Crea sito

Passatelli in brodo, ricetta marchigiana

passatelli in brodo di carne ravv

Cari lettori,

oggi vorrei proporvi una ricetta dal gusto deciso e caratteristico che mi ricorda tanto la mia amata città natale, Fano: i Passatelli in brodo, una ricetta marchigiana semplice da preparare, che normalmente si cucina in brodo di carne, ma anche in brodo di pesce. Inoltre, i Passatelli si possono servire come una normale pasta asciutta, e si possono condire in svariati modi: con del sugo di verdure, di pesce o di funghi misti.

Come ogni ricetta regionale, ogni famiglia ha la propria versione: alcuni la fanno “a occhio”, altri utilizzando più parmigiano che pangrattato, altri il contrario. Alcuni adoperano la farina per amalgamare meglio l’impasto e c’è a chi non piace l’aroma della scorza di limone e quindi preferisce ometterla.

Questa è la ricetta di mia zia Paola, una bravissima e instancabile cuoca. Sono deliziosi! Provateli!

passatelli in brodo di carne oriz

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

120 gr di pangrattato fine

180 gr di parmigiano grattugiato

2 cucchiai rasi di farina

4 uova medie

Noce moscata grattugiata q.b.

Scorza grattugiata di limone a piacere

(volendo si può aggiungere all’impasto del pepe macinato)

 

PROCEDIMENTO

In una ciotola, mischiare il pangrattato con il parmigiano grattugiato.

Inserire la noce moscata grattugiata e anche la scorza di limone grattugiata.

Quindi aggiungere la farina e le quattro uova (se sono grandi potete aggiungerne anche solo tre).

Mischiare bene fino ad ottenere un composto morbido ma sodo, tipo quello degli gnocchi.

Far riposare l’impasto in frigo, avvolto da pellicola trasparente, per circa un’ora.

Quindi, portare a bollore il brodo di carne precedentemente preparato.

Per il brodo di carne, io uso tagli di carne bovina per bollito come la scaramella, il brutto e buono, un pezzo di muscolo magro, a volte della gallina,  e aggiungo all’acqua una cipolla steccata con chiodi di garofano, una carota, una costa di sedano e del sale grosso. Lascio cuocere per più di un’ora in pentola normale, togliendo la schiuma che sale in superficie durante la cottura. Quando si raffredda bene, sgrasso il brodo e quindi lo filtro con un colino.

Una volta che il brodo bolle, inserire parte dell’impasto all’interno di uno schiacciapatate dai fori grandi e schiacciare l’impasto direttamente nel brodo, creando dei passatelli lunghi e staccandoli dallo schiacciapatate con l’utilizzo di un coltellino.

Creare così tutti i passatelli e attendere che affiorino in superficie prima di mescolarli, altrimenti tenderanno a rompersi. I passatelli cuociono in pochi minuti e vengono serviti come primo piatto, con solo una spolverizzata di parmigiano.

Buon appetito!

*gelso*

passatelli in brodo di carne vert 1

Se vi piacciono le mie ricette, potete lasciare un commento e seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

10 comments on Passatelli in brodo, ricetta marchigiana

  1. Sloppina in Cucina-Fragole e Vaniglia
    16 gennaio 2014 at 8:21 pm (5 anni ago)

    Che buoni che sono… è da tempo che li vorrei fare ma non riesco a trovare un attrezzo adatto,il mio schiacciapatate ha i fori piccoli,dici che verrebbero bene ugualmente?

    Rispondi
    • Gelso
      16 gennaio 2014 at 10:07 pm (5 anni ago)

      Cara Sloppina, con lo schiacciapatate dai fori piccoli temo non ti verranno, dovresti trovarne uno almeno con i fori medi, è difficile altrimenti farli uscire, l’impasto è morbido ma non liquido. Fammi sapere se li provi! 😀 A presto!

      Rispondi
  2. In cucina da Eva
    16 gennaio 2014 at 10:10 pm (5 anni ago)

    non li ho mai provati, ma sembrano facili da fare, solo che devo trovare l’attrezzo per farli ho uno sciacciapatate piccolo non va bene vero?

    Rispondi
  3. lally
    5 novembre 2014 at 1:27 pm (4 anni ago)

    Ciao Fede ricette meravigliose…anche i passatelli con la tua ricetta mi sono venuti,mia mamma fa tutto a “occhio” e così non mi sono mai riusciti…..solo con gli gnocchi di zucca ho avuto seri problemi e….ho buttato tutto un abbraccio da Fano! !!

    Rispondi
    • Gelso
      5 novembre 2014 at 2:34 pm (4 anni ago)

      Come mai per gli gnocchi? Che strano… cmq bene per i passatelli, ricetta di mia zia Paola! 😀 Fammi sapere!

      Rispondi
  4. raffaella
    28 febbraio 2016 at 10:55 pm (3 anni ago)

    Buonasera, i passatelli sono una delle mie passioni ma sento proprio la necessità di commentare che non sono marchigiani! io sono di origine ascolana e nata e cresciuta a rimini, ti assicuro che nelle marche li trovi si e no fino a Pesaro, che difatti è territorio più affine alla romagna che al resto della regione. comunque un bel piatto di passatelli in brodo rimane la cosa più buona!

    Rispondi
    • Gelso
      14 marzo 2016 at 2:39 pm (3 anni ago)

      Cara Raffaella, nelle basse Marche forse sono meno diffusi, ma nelle mie zone (Fano e provincia di Pesaro) sono un piatto tipico da servire in brodo! Un caro saluto, sempre ottimi, hai ragione!

      Rispondi
  5. Paola Novarino
    9 marzo 2017 at 5:08 pm (2 anni ago)

    I tuoi passatelli sono venuti meravigliosamente bene sono una delizia!Grazie

    Rispondi
    • Gelso
      4 aprile 2017 at 3:55 pm (2 anni ago)

      Contentissima!!!

      Rispondi
  6. SEVERINI MANOLA
    11 marzo 2017 at 3:16 pm (2 anni ago)

    sim possono fare anche asciutti con sugo di pesce o con panna e salsiccia ma se fatti in brodo si può non mettere la farina ed abbondare in parmigiano sono ancora più buoni

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *