Crea sito

Ravioli bicolore seppia e ricotta

Ravioli bicolore seppia e ricotta

Buon San Valentino a tutti! Dopo i cuoricini rossi dello scorso anno, noi stasera festeggiamo coi ravioli bicolore seppia e ricotta, che ho preparato anche in diretta facebook qualche giorno fa.

Ho preparato i ravioli colorando metà dell’impasto col nero di una seppia, che ho poi utilizzato come condimento, e li ho farciti con la ricotta fresca, che secondo me dona un contrasto delizioso al piatto!

Naturalmente, potete fare i ravioli della forma che volete, così da poterli proporre anche in altre occasioni: sono certa che con questo piatto originale e raffinato conquisterete i vostri ospiti!

Se siete bravi con il pesce, potete estrarre la sacca del nero dalla seppia da soli, altrimenti chiedete al pescivendolo di farlo per voi: il mio la sistema sempre dentro un bicchierino, comodamente pronta per l’utilizzo.

Eccovi la ricetta…

Ravioli bicolore seppia e ricotta
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per l'impasto:

  • Semola di grano duro rimacinata 150 g
  • Farina 0 150 g
  • Uova 3
  • Sale 1 pizzico
  • Nero di seppia 1

Per il ripieno:

  • Ricotta (non di giornata) 300 g
  • Maggiorana
  • Pepe nero

Per il sugo:

  • Seppie 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Salsa di ciliegino 400 ml
  • Vino bianco 1/2 bicchierino
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe nero
  • Prezzemolo

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparate la pasta fresca.

    Mettete la farina in una ciotola con le uova e un pizzico di sale e lavorate con le mani.

  2. Quando l’impasto è amalgamato, dividetelo in due parti e aggiungete il nero di seppia (armandovi di guanti!) ad una delle metà.

  3. Impastate separatamente i due impasti su una spianatoia infarinata fino a quando sono lisci ed elastici, poi formate due palle, avvolgetele nella pellicola e lasciatele riposare in frigorifero.

  4. Lavorate la ricotta con una forchetta fino a renderla liscia e morbida, poi conditela con un po’ di pepe nero e qualche fogliolina di maggiorana e mettetela in un sac-à-poche.

  5. Stendete i due impasti sottilmente (se utilizzate la macchina stendipasta arrivate alla penultima tacca), e ricavare tante strisce larghe un po’ più della misura del vostro stampino.

  6. Mettete tanti cumuletti di ricotta su una striscia d’impasto e sistematevi sopra una striscia dell’altro colore, poi ripassatene i contorni con le dita così da eliminare tutta l’aria in eccesso.

  7. Ritagliate tutti i ravioli. Con gli scarti potete fare dei maltagliati bicolore d’accompagnamento!

    Sistemate la pasta su una spianatoia infarinata.

  8. Ripulite la seppia dall’osso, dal “muso” e dalla pelle e sciacquatela sotto abbondante acqua corrente.

    Tagliatela a piccoli pezzettini.

  9. Schiacciate uno spicchio d’aglio con il lato della lama di un coltello e fatelo rosolare in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva.

    Aggiungete il pesce e fatelo rosolare per qualche minuto, poi sfumate col vino bianco.

  10. Condite con un pizzico di sale e peperoncino e aggiungete la salsa, abbassate la fiamma e fate cuocere per una decina di minuti.

  11. Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata per 4-5 minuti, poi scolateli delicatamente con un mestolo forato e fateli insaporire qualche minuto in padella con il condimento.

  12. Mettete i ravioli nei piatti, completate con un filo d’olio a crudo e una manciata di prezzemolo tritato e servite.

    Buon appetito!

Note e consigli:

  • Se volete, potete variare la tipologia di farina utilizzata oppure utilizzare solo semola o solo farina di grano tenero;
  • Se non avete il sac-à-poche, potete fare i cumuletti di ripieno con un cucchiaino;
  • Potete realizzare la ricetta anche con un impasto senza uova a base di acqua e farina, ma i vostri ravioli saranno più delicati e cuoceranno più in fretta;
  • Potete sostituire la salsa con della passata di pomodoro oppure con ciliegino fresco e pezzetti.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.