Crea sito

Panzanella ricca alla toscana

La panzanella ricca alla toscana è una delle tante varianti che possiamo trovare nel ricettario personale di una qualsiasi famiglia del territorio; la panzanella è un piatto povero nato per poter riutilizzare il pane raffermo e si arricchisce di volta in volta a seconda di ciò che offre l’orto (in campagna) o il frigo (in città).

panzanella ricca toscana cucina poveraPanzanella ricca alla toscana piatto povero della tradizione

Può un piatto povero diventare ricco con poco? Nel caso della panzanella, piatto povero per eccellenza della cucina toscana, basta davvero poco per trasformarlo in un piatto unico completo, fresco e gustoso. Solitamente preparo la panzanella nella maniera tradizionale, con pane raffermo, pomodori, cetrioli, cipolla, basilico e capperi; alle volte aggiungo anche un cuore di sedano. Qualche settimana fa ho pensato di aggiungere dei filetti di tonno sott’olio; non l’avessi mai fatto! Mia figlia ne è rimasta entusiasta e da allora la panzanella tradizionale è stata sostituita con questa nuova e sicuramente più gustosa versione.

Il pane raffermo in Toscana trova impiego in molte ricette, una più gustosa dell’altra: è indispensabile nella preparazione della Pappa al pomodoro, nella Minestra di pane e nella Ribollita fiorentina. Ovviamente si parla di pane toscano contadino, rigorosamente senza sale.

Come fare la panzanella ricca alla toscana

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter oppure scaricare gratuitamente la mia App.

Panzanella ricca alla toscana
Recipe Type: Antipasti
Cuisine: Italiana
Author: Uovazuccheroefarina
Prep time:
Total time:
Serves: 4 persone
La panzanella ricca alla toscana è una delle tante varianti di questo semplice piatto toscano.
Ingredients
  • 300 g di pane raffermo
  • 200 g ca. di tonno sott’olio
  • qualche pomodoro rosso o cuore di bue
  • un cetriolo
  • una bella cipolla rossa
  • una manciata di capperi sotto sale
  • un mazzetto di basilico
  • sale, pepe
  • olio extravergine d’oliva
  • aceto di vino rosso
Instructions
  1. Le quantità previste per la verdura sono puramente indicative; dipende dalla disponibilità e dal gusto personale.
  2. Dissalare i capperi mettendoli a bagno in acqua fredda.
  3. Tagliare il pane raffermo a grossi dadi e metterlo ammollo in una soluzione di acqua e aceto. La quantità di aceto necessaria varia a seconda del proprio gusto.
  4. Quando il pane si sarà completamente ammorbidito strizzarlo con le mani, sbriciolarlo con la punta delle dita e metterlo in una terrina; insaporirlo con un filo di olio e mescolare.
  5. Sbucciare il cetriolo e tagliarlo a fettine, lavare e tagliare a pezzi i pomodori; sbucciare la cipolla e tagliarla ad anelli.
  6. Aggiungere le verdure così preparate al pane; sgocciolare il tonno, sbriciolarlo grossolanamente e aggiungerlo al resto degli ingredienti. Aggiungere anche i capperi dissalati e le foglie di basilico stracciate con le mani. Condire il tutto con olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero macinato al momento.
  7. Tenere la panzanella in frigo fino al momento di servirla in tavola.

Torna alla Home oppure continua a curiosare nella pagina Insalatone e piatti freddi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.