Crea sito

Totò, biscotti siciliani dei morticini

totò biscotti siciliani dei morticini al cacao

In Sicilia, il due novembre per i bambini rappresenta un giorno di festa: quello dei morticini, che tornano dal cielo e lasciano doni e dolcetti!
Uno dei più tradizionali sono i totò, biscotti siciliani tipici di questo periodo, detti anche tatù, tutù o tetù a seconda delle zone. Dall’impasto molto semplice, i totò sono poi rivestiti da una glassa al cacao, anche se è possibile prepararli anche in versione bianca, con glassa al limone.
Come tutti i dolci della tradizione, i totò nascono al fine di poter essere conservati per diversi giorni e hanno infatti una consistenza abbastanza compatta.
Un tempo si utilizzava l’ammoniaca, che se volete potete adoperare, ma va benissimo anche il lievito per dolci.
Tradizione vorrebbe inoltre che venga utilizzata la Maiorca, la classica farina di grano tenero siciliana, ma può essere sostituita dalla 00.
Volendo potete sostituire anche lo strutto con il burro…
Ma insomma, io vi consiglio di fare la ricetta rispettando il più fedelmente possibile l’originale!

Se cercate altre idee per i morticini, provate anche le rame di Napoli e i biscotti dei morti alla frutta secca!

totò biscotti siciliani dei morticini al cacao-3
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni35 biscotti circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 250 gfarina Maiorca (oppure 00)
  • 30 gcacao amaro in polvere
  • 50 gstrutto (o burro)
  • 1uovo
  • 70 gzucchero
  • 100 mllatte
  • essenza di vaniglia
  • 1/2 bustinalievito in polvere per dolci

Per la glassa:

  • 180 gzucchero
  • 15 gcacao amaro in polvere
  • 50 mlacqua

Preparazione

  1. Mettete la farina in una ciotola dopo averla setacciata e unite il cacao, anch’esso setacciato.

  2. Aggiungete anche lo strutto, lo zucchero e un uovo e iniziate a fare amalgamare.

  3. Unite il latte a filo, lavorate per bene tutti gli ingredienti e aggiungete anche il lievito e l’essenza di vaniglia.

  4. A questo punto, rivestite una teglia con carta forno.

    Bagnatevi le mani con un po’ d’acqua e formate tante palline grandi poco meno delle noci.

  5. Cuocete i totò in forno preriscaldato in modalità statica a 180° per 15 minuti.

  6. Nel frattempo, preparate la glassa.

    Mettete lo zucchero in un pentolino col cacao setacciato, poi aggiungete l’acqua e, aiutandovi con una frusta, formate una cremina.

  7. Mettete la glassa sul fuoco e fatela cuocere per qualche minuto, fino a quando lo zucchero non si scioglie completamente: otterrete una sorta di caramello al cacao.

  8. Infilzate a uno a uno i biscotti con uno stecco (dalla base, così non si vede) e immergeteli completamente nella glassa.

    Fate man mano cadere quella in eccesso e riponete i biscotti su una gratella oppure, se non l’avete, nuovamente sulla carta forno.

  9. Lasciate asciugare completamente la glassa (basterà circa mezzora, ve ne accorgete perché diventa più opaca) e gustate subito oppure conservate in un contenitore ermetico.

Note e consigli:

– Potete sostituire lo strutto con il burro;

– Potete conservare i biscotti chiusi in un contenitore ermetico fino a 15-20 giorni.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.