Crea sito

Pasta brisée all’olio extra vergine di oliva

pasta brisée olio ok

Cari lettori,

invece di acquistare la pasta brisée al supermercato, perché non provate a farla in casa con gli ingredienti che avete in dispensa? Questa che vi presento è una versione senza burro: la pasta brisée all’olio extra vergine di oliva.

Niente grassi estranei, idrogenati, destrosio, stabilizzanti, miglioratori, zuccheri… solo buona farina, ottimo olio extra vergine di oliva, acqua fredda e in pizzico di sale. E’ veloce da preparare, riposa in frigo circa 30 minuti ed è pronta per essere stesa. L’impasto è facilmente lavorabile e con questo potrete preparare torte salate, tartellette, piccola pasticceria salata.

 

INGREDIENTI PER UNA TORTA (RICOPERTA. Se vi serve solo la base, potete dimezzare la dose)

430 gr di farina

150 gr di olio extra vergine di oliva Cufrol Terre Francescane Spoleto

120 gr di acqua fredda

1 cucchiaino di sale fino

 

PROCEDIMENTO

Mettere la farina, l’olio e il sale in un mixer. Fate girare bene fino ad ottenere una granella.

A questo punto incorporare l’acqua, e continuare a girare col mixer, fino ad ottenere una palla.

Se non avete il mixer o non volete utilizzarlo, potete fare benissimo questo impasto a mano, seguendo sempre lo stesso procedimento.

Trasferire il composto su una spianatoia, lavorarlo leggermente, quindi avvolgerlo con pellicola trasparente. Lasciarlo riposare in frigo 30 minuti prima dell’utilizzo.

Buona pasta brisée all’olio a tutti!

*gelso*

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

12 comments on Pasta brisée all’olio extra vergine di oliva

  1. Eleonora
    26 ottobre 2013 at 2:50 pm (6 anni ago)

    wow questa la devo troppo provare e la condivido! ottima anche per chi è intollerante al latte! brava Federica

    Rispondi
    • Gelso
      26 ottobre 2013 at 2:53 pm (6 anni ago)

      grazie! Eh si, quella al burro sarà anche buona, ma è molto pesante… questa rimane molto fragrante (cmq ne ha di olio 🙂 ) provala e fammi sapere! 😀

      Rispondi
  2. luca
    27 ottobre 2013 at 8:32 am (6 anni ago)

    la provo oggi per fare dei piccoli salatini e torta salata verdurine, salamina scamorza e una spolverata di grana

    Rispondi
    • Gelso
      27 ottobre 2013 at 12:17 pm (6 anni ago)

      Bene! Fammi sapere se ti è piaciuta! Io oggi la preparo per una bella torta salata alla zucca! prossimamente sul blog! 😉

      Rispondi
  3. Luca
    17 aprile 2014 at 4:27 pm (5 anni ago)

    Guarda, come gusto è venuta buona, però rispetto alla pasta fatta con il burro risulta difficile da stendere perchè si rompe: qualche suggerimento in merito?
    PS: ho utilizzato metà farina 00 metà integrale

    Rispondi
    • Gelso
      17 aprile 2014 at 4:46 pm (5 anni ago)

      Ciao! Di certo utilizzare solo farina 00 rende l’impasto più fine e di conseguenza più facilmente lavorabile… la versione con il burro è più elastica. Se vuoi, puoi provare a lavorarla da molto fredda e stenderla tra due fogli di carta forno… in questo modo non si romperà 😉

      Rispondi
  4. Simona
    10 giugno 2014 at 10:56 pm (5 anni ago)

    Fatta questa sera con peperoni, zucchine scamorza e pancetta! Si cuoce velocemente ed è ottima! grazie per la ricetta

    Rispondi
    • Gelso
      11 giugno 2014 at 9:46 am (5 anni ago)

      Chissà che buona con questa farcitura! 😛 grazie mille! A presto 😀

      Rispondi
  5. Mary
    26 marzo 2016 at 4:13 pm (4 anni ago)

    Per favore posso sapere se la preparo oggi e la metto in frigo(la lascio nella pellicola oppure in un contenitore chiuso),quanto tempo prima la devo estrarre e lasciare a temperatura ambiente? Grazie !

    Rispondi
    • Gelso
      4 aprile 2017 at 4:09 pm (3 anni ago)

      Pochi minuti prima, non avendo burro!

      Rispondi
  6. Silvia
    23 maggio 2016 at 11:00 am (3 anni ago)

    Ciao! La pasta brisè classica la faccio cuocere “alla cieca” prima di inserire il ripieno, com’è la cottura di questa versione all’olio di oliva?

    Rispondi
    • Gelso
      4 aprile 2017 at 4:08 pm (3 anni ago)

      Dipende dallo spessore, comunque cottura simile nei tempi a quella con burro!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *