I ravioli di San Valentino

Lo ammetto, non sono una particolare amante di San Valentino, non perché voglio fare l’intellettuale che critica le feste comandate che ormai sono diventate commerciali, anzi, se ci ricevo un fiore o dei cioccolatini da mio marito sono pure contenta 😀
Ma non amo fare i piatti a tema, mille dolcini cuoriciosi… Se proprio devo dare la mia interpretazione del San Valentino, lo faccio proponendo un menù leggero ed elegante, che permetta di godersi anche il dopocena 😉 .
Quest’anno ho voluto fare uno strappo alla mia regola personale cedendo anch’io a qualche cuoricino, ma proponendovi un primo e non l’ennesimo dolcetto: vi ho preparato i ravioli di San Valentino!
Ho arricchito l’impasto con il concentrato di pomodoro per colorare i ravioli ed ho scelto condimenti semplici e mediterranei: il ripieno è a base di ricotta e mozzarella, ed i ravioli sono conditi con della semplice salsa di ciliegino al basilico.
L’eleganza a volte sta nella semplicità 😉

I ravioli di San Valentino

I ravioli di San Valentino

Ingredienti per 2 persone:

Per l’impasto:

50 gr di semola rimacinata di grano duro
50 gr di farina di grano tenero tipo 0
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 uovo
1 pizzico di sale

Per il ripieno:

100 gr di ricotta abbastanza asciutta
100 gr di mozzarella
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 pizzico di pepe nero

Per il condimento:

150 ml di salsa di pomodoro ciliegino
Qualche fogliolina di basilico fresco
Un filo d’olio extra vergine di oliva

Vi occorre uno stampino per biscotti a forma di cuore.

Preparazione:

In una ciotola, porre le farine, il sale, l’uovo ed il concentrato di pomodoro.
Far amalgamare gli ingredienti con le mani, poi continuare ad impastare su una spianatoia infarinata finché l’impasto non risulta liscio ed omogeneo.
Avvolgere in pellicola trasparente e lasciare riposare 30 minuti in frigorifero.

Nel frattempo, preparare il ripieno.
Tagliare la mozzarella in 4 parti e strizzare bene con le mani per eliminare il liquido in eccesso, poi ridurre a pezzettini molto piccoli.
In una ciotola, lavorare la ricotta con una forchetta.
Aggiungere il parmigiano ed il pepe nero alla ricotta, mischiare bene, poi aggiungere anche la mozzarella e far amalgamare.
Trasferire la crema così ottenuta in un sac-à-poche senza beccuccio.

Stendere l’impasto con la macchina stendipasta arrivando gradualmente fino all’ultima tacca (l’impasto deve essere molto sottile, perché i bordi dei ravioli hanno un doppio strato di pasta che altrimenti rischia di restare duro).
Tagliare la parte finale del sac-à-poche e su ogni rettangolo di pasta mettere dei ciuffetti di ripieno su una metà della sfoglia, considerando fra l’uno e l’altro lo spazio per i ravioli.
Ripiegare la sfoglia su se stessa, ripassare con le dita fra i ciuffetti di ripieno per eliminare l’aria in eccesso e poi ritagliare i ravioli con gli stampi.
Reimpastare i ritagli di pasta per ricavare il maggior numero di ravioli possibile.
Porre la pasta su una spianatoia infarinata e lasciare asciugare per circa un’ora, rigirando i ravioli dopo circa mezzora.

I ravioli di San Valentino

Far restringere la salsa di ciliegino in un pentolino e condirla con qualche foglia di basilico.
Sbollentare i ravioli per 3-4 minuti in acqua salata ed estrarre delicatamente dall’acqua con una schiumarola.
Porre la salsa alla base dei piatti, adagiarvici sopra i ravioli, completare con un filo d’olio a crudo e qualche fogliolina di basilico fresco e servire.

Buon appetito, i vostri ravioli di San Valentino sono pronti! 😉

I ravioli di San Valentino

Precedente Cavolfiore gratinato con scamorza affumicata Successivo Pan brioche - ricetta francese (pain brioché)

2 commenti su “I ravioli di San Valentino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.