che in molti hanno questa misura e fanno spesso il pane. Questo il gruppo: https://www.facebook.com/groups/257552114403373/?fref=ts

  11. vera il said:

    Ciao un consiglio…..uso il fornetto da un paio di volte e tutto OK oggi ho fatto la ciambella con pistacchio e nutella…..disastro si e’ bruciacchiata e non e’ lievitata…..XK? Può essere stata la nutella? Poi si può invece di imburrare.il fornetto. oliarlo e infarinarlo???? Grazie x i tuoi consigli

    • Ciao Vera, ovviamente non conoscendo la ricetta che hai usato posso dirti poco, però io ho realizzato la torta Nua al cioccolato ed è venuta comunque bene … però ti dico … siccome la ricetta mi incuriosisce … se ti va di postarmela la provo volentieri così verifichiamo insieme …
      Per quanto riguarda la seconda domanda ti dico: io di solito imburro e passo il pangrattato, però non credo proprio che con l’olio cambi molto … Una curiosità: perchè olio e non burro? C’è qualche problema di intolleranza per caso?

  12. vera il said:

    Grazie x avermi risposto 🙂 ho usato l’olio XK non avevo burro ops
    Ti do’ la ricetta cosi la provi tu: 4 uova lavorati con 300 GR di zucchero poi 150 gr farina con 1 bicchiere di latte alla fine aggiungi 200gr di pistacchio macinato 4 cucchiai di nutella infine il lievito
    In realtà quando non si brucia e’ davvero buona 🙂
    Ma il pangrattato lo usi anche x i dolci???? Ciao grazie ti auguro una buona serata

    • sì Vera, uso il pangrattato anche per i dolci, ovviamente quello macinato finissimo. Per quanto riguarda la ricetta prima di tutto ti ringrazio infinitamente, la proverò senz’altro. Tra l’altro ho giusto una confezione di farina di pistacchio (farina addizionata con pistacchio ovviamente) che sarebbe proprio adatta alla tua ricetta quindi direi che è perfetta. Da quello che capisco la nutella va amalgamata nell’impasto vero?

  13. vera il said:

    Certo la devi amalgamare all’impasto…… provala cosi capisco in cosa hp sbagliato fammi sapere se puoi pubblica la foto della ciambella giusto x rendermi conto di come ti e’ venuta …….ciaaooooo grazie

    • ciao Vera!!!!
      purtroppo la ciambella al pistacchio … si è rivelata un flop anche per me … 🙁 … è lievitata tantissimo ma stranamente non è riuscita a cuocersi; peccato davvero perchè è la prima volta che mi succede con il fornetto non capisco davvero cosa possa aver determinato questo. Mi ripropongo però, la prima volta che metteranno i pistacchi in offerta … 😀 😀 😀 .. di riprovare nel forno normale …

  14. vera il said:

    OK ci sarà allora qualcosa non compatibile con la cottura sul fornello……comunque provala nel forno xk e’ davvero buona……. ciao . ..a prpresto

  15. Francesca il said:

    Ciao, sono rimasta molto colpita dal tuo magico fornetto, ma prima di comprarlo vorrei chiederti se sai come si comporta con le piastre a induzione. Grazie in anticipo. Ciao.

  16. Greta il said:

    Ho riprovato a cuocere una torta nel fornetto Versilia, dopo due tentativi bruciati. Seguendo queste istruzioni, dopo 50 minuti la torta è ancora indietro, ma non si sente odore di bruciato. E’ già un successo. Spero che vada tutto bene.

  17. rita il said:

    dove posso comprare lo spargifiamme concavo che hai descritto? Mi sembra una ottima idea quella dell’aggiunta dell’acqua. Grazie

    • ciao Rita; purtroppo lo spargifiamma in quel modo lo si trova solo in dotazione con il fornetto. In mancanza devi sostituirlo con uno di quelli normali che trovi nei negozi di casalinghi.
      Un caro saluto
      Lu

  18. Mariangela il said:

    grazie. Mi sei di grande aiuto. Apprezzo tantissimo la tua disponibilità . Ho tutti e due i fornetti, ma ancora non ho fatto nulla……

    • ciao Michela, di solito non ci sono di questi problemi, il dolce tende a colorire in superficie a cottura avvenuta; in ogni modo alcuni consigliano di foderare internamente il coperchio con carta stagnola (casomai pratica i forellini)
      Ciao Lu

  19. Musso Gianni il said:

    Ciao, ho acquistato un fornetto Agnelli 28 cm, ho provato il ciambellone soffice al limone e viene buonissimo, ma non cuoce se non dopo un’ora e mezza , non prende colore e rimane piatto, senza l’aspetto delle foto con una bella crosticina crepata….ho seguito le indicazioni mettendo la pentola sul fuoco piccolo etc etc , devo provare sul medio ? Ciao grazie Gianni

  20. Sara il said:

    Ciao e grazie per questo articolo chiaro e pieno di ottimi consigli. Forse è una domanda banale, ma vorrei sapere se il fornetto Versilia può essere usato sulle piastre elettriche. Al momento ho solo quelle e non sono riuscita a trovare l’indicazione da nessuna parte…
    Grazie mille, Sara

  21. Ada il said:

    Buonasera,stamattina al mercatino sono riuscita finalmente a trovare il famoso fornetto Versilia! Io ho comprato l’antiaderente da 20 cm. Vorrei dei consigli su come regolarmi con le quantità le dosi per un ciambellone light.Molte grazie. Ada

  22. LAURA MANCINI il said:

    Buongiorno
    avrei una domanda: potrei usare il fornetto per la chiffon cake?
    Oppure per la chiffon ho bisogno dello stampo per la chiffon?
    grazie

    • ciao Laura a dire il vero non ho mai provato anche se mi incuriosisce da un po’. Ho provato una volta, con buoni risultati, un ciambellone fatto con soli albumi quindi dovrebbe essere molto simile alla chiffon. L’unico dubbio che ho è il fatto che il versilia necessita di coperchio chiuso quindi se la chiffon dovesse alzarsi troppo andrebbe ad attaccarsi al coperchio rovinando ovviamente l’effetto finale. Vale comunque la pena di provarci no?
      Un caro saluto
      Lu

  23. Viviana il said:

    Ciao, ho letto con interesse tutte le istruzioni per utilizzo fornetto versilia,
    trovato in casa di nonna senza spargifiamma.
    Ho utilizzato il mio retino spargifiamma ( e ho buttato 2 impasti), imburrato e infarinato, primi minuti con spargifiamma gas piccolo fiamma alta, poi fiamma bassa dopo 60 – 70 minuti ciambella bruciata sotto e non cotta sopra. Consigli ? Lo spargifiamma deve essere di ferro ?
    da quando abbiamo messo metano la fiamma bassa del gas più piccolo rimane comunque un po’ più alta di prima, grazie grazie, Viviana dalla valtellina

    • Ciao Viviana,
      mi piacerebbe poterti dire … “fai così e riesci di sicuro” ma purtroppo non è possibile! Ho conosciuto persone che lo hanno provato e dalla prima volta non hanno avuto problemi, altre invece che si sono dannate, hanno buttato via impasti (qualche volta anche il fornetto … ahahahhhah ) prima di mettersi con calma e riuscire finalmente a tirare fuori dei buoni ciambelloni. Purtroppo devi avere pazienza, devi provare (e comunque vedo che un piccolo risultato lo hai raggiunto … ) e seguire molto la cottura per riuscire a trovare quella ottimale. Se ti si brucia in fondo è segno che il fuoco è troppo alto quindi riduci la fiamma; al limite, durante il tempo di cottura, puoi alzare e diminuire leggermente la fiamma. Per la parte superiore invece puoi provare a foderare l’interno del tappo (ovviamente lasciando liberi i buchi) con carta stagnola; un pochino aiuta.
      Un caro saluto
      Lu

Lascia un commento