Insalata di cuscus aromatica

Oggi vi lascio questa insalata di cuscus aromatica, una ricetta estiva veloce, da preparare quando si ha fretta, perfetta come pranzo da spiaggia, e così facile che si può preparare insieme ai figli, perché a volte è bello cucinare con i bambini. Anche se poi loro… mangiano la versione con solo carote e formaggio. 🙄

insalata di cuscus

Cucino molto spesso il cuscus. Principalmente perché è pronto in soli cinque minuti e poi perché si presta a tante varianti, sia come piatto freddo che come piatto caldo, quindi si adatta bene al mio modo di cucinare basato sull’idea del momento e, soprattutto, sugli ingredienti disponibili nel mio non-sempre-rifornitissimo frigorifero.

Questa insalata di cuscus mi è sembrata l’idea giusta per questa giornata finalmente estiva, perché è a base di verdure fresche e perché è aromatizzata all’aglio.
E’ un piatto vegetariano, come lo sono ormai la maggior parte delle mie ricette quotidiane, ma può diventare un perfetto piatto vegan semplicemente omettendo il formaggio, o meglio sostituendolo con un legume, ad esempio fagioli o ceci lessati.

Insalata di cuscus aromatica

Ingredienti
cuscus
pomodori
peperoni
carote
cipolla rossa
aglio
cetriolini sottaceto
olive verdi e nere
origano
formaggio, io ho usato il fontal
olio extravergine

Procedimento
Preparare il cuscus. Il cuscus che di solito compro fornisce sulla confezione le istruzioni per la preparazione, una procedura che ho fatto a volte ma che a me non soddisfa particolarmente, perché prevede l’aggiunta di olio al cuscus ancora asciutto, quindi prima del riposo in acqua, e poi anche di burro dopo la cottura.
Io ho elaborato un metodo più semplice, sbrigativo e dietetico, eccolo:

Metto a bollire l’acqua; quando l’acqua giunge a bollore verso a pioggia il cuscus mescolando con una forchetta.

Per le quantità mi regolo così: quando l’acqua supera il cuscus di circa due dita, decido che va bene così. Lo so, è un metodo empirico, ma io considero sempre che l’eventuale cuscus avanzato può essere utilizzato il giorno dopo per fare polpette o burger (come questi) e a volte ne cuocio in più di proposito, perché è sempre utile avere qualcosa di già pronto da usare come base 😉 .

Chiudo il tegame con il coperchio, attendo che riprenda il bollore (lo si capisce vedendo uscire il vapore dal coperchio) e spengo il fuoco. Lascio riposare cinque minuti, verso il cuscus in una ciotola, lo condisco con un giro d’olio e lo sgrano con la forchetta.

A questo punto il cuscus è pronto per essere condito.

Nel caso della ricetta odierna è bene lasciarlo intiepidire, eventualmente lo si può parcheggiare in frigo, durante la preparazione delle verdure.

Tagliare a pezzetti tutte le verdure e a dadini il formaggio.

Mescolare tutte le verdure al cuscus, aggiungere le olive e l’origano, infine i cetriolini e l’aglio tritati finemente.

Condire con olio extravergine.

Riporre il cuscus in frigo per il tempo necessario a renderlo fresco, non freddo.
Senza salePer chi come me non usa il sale, consiglio di prepararlo in anticipo e di lasciarlo riposare per alcune ore in modo che si insaporisca, poi però è bene non mangiarlo freddo ma toglierlo dal frigo almeno mezz’ora prima di consumarlo.

Se non avete tempo per il riposo in frigo, naturalmente si può consumare anche subito, questo piatto è ottimo anche tiepido o a temperatura ambiente, magari si può provare ad utilizzare le verdure fredde di frigo: il cuscus a contatto con le verdure fredde… si raffredda o perlomeno si rinfresca 😉

Bene, la mia insalata di cuscus io l’ho tolta dal frigo prima di scrivere questa ricetta, ora posso andare a tavola!

insalata di cuscus

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per essere passati di qui!

Se volete passate a trovarmi anche sulla pagina Facebook!!! 😀

Precedente Insalatona mista Successivo Pomodorini secchi con aglio e olive

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.