Tagliatelle paglia e fieno alla boscaiola

Ricordo ancora quando, da piccola, andavo al ristorante con mio padre, il più delle volte a pranzo.
Mio padre è sempre stato un po’ schizzinoso a tavola, ci sono un sacco di cose che non gli piacciono, ed ai tempi era molto peggio di adesso, che tutto sommato si sforza di assaggiare anche cose nuove.
Figuratevi quando andavamo a mangiare fuori! Aveva quei 3-4 piatti fissi che ordinava a rotazione, senza mai assaggiare qualcosa di diverso. Fra questi piatti ricordo che c’erano le tagliatelle paglia e fieno alla boscaiola, un piatto tipico degli Anni ’80, con un condimento a base di salsa rosa, funghi e prosciutto.
Pure io ai tempi ero schizzinosa (ora mi mangio pure le pietre invece 😀 ), e non la ordinavo mai perché non volevo i funghi ed il sapore era un po’ forte per i miei gusti, ma ne fregavo sempre una forchettata a mio padre, raccomandandomi sempre di togliere tutti i funghi dal mio boccone.
Oggi vi ripropongo questa ricetta che mi ha fatto fare un tuffo nel passato, deliziosa e cremosa, semplicissima da preparare. Per rendere la salsa ancora più dolce e gustosa, vi consiglio di utilizzare sempre ingredienti di qualità, come la salsa di ciliegino Giuseppe Rosso Conserve di Sicilia, prodotta solo con pomodorini della mia Terra, senza additivi né conservanti.
Eccovi la ricetta!

Tagliatelle paglia e fieno alla boscaiola

Tagliatelle paglia e fieno alla boscaiola

Ingredienti per 4 persone:

250 gr di tagliatelle paglia e fieno
330 gr di salsa di pomodoro ciliegino (1 bottiglia)
200 ml di panna fresca
250 gr di funghi champignon
200 gr di spalla cotta o prosciutto cotto
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco
Prezzemolo
Sale, pepe
Olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Eliminare la base dei funghi con la terra e ripulirli con un panno umido, poi tagliare a fettine e mettere da parte.
Arrotolare le fettine di prosciutto su se stesse e tagliare a listarelle.
Tritare finemente la cipolla.
Soffriggere la cipolla in padella con un filo d’olio extra vergine di oliva, poi aggiungere i funghi e saltare un paio di minuti a fiamma vivace.
Sfumare con il vino bianco, regolare di sale e di pepe, coprire, abbassare la fiamma e far cuocere per 5-7 minuti.
Togliere il coperchio, lasciare asciugare il sughetto ed aggiungere il prosciutto.
Lasciare insaporire il prosciutto qualche minuto a fiamma vivace, poi abbassare nuovamente il fuoco ed aggiungere la salsa di ciliegino.
Coprire e lasciar cuocere per 10 minuti.
Aggiungere anche la panna e far cuocere per altri 5 minuti.
Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolare al dente e saltare a fiamma vivace con il condimento.
Completare con una manciata di prezzemolo tritato e servire.
Buon appetito!

Tagliatelle paglia e fieno alla boscaiola

Precedente Mattonella di biscotti ricotta e cioccolato Successivo Bocconcini di pollo e funghi con salsa di soia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.