Crea sito

Uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio)

La ricetta di oggi è un vero e proprio salvacena (ma volendo anche salva pranzo): le uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio). Si tratta di un’antica ricetta di origine partenopea che sicuramente tutti abbiamo preparato almeno una volta anche se magari non ne conoscevamo il nome esatto.

Uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio)

uova in purgatorio ( ova ‘mpriatorio)
uova in purgatorio ( ova ‘mpriatorio)

Il nome curioso  ” uova in purgatorio ( ova ‘mpriatorio) ” deriva dal fatto che il bianco dell’albume rappreso, in netto contrasto con il rosso acceso della salsa di pomodoro, ricorda il bianco dei mantelli che avvolgono le anime mentre vengono circondate dalle fiamme, immagine che troviamo nelle edicole votive. Per chi non lo sapesse (io ad esempio ho dovuto cercare su google), le edicole votive sono i tabernacoli eucaristici. (fonte: www.portanapoli.com).

Nel preparare queste gustosissime uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio) ho voluto aggiungere un tocco personale: un pezzetto di scamorza affumicata che, fondendosi con il calore del pomodoro, ha reso le uova particolarmente saporite; la ricetta originale non lo prevede quindi regolatevi di conseguenza.

Uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio)
Recipe Type: Secondi piatti con le uova
Cuisine: Italiana
Author: Uovazuccheroefarina
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 4 persone
Le uova in purgatorio sono una semplice ricetta della tradizione napoletana.
Ingredients
  • 8 uova
  • 500 g di pomodori pelati o di passata di pomodoro
  • una piccola cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • sale, pepe
  • facoltativo:
  • 100 g di scamorza affumicata
Instructions
  1. Tritare la cipolla e lasciarla appassire in una larga padella insieme a qualche cucchiaio di olio d’oliva.
  2. Schiacciare i pomodori pelati tritandoli grossolanamente e versarli nella padella. In alternativa usare la passata di pomodoro. Salare e pepare.
  3. Cuocere per circa dieci minuti a fuoco lento; trascorso questo tempo praticare delle fossette per sgusciarvi le uova all’interno, facendo attenzione che l’albume non fuoriesca. Cuocere ancora a fuoco dolce; a fine cottura l’albume deve diventare bianco, mentre il tuorlo deve mantenersi comunque morbido. Salare leggermente le uova.
  4. Tritare la scamorza e versarla nella padella; coprirla con un coperchio per un minuto per fare in modo che il formaggio si sciolga quindi servire le uova in tavola caldissime.

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta! images (1) (1)

2 Risposte a “Uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.