Crea sito

Fiori di zucca in pastella croccantissimi

Fiori di zucca in pastella croccantissimi

Amici, io ci provo a fare la brava e a cucinare leggero, ma… se io non vado al fritto, il fritto va a me!!!

Ieri ho ricevuto in dono dalla zia Laura un bellissimo bouquet di fiori di zucca appena raccolti, turgidi e dal colore ben accesso: una meraviglia!

Ho deciso di prepararli subito per non farli invecchiare, e ho scelto la ricetta più classica e buona del mondo: i fiori di zucca in pastella croccantissimi e deliziosi!

Il mio trucco per renderli così croccanti è utilizzare una pastella sottile e non lievitata, senza uova (provate anche le verdure in pastella, sono buonissime!). Inoltre, ciò che fa la differenza è una buona frittura, con l’olio e alle temperature giuste: l’olio non deve penetrare negli alimenti ma nemmeno farli scurire troppo velocemente.

I fiori di zucca sono ottimi anche ripieni, ma questa volta ho voluto lasciarli semplici, un frittino ideale per l’aperitivo!

E adesso… eccovi la ricetta, se volete potete vedere come l’ho realizzata in diretta facebook!

Fiori di zucca in pastella croccantissimi
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:5 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Fiori di zucca 12-15
  • Farina 150 g
  • Acqua frizzante (freddissima) 230-250 ml
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Limone 1/2
  • Sale
  • Olio di semi di arachide 500 ml

Preparazione

  1. Per prima cosa, occupatevi della pulizia dei fiori di zucca: privateli dello stelo e del pistillo all’interno cercando di non romperli (anche se, non dovendoli fare ripieni, non è grave anche se accade!).

    Se volete, consultate il mio tutorial su come pulire i fiori di zucca.

  2. Sciacquateli sotto l’acqua corrente e poi lasciateli asciugare su carta assorbente o su un canovaccio.

  3. Preparate la pastella.

    Mettete la farina in una ciotola e aggiungete l’olio e il succo di limone filtrato.

  4. Unite l’acqua a poco a poco amalgamando man mano la pastella con una frusta.

  5. Nel frattempo, mettete un pentolino sul fuoco con almeno tre dita d’olio di semi di arachide.

  6. Quando l’olio è ben caldo (fate la prova “mollichina”: se, tuffandola nell’olio, sfrigola, è pronto), con una pinza, immergete i fiori di zucca nella pastella e tuffateli nell’olio bollente (non troppi alla volta).

  7. Fate dorare i fiori di zucca in pastella su entrambi i lati e trasferite su carta assorbente.

    Completate con il sale e servite subito.

    Buon appetito!!!

Note e consigli:

  • Potete sostituire l’acqua frizzante con la birra;
  • E’ meglio mettere il sale dopo anziché nella pastella per evitare gli schizzi durante la frittura;
  • Potete aromatizzare la pastella con pepe nero ed erbette.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Iscrivetevi ai miei gruppi facebook “Custodi della cucina siciliana” e “Frittariani”!!!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.