Zuppa di pomodoro indiana

La zuppa di pomodoro era una delle cose che più mi faceva impazzire in India. Quando qualcuno mi invitava a pranzo, me ne offrivano sempre un bicchiere, ed al ristorante non potevo fare a meno di ordinarla!
Pensate che non sono neanche una particolare amante dei pomodori, anzi, ma, non so perché, a me questa zuppettina vellutata fa proprio impazzire!
Ammetto di aver dovuto tentare di prepararla varie volte prima di trovare la ricetta giusta, cremosa ma vellutata, ma alla fine ce l’ho fatta: non sarà esattamente indiana ma il risultato è molto simile!
Quindi, se avete in mente una cenetta indiana con i vostri amici, apritela con questo: stuzzicherà l’appetito dei vostri commensali senza appesantirli 😉
Eccovi la ricetta della mia zuppa di pomodoro indiana: provatela, e fatemi sapere!

zuppa di pomodoro indiana

Zuppa di pomodoro indiana

Ingredienti per 4 persone:

1,5 gr di pomodori maturi
2 foglie d’alloro
1 cucchiaino di pepe nero
20 gr di ghee (o burro)
2 cucchiai di farina bianca
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
50 ml di panna liquida
Sale

Preparazione:

Spellare i pomodori e tagliarli a cubetti.
Mettere i pomodori in una pentola con l’alloro, il sale ed il pepe nero e lasciar cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti.
Frullare i pomodori e filtrarne la purea.
Mettere a scaldare il ghee in un pentolino, aggiungere velocemente la farina evitando di formare grumi e versarvi sopra la purea di pomodori ed un bicchiere d’acqua dove avrete fatto sciogliere il concentrato.
Lasciar cuocere a fiamma bassa circa 10 minuti.
Versare in delle ciotoline e guarnire con un po’ di panna fresca.
Servire la zuppa di pomodoro indiana sola o accompagnata da crostini.
Buon appetito, la vostra zuppa di pomodoro indiana è pronta!

Hai in mente una cena indiana e cerchi altre idee facili e sfiziose? Clicca qui!

zuppa di pomodoro indiana

Precedente Treccia di semola speck e provola Successivo Spaghetti allo zafferano con salame di cinghiale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.