Crea sito

Calamarata con scampi e asparagi

DSC_0317

Cari lettori,

oggi vorrei consigliarvi un primo piatto saporito e bello da vedere, per stupire i vostri commensali in una cena elegante a base di pesce: la calamarata con scampi e asparagi, un formato di pasta tipico dell’Italia meridionale che, per le sue caratteristiche, assomiglia molto agli anelli di calamari del condimento.

Questa pasta è liscia, non scanalata, ma leggermente ruvida in superficie per accogliere bene il condimento. E’ adatta a primi di pesce, frutti di mare, crostacei. In Sicilia viene preparata spesso con del pesce spada e pomodorini freschi.

Per il sugo, ho pensato di abbinare dei teneri calamari a degli scampi e a degli asparagi molto freschi tagliati a punta d’ancia, in trasversale. Il sugo deve cuocere poco per mantenere morbidi i calamari, che altrimenti diverrebbero gommosi; gli scampi vanno inseriti all’ultimo e gli asparagi devono rimanere croccanti e di un bel verde brillante. Ho saltato il pesce in olio e aglio aggiungendo poi le verdure, e ho sfumato il tutto con dell’ottimo vino bianco con cui ho accompagnato il piatto: il Famoso Grottino Marche Bianco I.G.T. di Bruscia, Vitivinicoltori in San Costanzo (PU). Il “Famoso” ha recentemente ottenuto la medaglia d’argento alla Fiera Internazionale dei vini biologici di Montpellier in Francia.

famoso articolo

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300 gr di calamarata trafilata al bronzo ed essiccata lentamente

400 gr di calamari piccoli e teneri

4 scampi medi

1 mazzo di asparagi freschi non troppo grandi

Prezzemolo tritato q.b.

1 spicchio d’aglio

1 sfumata di vino bianco secco (Famoso Grottino Marche I.G.T. Bruscia San Costanzo)

Olio extra vergine di oliva q.b.

Sale

Pepe

Collage famoso

PROCEDIMENTO

Portare a bollore abbondante acqua salata, poi lessare la calamarata.

Nel frattempo che la pasta cuoce (ci vorranno circa 15-16 minuti), preparare il sugo saltando i calamari puliti e tagliati ad anelli e qualche loro ciuffetto in poco olio extra vergine di oliva insaporito con uno spicchio d’aglio.

Pulire gli asparagi e pelare il loro gambo con un pelapatate, quindi eliminare la parte finale più coriacea. Tagliare gli asparagi molto sottilmente in trasversale, e saltarli nel sugo di calamari. Tagliati in questo modo, gli asparagi hanno un tempo di cottura molto breve.

Sfumare con del vino bianco secco, salare, pepare ed aggiungere del prezzemolo tritato. Per ultimi vanno inseriti gli scampi. Cuocere per pochi minuti.

Scolare la pasta e insaporirla nel sugo di pesce qualche minuto, quasi risottandola,  legandola e lasciandola insaporire su fiamma bassa. Lucidare con un filo d’olio a crudo e cospargere con poco prezzemolo tritato. Prima di servire, eliminare l’aglio.

Impiattare disponendo sul piatto uno scampo per ogni persona e pepare a piacere. Gustare con un ottimo calice di Famoso Grottino Marche Bianco I.G.T. di Bruscia Vitivinicoltori in San Costanzo (PU) servito a 12-14 °C in calici di media ampiezza.

Collage bicchiere famoso

Il Famoso Grottino Marche Bianco I.G.T. di Bruscia è un vino bianco secco ottenuto dal vitigno Famoso del Montefeltro. E’ coltivato nella zona di San Costanzo, in provincia di Pesaro e Urbino, nelle Marche, a 200 metri sul livello del mare. La vendemmia avviene ancora manualmente e in piccole casse, a metà settembre. La vinificazione è a pressatura soffice del grappolo intero, con decantazione statica dei mosti a freddo, fermentazione a temperatura controllata in acciaio e sei mesi di affinamento in acciaio. E’ un vino dall’ottima struttura e acidità in bocca, che ricorda aromi floreali di rosa e fruttati di litchi. Il suo aroma persiste per molto tempo, con una delicata sensazione salina. Per queste sue caratteristiche, si abbina bene a piatti saporiti di pesce.

Collage tappo

Trovate questo e altri vini interessanti a coltivazione biologica presso Bruscia Vitivinicoltori in San Costanzo. Potete seguire questa azienda anche sulla loro pagina Facebook.

Buon appetito e… cin cin!
*gelso*

calamarata orizzontale

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*