Marmellata di bucce di cocomero

Come promesso nella ricetta precedente, ecco a voi la mia marmellata di bucce di cocomero, che ho cotto nel microonde, come sempre faccio per le mie marmellate.

È una marmellata sorprendente. E pensare che fino a pochissimo tempo fa nemmeno immaginavo che la buccia del cocomero fosse commestibile!, quando ero bambina era risaputo che la parte bianca dell’anguria facesse venire mal di pancia (ma era vero davvero?) (e lo si diceva anche dei semi), perciò chi mai avrebbe pensato che si potesse non solo mangiare, ma pure trasformare in marmellata??

Be’, meglio tardi che mai 😀

È stato un salto nel buio, non avevo proprio idea di come si facesse una marmellata di bucce di cocomero, tanto che all’inizio pensavo che anche la parte verde della buccia dovesse essere usata 😀 Meno male che prima di iniziare la cottura ho pensato bene di fare qualche ricerca, scoprendo così che in realtà con ‘bucce’ non ci si riferisce a tutta la buccia ma solo alla parte bianca. Eh, forse qualcuno sorriderà di me, ma quando dico che non avevo idea di come fosse e di come si facesse questa marmellata dico proprio la pura verità! 😀

Prima di passarvi la ricetta vi lascio un paio di informazioni:

1. Ho aromatizzato questa mia personale marmellata di bucce in due modi: con la scorza di limone e con la menta. (La versione alla menta ci è piaciuta moltissimo, a me e a Flavia).

2. La versione aroma limone, lo ammetto, inizialmente mi era piaciuta di meno. Ma poi mi sono ricreduta quando ho capito che dopo alcuni giorni di riposo migliora considerevolmente nel gusto e nella consistenza, e – soprattutto – quando ho scoperto che può essere utilizzata in un modo fantasticamente buono: come marmellata di accompagnamento per formaggi! (idea che ho scovato nel blog Cucina Casereccia, che ringrazio di cuore 🙂 ).

Siete pronti? Avete preparato le bucce? Cominciamo!

marmellata di bucce di cocomero
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: circa 1 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 barattoli

Ingredienti

  • 2 kg Buccia di cocomero
  • 220 g Zucchero
  • 2 Mele
  • 1 Limone (scorza)
  • 1 rametto Menta

Preparazione

  1. Eliminare la parte verde della buccia.

    Tagliare a pezzetti piuttosto piccoli la parte bianca della buccia (va benissimo anche se c’è una piccola parte di polpa di cocomero).

    Porre i pezzetti in una ciotola adatta all’uso nel microonde (ideale il vetro), aggiungere lo zucchero e le due mele sbucciate e tagliate a pezzetti (se la mela è grande può bastarne una sola).

    Azionare il microonde alla massima potenza per 40 minuti. Ricordarsi, come sempre quando si cuoce nel micro, di interrompere la cottura una o due volte (io suggerisco due) per mescolare, operazione necessaria perché tutti i pezzi cuociano in modo uniforme.

    marmellata di bucce di cocomero stepsControllare la cottura, se tutti i pezzi sono ben teneri procedere frullando con un frullatore ad immersione. Nel dubbio che qualche pezzetto non sia ben cotto prima di frullare cuocere ancora per alcuni minuti.

    Dopo aver ridotto il tutto in purea, filtrarla per eliminare il succo in eccesso (che vi suggerisco di usare per fare il gelo).

    marmellata di bucce di cocomero - colino

     

  2. Porre la ciotola, contenente la purea filtrata, di nuovo nel microonde per completarne la cottura e per farla restringere.

    Il tempo totale di questa seconda fase può variare secondo la quantità di succo residuo presente, io ho proceduto per 16 minuti, ottenendo questa consistenza:

    marmellata di bucce di cocomero con scorze di limone

    In questa seconda fase post-frullatura ho aggiunto la scorza di un limone. L’ho tagliata a pezzi grossolani ma se lo si preferisce si può grattugiare.

    La marmellata di bucce di cocomero aromatizzata al limone a questo punto è pronta.

    Versione alla menta:

    L’aggiunta di alcune foglioline di menta è stata una prova che ho voluto fare dopo aver assaggiato questa insolita marmellata. In questa primissima volta in vita mia che assaggiavo una marmellata di bucce d’anguria, per di più fatta da me, non so perché ma mi è subito venuto istintivo pensare di associarla alla menta. E così ci ho provato.

    Ho diviso a metà la marmellata, una parte l’ho lasciata al limone, nell’altra ho aggiunto le foglie di un piccolo rametto di menta spezzettate grossolanamente, poi ho ripassato la marmellata nel microonde per alcuni minuti, durante i quali si è sprigionato in cucina un profumo di menta buonissimo 🙂

    Questa versione alla menta è piaciuta tanto sia a me che a mia figlia. Spero piaccia anche a voi!

    marmellata di bucce di cocomero

     

Conservazione

Come ho fatto anche per la marmellata di sola polpa, ho conservato questa marmellata di bucce in frigo in un contenitore per alimenti ben chiuso. Non l’ho ancora finita e si sta conservando molto bene (al momento attuale in cui sto scrivendo sono passati 9 giorni), anzi, come vi ho detto anche nell’introduzione dopo alcuni giorni di riposo è divenuta ancor più buona 🙂

Se intendete conservare la vostra marmellata di bucce di cocomero in modo tradizionale nei barattoli sottovuoto, dovete procedere alla sterilizzazione e bollitura come di consueto si fa per le conserve e le marmellate. Come al solito vi rimando alla ricetta della marmellata di albicocche dove ho dato alcune informazioni al riguardo.

Mi farete sapere le vostre opinioni su questa insolita marmellata? Potete scrivermi un commento qui in coda, oppure potete dirmelo sulla mia pagina Facebook. Vi aspetto anche su Pinterest 🙂

Precedente Marmellata di cocomero (solo polpa) Successivo Gelo di bucce di cocomero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.