Insalatona mista

L’ insalatona mista è una classica ricetta estiva, così facile e veloce che è perfetta quando si ha fretta di preparare il pranzo, ma che può anche risolvere una cena quando a fine giornata si torna dal lavoro e si ha poca voglia di cucinare.

Una bella insalatona mista ha due vantaggi: il primo è che gli ingredienti possono cambiare senza cambiare il risultato, cioè viene sempre buona indipendentemente dalle verdure usate. Il secondo vantaggio è che basta variare le quantità per ottenere un contorno ricco, un secondo completo oppure un piatto unico.

Oggi, per il mio piatto unico, l’ho preparata così:

insalatona mista

Insalatona mista

Ingredienti (in quantità a piacere)
Insalata mista (gentilina, romana e lattughino)
Rucola
Pomodori
Carote
Mais
Cipolla
Olive taggiasche
Tonno sott’olio in tranci
Feta (facoltativa)
Olio
Aceto

Procedimento
Affettare la cipolla, metterla a bagno in acqua fredda e aceto. Lasciarla a bagno per una decina di minuti (il tempo di preparazione dell’intera insalatona sarà sufficiente).
Lavare tutta la verdura.
Scolare e centrifugare l’insalata e la rucola, spezzettare le foglie d’insalata più grandi.
Tagliare a pezzetti i pomodori.
Pelare le carote e tagliarle a dadini.
Scolare il mais e le olive e sciacquarli brevemente sotto un getto d’acqua corrente.
Scolare il tonno dall’olio in eccesso.
Scolare la cipolla che era stata messa a bagno in acqua e aceto, tamponarla con un canovaccio o carta da cucina.
Mettere tutto in una ciotola capiente, condire con poco olio extravergine (considerare che è già presente l’olio residuo del tonno) e aceto.

Chi non teme l’abbinamento di due alimenti proteici 😉 può aggiungere alcuni dadini di feta, un formaggio che ben si adatta alle insalate.

insalatona mista con feta
Buon appetito!

senza salePrima di lasciarvi i miei consigli senza sale, vi ricordo che la presenza di tonno, olive e, soprattutto, feta sono sufficienti ad insaporire questa insalatona. Chi non è ancora pronto ad eliminare il sale, ma vuole tentare di ridurlo, può usare il gomasio (la mia ricetta è qui), particolarmente adatto alle insalate.

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

 

Venite a trovarmi sulla pagina Facebook di Catia in cucina 🙂 Vi aspetto!

Precedente Yogurt fantasia di frutta Successivo Insalata di cuscus aromatica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.