Polpette di seppia fritte con salsa alle clementine

Rassegnatevi: da adesso fino a fine dicembre pubblicherò quasi esclusivamente ricette per le feste!

Può sembrare sciocco, ma il Natale porta un gran fermento in tutte le famiglie, a prescindere dal grado di religiosità presente all’interno di ogni nucleo: eh sì, perché il Natale rappresenta molto di più di una festa cattolica, è un momento di comunione e di ritrovo familiare, un momento da passare assieme ai propri cari all’insegna della gioia e, perché no, dell’abbondanza di cibo.

Io amo molto l’atmosfera dei preparativi, che caratterizzano un momento di grandi aspettative per la serata più attesa dell’anno, ed è per questo che voglio potervi consigliare qualcosa di speciale fin da adesso, senza arrivare troppo in là con le date.

Ieri ho sperimentato un finger food insolito (nato per necessità, lo confesso: avrei voluto fare le seppie ripiene ma erano troppo piccole!) che mi ha conquistata oltre le aspettative: ho preparato le polpette di seppia fritte (praticamente una droga!) accompagnate da una delicata salsa alle clementine, che si sposa perfettamente al piatto conferendo al pesce una nota piacevolmente acidula.

Io le ho inserite nel menù di Natale…e voi?

Polpette di seppia fritte con salsa alle clementine
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:5 minuti
  • Porzioni:30 polpette
  • Costo:Medio

Ingredienti

Per le polpette:

  • Seppie 500 g
  • Uovo 1
  • Limone 1/2
  • Pangrattato 4 cucchiai
  • Sale
  • Pepe nero
  • Prezzemolo
  • Olio di semi di arachide

Per la salsa:

  • Clementine 4
  • Limone 1/2
  • Amido di mais (maizena) 1 cucchiaio
  • Zucchero 1/2 cucchiaino
  • Prezzemolo

Preparazione

  1. Ripulire le seppie dalle interiora, dall’osso e dalla pelle, tagliare la bocca alla base dei tentacoli e lavare bene.

    Tritare grossolanamente al coltello e mettere in un mixer.

  2. Sempre nel mixer, aggiungere un uovo, 2 cucchiai di pangrattato, una manciata di prezzemolo, un pizzico di sale e di pepe ed il succo filtrato di mezzo limone.

    Frullare fino ad ottenere una crema densa ma grossolana, trasferire in una ciotola, coprire e mettere in frigo per 15 minuti.

  3. Preparare una ciotolina con il pangrattato.

    Con le mani unte con un filo d’olio, formare delle palline d’impasto (saranno morbide, è normale) e passarle nel pangrattato.

    Al termine dell’operazione, consiglio di passare nuovamente le polpette nel pangrattato per abbellirne la forma ed assicurarsi una maggiore croccantezza dopo la cottura.

    Porre in frigo per altri 15 minuti.

  4. Nel frattempo, preparare la salsa: sbucciare le clementine e frullare in un mixer, poi passare in un colino per prelevare tutto il succo.

  5. Sciogliere la maizena nel succo ed aggiungere anche il succo filtrato di mezzo limone e lo zucchero.

    Mettere in un pentolino sul fuoco finché la salsa non si addensa leggermente, poi trasferire in una ciotola.

  6. Riempire un pentolino d’olio di semi di arachide e, quando è ben caldo, friggere le polpette immergendole completamente (non più di 5-6 alla volta), poi porre su carta assorbente.

  7. Servire le polpettine ben calde assieme alla salsa alle clementine completando il tutto con una manciata di prezzemolo tritato.

Non perdermi di vista!

Seguimi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornato sulle mie ricette, iscriviti alla newsletter!

Precedente Rotolini di crepes salmone e stracchino Successivo New York Cheesecake arancia e cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.