Crea sito

“Pizza cocktail” con gamberetti

pizza cocktail

Da qualche anno, fra le pizzerie della mia zona si è diffusa la moda di servire pizze con condimenti “a crudo”, fra cui va molto forte la “pizza cocktail”, che altro non è se non una pizza bianca condita con il cocktail di gamberi.

Dato che spesso quando andiamo a cena fuori d’estate sono indecisa se prendere una pizza o un abbondante antipasto di mare, la pizza cocktail per me è la soluzione ideale, anche perché sono una ghiottona di gamberi!

In fondo, è anche una maniera per modernizzare un piatto un po’ retrò ma sempre apprezzato.

Per l’impasto, ho utilizzato il metodo bonci, ad alta idratazione e a lunga maturazione, e prima della lievitazione finale ho diviso l’impasto in panetti: il risultato è stato delizioso!

Dato che il condimento si mette a crudo, è possibile preparare la pizza cocktail in anticipo e servirla per l’aperitivo o per un buffet fra amici.

Eccovi la ricetta!

pizza cocktail
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:12 ore
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:15 pizzette

Ingredienti

Per l’impasto:

  • Farina Manitoba 500 g
  • Acqua 400 ml
  • Lievito di birra secco 1 g
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Sale 1 cucchiaino

Per il condimento

  • Lattuga iceberg 1
  • Gamberi 600 g
  • Maionese 150 ml
  • Ketchup 2 cucchiaini
  • Salsa Worcestershire 1/2 cucchiaino
  • Limone 1/2
  • Sale
  • Pepe nero
  • Prezzemolo

Preparazione

  1. Preparare l’impasto seguendo il “metodo Bonci” come descritto qua e suddividere in 15 panetti più o meno uguali prima dell’ultima lievitazione.

    Lasciare lievitare altre 3 ore.

  2. Mentre l’impasto lievita, preparare il condimento.

    Pulire i gamberi privandoli della testa, della crosta e del midollino nero e sbollentare per un minuto in acqua salata, poi scolare e lasciare intiepidire.

  3. Tagliare la lattuga a listarelle sottili, lavare e asciugare per bene.

    Condire con un filo d’olio e un pizzico di sale.

  4. Preparare la salsa rosa mischiando la maionese, il ketchup, la salsa Worcestershire e qualche goccia di succo di limone.

  5. Passare i panetti nella farina, allargare ogni panetto prendendolo tra le mani (un po’ come fanno i pizzaioli!) e lavorare delicatamente (l’impasto sarà molto molle) conferendogli una forma più o meno circolare, poi disporre su una teglia.

  6. Cuocere in forno preriscaldato in modalità ventilata alla massima potenza per 5-7 minuti nella parte bassa del forno.

    Quando la base è ben cotta, far cuocere altri 3-4 minuti nella parte di mezzo del forno.

  7. Estrarre dal forno e lasciare riposare per 5 minuti.

  8. Condire le pizze con uno strato di lattuga e uno di gamberi, poi completare con la salsa rosa.

    Ultimare il piatto con una manciata di prezzemolo tritato e una spolverata di pepe nero.

    Buon appetito, la vostra “pizza cocktail” è pronta!

Note e consigli:

  • E’ possibile preparare una versione “veloce” dell’impasto facendolo lievitare direttamente a temperatura ambiente (anche se una maturazione più lenta ne assicura una maggiore digeribilità). In questo caso, lasciare lievitare l’impasto per 3 ore e per un’altra ora dopo averlo diviso in panetti;
  • E’ possibile utilizzare i gamberi surgelati (ma con quelli freschi la pizza è decisamente più buona!);
  • E’ possibile utilizzare la salsa rosa già pronta.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.